Sei a dieta? Ecco alcuni modi furbi per risparmiare calorie senza accorgertene

Se sei a dieta sarà fondamentale conoscere alcuni modi furbi per risparmiare calorie senza accorgertene: scopri quali sono. 

Quando decidiamo di metterci a dieta oltre a seguire un regime alimentare corretto è importante conoscere quante calorie introduciamo. Il calo di peso corporeo, infatti, avviene solo quando c’è un deficit calorico, ovvero quando consumiamo più calorie di quelle che introduciamo.

E se contare le calorie non deve diventare un’ossessione è importante però avere un’idea di quante ne introduciamo. In questo modo potremo risparmiare sulle calorie introdotte senza però dover necessariamente rinunciare a quello che più preferiamo.

Grazie ad alcuni modi furbi, piccoli accorgimenti e ritocchi sulla dieta, possiamo risparmiare sul numero di calorie introdotte giornalmente senza nemmeno accorgercene. Scopriamo come fare.

Ecco i modi furbi per risparmiare calorie

zucchero miele
Fonte: Canva

1) Sostituire latte intero con scremato. Partiamo dalla colazione. Chi di voi beve il latte al mattino deve sapere che anziché quello intero è meglio scegliere il parzialmente o totalmente scremato, in questo modo taglierete fino a 50 calorie. Non male.

2) Scegliere il miele al posto dello zucchero. Se nel caffè mettete il classico cucchiaino di zucchero bianco optate per il miele. Molto più naturale e meno calorico, su 100 grammi di prodotto infatti si risparmiano ben 90 calorie. Lo zucchero bianco ne contiene circa 390 per 100 g di prodotto mentre il miele sulle 300 ogni 100 g di prodotto.

3) Biscotti secchi anziché i frollini. Sempre per restare in tema di colazione se al mattino consumate i biscotti meglio optare per i biscotti secchi che permettono di risparmiare 50 calorie ogni 100 grammi di prodotto.

4) Marmellata senza zuccheri aggiunti. Anche qui evitiamo prodotti ricchi di zuccheri, meglio optare per tipologie senza zuccheri aggiunti molto più light e genuine. Risparmierete 30 calorie ogni 100 g di prodotto.

5) Sostituire le bevande zuccherate con acqua aromatizzata. D’accordo, è estate e la voglia di bere qualcosa di fresco arriva. Non cadiamo però nella trappola delle bibite zuccherate grandi nemiche della linea. Ma preferiamo una fresca acqua fatta da noi aromatizzata con limone, lime, zenzero, menta o lamponi, fragole, e altri tipi di frutta.

6) Dolci fit al posto del classici. Se vogliamo risparmiare calorie optiamo per soluzioni golose ma povere di calorie. Nella sezione di chedonna.it ricette fit troverai un’ampia scelta, non solo di ricette dolci ma anche salate.

7) Cottura al forno meglio della frittura. Anche se il fritto ci piace da impazzire meglio optare per un cottura più light e sana ovvero al forno. In questo modo eviteremo di incamerare diverse calorie, non ci appesantiremo e potremo comunque gustarci lo stesso i nostri cibi preferiti ma in versione light.

8) Sostituire la panna. Retaggio degli anni ’80 la panna da cucina è stata superata negli anni da diversi sostituti. Un esempio? La panna vegetale che permette di risparmiare ben 70 calorie. Altrimenti potreste utilizzare anche la ricotta o un formaggio light spalmabile per rendere i vostri piatti cremosi.

9) Optare per impasti fatti a mano anziché quelli già pronti. È vero che sono comodi ma se li realizziamo in casa possiamo risparmiare fino a 150 calorie. Ad esempio anziché acquistare la pasta brisee o la pasta sfoglia pronte proviamole a preparare noi. Qui trovi la ricetta della pasta brisee senza burro.

LEGGI ANCHE –> Come risparmiare calorie se il pranzo è fuori casa: ecco cosa mangiare per dimagrire

10) Scegliere la mozzarella light anziché la classica o la bufala. La prima ha infatti circa 160 calorie ogni 100 g di prodotto, la seconda 250 calorie ogni 100 g di prodotto mentre la bufala 280 calorie ogni 100 g. Insomma tra la mozzarella light e la bufala si possono risparmiare davvero diverse calorie.