Come risparmiare calorie se il pranzo è fuori casa: ecco cosa mangiare per dimagrire

pranzo
Fonte: Canva

Quando si consuma il pranzo fuori casa si possono risparmiare calorie: ecco cosa mangiare per dimagrire. 

Quando si è costretti per motivi lavorativi o perché non si ha la possibilità di tornare a casa come durante le vacanze, di pranzare a casa si rischia di incamerare molte più calorie di quante dovremmo.

Mangiando nei bar, ristoranti, mense e tavole calde capita di non porre attenzione a quello che prendiamo o di non sapere come sono stati cotti i cibi, quanti condimenti sono stati utilizzati, e via dicendo.

Panini, tramezzini, primi veloci ma anche insalatone, e secondi piatti sono molto spesso prodotti industriali preconfezionati o precotti. Più di rado capita invece che l’esercente li produca di mano propria, selezionando le materie prime, come ad esempio accade nei ristoranti i piatti. Scopriamo allora cosa mangiare quando il pranzo è fuori casa per dimagrire. 

Se il pranzo è fuori casa ecco cosa mangiare per dimagrire

pranzo
Fonte: Canva

Quando non si ha la possibilità di tornare a casa per pranzo ci si affida al bar sotto l’ufficio, piuttosto che alla mensa aziendale. D’estate poi capita ancora più di frequente di mangiare fuori casa, complici le vacanze.

Che sia un viaggio all’estero, che una semplice villeggiatura al mare gli sgarri sono praticamente all’ordine del giorno. Ma come si fa allora a dimagrire se si è costretti a consumare il pranzo fuori casa? Vediamo alcuni validi consigli.

Una delle scelte più facili che si possono fare quando si pranza fuori casa è quella di optare per il classico panino. Facendo un breve calcolo consumando circa 100 grammi di pane con prosciutto crudo o cotto o della bresaola e una fetta di formaggio o mozzarella, a cui aggiungiamo un cucchiaino di maionese e una foglia di insalata o una fetta di pomodoro si arriva a 450 calorie.

Praticamente come un piatto di pasta al ragù. Se aggiungiamo a questo una birra ecco altre 100 calorie. Se completiamo con un gelato confezionato, ecco altre 250 calorie, e infine un caffè con lo zucchero sono altre altre 40 calorie. Fra tutto arriviamo praticamente a circa 850 calorie avendo però consumato poche fibre e proteine ma tanti grassi e zuccheri.

LEGGI ANCHE –> Cosa mangiare a pranzo per dimagrire: eliminare calorie 

La soluzione qual è? Per ridurre il numero di calorie dobbiamo innanzitutto farsi preparare il panino e non scegliere quelli già pronti. Eliminando i condimenti già si risparmia sulle calorie quindi dovremo optare per del pane (circa 100 grammi) e 50 grammi di prosciutto.

Anziché consumare la bevanda alcolica optiamo per acqua naturale e già avremo risparmiato altre 100 calorie. Se anziché prendere un gelato scegliamo un frullato di frutta fresca senza zucchero da circa 70 calorie, o una macedonia da 50 calorie, risparmieremo quasi 200 calorie.

A volte bastano piccoli accorgimenti per risparmiare un gran numero di calorie e nutrirsi in maniera molto più sana introducendo anche vitamine e sali minerali.