Ethan dei Maneskin commuove: la rivelazione in diretta

Ethan Torchio, il batterista dei Maneskin, commuove con una rivelazione in diretta: le sue dichiarazioni da pelle d’oca.

Ethan Torchio, il batterista dei Maneskin, timido come Thomas Raggi al punto da lasciare sempre a Victoria De Angelis e Damiano David il compito di rispondere alle domande dei giornalisti, durante la cerimonia in Campidoglio con la sindaca Virginia Raggi dove hanno ricevuto la lupa capitolina, la massima onorificenza con cui Roma omaggia i cittadini più illustri, ha fatto un’eccezione condividendo con i fans un ricordo davvero speciale.

Davanti alle proprie famiglie, alla sindaca di Roma e ai vari giornalisti presenti, i Maneskin hanno raccontato l’immagine a cui pensano quando ripercorrono le varie tappe di un viaggio straordinario che, partito da Via del Corso, a Roma, li ha portati a vincere l’Eurovision 2021 e a scalare le classifiche mondiali.

Il racconto di Ethan è quello che ha particolarmente commosso i fans.

Il sogno da bambino di Ethan dei Maneskin emoziona i fans

maneskin ethan
Fonte https://www.instagram.com/maneskinofficialfanclub/

Durante la cerimonia che si è tenuta in Campidoglio dove hanno ricevuto la lupa capitolina, i Maneskin hanno svelato l’immagine a cui sono particolarmente legati.

“Per me, personalmente, il momento in cui ho cominciato a realizzare quello che stava succedendo coincide con i primi concerti”, ha detto Victoria. “Io direi Via del Corso con venti persone davanti e la scatola di scarpe per gli spicci”, ha ammesso Damiano.

LEGGI ANCHE—>Maneskin, il significato nascosto del video di I wanna be your slave

“A me viene in mente quando abbiamo cominciato a suonare insieme. Il primo giorno in sala prove. Ci eravamo conosciuti da poco, avevamo messo giù i primi brani e pensavamo di suonare in qualche locale e da lì, poi, è partito effettivamente tutto”, ha detto Thomas.

LEGGI ANCHE—>Maneskin, com’erano da bambini: le foto inedite dopo l’incredibile traguardo

“Quando ero piccolo feci un sogno. Avevo sui sette o otto anni e sognai di stare su un palco, con una band e suonare davanti a tanti persone. Quando mi svegliai, quel sogno lo ricordavo e anche abbastanza bene quindi la prima immagine che mi viene in mente è proprio quella: il sogno che feci quella notte e che adesso si sta realizzando“, ha raccontato Ethan. “Che poeta”, ha poi commentato Victoria.