Salute intima femminile senza tabù: le risposte che avremmo sempre voluto avere

vagina
Foto da Canva

Tutte le risposte che ogni donna avrebbe sempre voluto e dovuto avere sulla salute delle proprie parti più intime.

Pudore, educazione, preconcetti, tanti sono i fattori che ancora oggi fanno sì che molte donne non abbiano reale consapevolezza circa la parte più intima del loro corpo: la vagina.

Una zona delicata, di cui dovremmo prenderci cura con estrema consapevolezza ma rispetto alla quale, letteralmente, il più delle volte non sappiamo dove mettere le mani.

Tanti dubbi popolano la mente femminile quando si parla della salute intima ma poche di questo vengono poi realmente espresse.

E’ tempo allora oggi di spazzare via qualche punto interrogativo, parlando senza peli sulla lingua della salute della nostra vagina. Bando ai tabù e via alle vere risposte.

Salute intima femminile senza peli sulla lingua

struttura vagina
Foto da Canva

Abbiamo cercato sul web e sono emerse cinque importanti nozioni che pensiamo possano accrescere notevolmente la competenza femminile circa la propria salute intima.

Pronte a scoprire tutta la verità e solo al verità?

Alimenti anti candida – Yogurt al naturale, cereali integrali, riso, pesce e carne bianca sono alimenti che arginano la proliferazione dei batteri della candida.

Dormire senza slip – Secondo gli esperti questo gesto un po’ hot potrebbe essere un vero e proprio toccasana per la nostra salute intima. Un’eccessiva copertura potrebbe agevolare la formazione dell’umidità e, di conseguenza, la proliferazione di batteri.

I numeri del ciclo mestruale – Non tutti hanno chiari alcuni tempi e concetti basi circa tale argomento. 10-16 anni: è l’età media della prima mestruazione; 28 giorni: è la durata media di un ciclo mestruale; 80 ml: è la quantità di sangue persa generalmente durante la mestruazione (equivarrebbe a 16 cucchiaini da tè!).

Una buona lubrificazione – E’ fondamentale in generale per la salute della vagina ma anche per la fecondazione. Nona iuta infatti solo il piacere sessuale ma anche la risalita degli spermatozoi, aumentando le possibilità di concepimento. Se a causa di sbalzi ormonali o di altre problematiche la lubrificazione viene meno aiutarsi con appositi prodotti è d’obbligo durante i rapporti.

Indumenti eccessivamente stretti – Non sempre ci pensiamo ma indossare troppo spesso pantaloni molto costrittivi non aiuta la traspirazione delle zone intime e può dunque divenire causa di infezioni di vario genere o, quantomeno, a agevolarne l’avanzamento.

LEGGI ANCHE –> 8 regole da seguire per garantire la salute della vagina

Conoscevate queste cinque nozioni? Avevate già posto simili domande a un esperto? Ora speriamo di avervi chiarito un po’ le idee ma, sappiatelo, è solo l’inizio.

Fonte: vanityfair.it/