Il piatto estivo per eccellenza che ti conquisterà: l’insalata nizzarda, gusto e sapore in un’unica portata

insalata nizzarda
Fonte: Canva

Un piatto estivo che ti conquisterà al primo assaggio: è l’insalata nizzarda, gusto e sapore in un’unica portata. 

Quando arrivano i primi caldi proporzionalmente la voglia di mettersi ai fornelli scompare. Cucinare piatti elaborati e che prevedono lunghe preparazioni non è propriamente quello che vogliamo fare in estate.

Anzi, la voglia di piatti unici e che non prevedono l’utilizzo di fuoco e calore è quello che va per la maggiore. Ecco che allora si affaccia prepotentemente in questo periodo la voglia di insalatona.

E non c’è davvero che sbizzarrirsi: scopriamo in questo caso un piatto estivo per eccellenza che ci conquisterà al primo assaggio: l’insalata nizzarda, gusto e sapore in un’unica portata.

Ecco la ricetta dell’insalata nizzarda

insalata nizzarda
Fonte: Canva

Se non vogliamo stare troppo ai fornelli ecco il piatto giusto, estivo e saporito assolutamente da provare: l’insalata nizzarda o salade niçoise, una ricetta che arriva direttamente dalla città di Nizza, in Costa Azzurra.

Una preparazione tipicamente mediterranea dal gusto deciso a base di pomodori maturi, olive nere, tonno, acciughe, uovo sodo, peperone verde, cipolle rosse e qualcuno l’arricchisce anche con ravanelli o carciofi.

Un’insalata che non possiamo di certo definire come contorno ma come un vero e proprio piatto unico e che prevede diverse varianti. Addirittura anche in Liguria è molto diffusa, visto che si trova al confine francese. In Italia l’insalata nizzarda è più comunemente conosciuta come “condiglione”, ovvero “cindiggion” in genevose. In questa versione si aggiungono patate e fagiolini lessi, però non c’è il peperone.

Non ci resta che scoprire come preparare questa specialità tipicamente estiva tipica della città di Nizza.

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g pomodori ramati maturi
  • 1 peperone verde
  • 200 g fave sgranate
  • 1 cetriolo
  • 4 uova sode
  • 250 g tonno sott’olio
  • 4 filetti di acciuga
  • basilico q.b.
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cipolla rossa
  • 70 g olive nere
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

LEGGI ANCHE –> Tutti gli errori da non fare con l’insalata: dal non asciugarla al condirla in anticipo

Preparazione

Come prima cosa prendiamo un piatto anziché una ciotola perché gli ingredienti non vanno poi mescolati ma saranno belli da vedere disposti sopra di esso. Con un spicchio d’aglio cospargiamo tutto il piatto in modo da profumarlo.

Quindi mettiamo a rassodare le uova in un pentolino, ci vorranno circa 8 minuti da quando l’acqua bolle. Nel frattempo che cuociamo le uova tagliamo i pomodori a spicchi dopo averli ben lavati ed asciugati e cospargiamoli di sale. Facciamo lo stesso con il cetriolo, laviamolo e tagliamolo a fettine, quindi mettiamo del sale sopra e lasciamolo a riposo.

Laviamo e tagliamo il peperone a striscioline, se non ci piace crudo potremo anche scottarlo in forno e poi una volta arrostito leveremo facilmente la buccia e procediamo ad affettarlo. Togliamo quindi le fave dal baccello e teniamo da parte. Tagliamo a fettine sottili anche la cipolla. Ecco i trucchi per renderla più digeribile.

Iniziamo ora ad assemblare la nostra insalata. Mettiamo nel piatto profumato d’aglio i pomodori a spicchi, il cetriolo, le uova tagliate anch’esse in 4 parti dopo averle sgusciate, le fave, le cipolle, le olive, il tonno sgocciolato, i filetti d’acciuga, i peperoni, il basilico, condiamo il tutto con olio, sale (attenzione a non esagerare) e completiamo con una spolverata di pepe nero. Serviamo la nostra fresca insalata nizzarda a tavola. Ideale per un pranzo al volo o una fresca cena, potremo anche consumarla d’asporto.