Peperoni in agrodolce senza zucchero? Ti sveliamo l’ingrediente segreto

Ami i peperoni in agrodolce ma ti spaventa usare così tanto zucchero? Scopri insieme a noi l’ingrediente segreto per mangiarli senza sensi di colpa.

Con l’arrivo dell’estate, la voglia di mangiare cibi freschi e golosi si fa sempre più forte. Tra i più apprezzati ci sono i peperoni in agrodolce che consumati freddi rappresentano un contorno speciale ed in grado di abbinarsi a diverse pietanze.

Come fare, però, se si è a dieta o più semplicemente non si desidera consumare così tanto zucchero? C’è un ingrediente segreto che può fare al caso nostro. E tutto senza alterare il sapore di questo piatto così ricercato ma rendendolo molto più leggero e sano.

Peperoni in agrodolce senza zucchero? Ecco che ingrediente dovresti usare

peperoni in agrodolce
Fonte foto: Adobe Stock

La ricetta dei peperoni in agrodolce è piuttosto conosciuta e spesso a variare sono solo le proporzioni che vengono adattate nel tempo in base al gusto personale o alle esigenze della famiglia. Con un’attenzione sempre più accesa riguardo l’importanza di ridurre il quantitativo di zuccheri può essere quindi utile imparare anche a cambiare alcuni ingredienti trovando dei sostituti in grado di non far rimpiangere l’originale. In questo caso, stiamo ovviamente parlando dello zucchero.

LEGGI ANCHE -> Se vuoi stare bene dovresti bere almeno una di queste bevande

Come fare? La risposta è semplice e si chiama eritritolo. E no, non è niente di esplosivo.
Questo dolcificante naturale è infatti noto per essere privo di calorie e di zuccheri. Cosa che lo rende un vero e proprio alleato di chi è a dieta o di chi per motivi personali non può assumere zuccheri in grandi quantità.

Un ingrediente che sostituito allo zucchero non farà sentire affatto la sua mancanza, donando al piatto il sapore agrodolce che tutti conosciamo.

In passato abbiamo già visto una delle tante ricette disponibili per i peperoni in agrodolce. Ricetta in cui basterà sostituire lo zucchero di canna con dell’eritritolo (ne serve un pizzico in più rispetto alla dose prevista di zucchero), per ottenere un piatto buono come al solito ma senza gli effetti negativi dati dallo zucchero. Piatto che pertanto sarà consumabile sia da chi è a dieta che da chi ha problemi di glicemia alta, diabete, etc…

Attenzione: nonostante si tratti di un ingrediente naturale, l’eritritolo può risultare infiammante in caso di problemi all’intestino. Inoltre viene spesso ricavato dal mais, motivo per cui andrebbe sempre segnalato il suo utilizzo all’interno di un piatto. E questo perché in tal caso potrebbe creare problemi in persone allergiche al nichel.

Da leggere