Finalmente ora sarà più semplice eliminare l’odore forte di bruciato in cucina con questi incredibili trucchi

odore cucina
Foto:Adobe Stock

In cucina c’è una puzza di bruciato e non sai come eliminarla? Ecco i trucchi infallibili e veloci per eliminare l’odore di bruciato senza difficoltà.

E’ capitato a tutte di aver bruciato qualcosa in pentola o in padella e in cucina si percepisce un cattivo odore. Nessun problema nulla di irrisolvibile, basta davvero poco e per far tornare il bel profumo in cucina ma anche nel resto della casa, si perchè se la cucina non è ben isolata è inevitabile che l’odore di bruciato si possa diffondere negli altri ambienti. Ecco i trucchi infallibili che elimineranno l’odore di bruciato in cucina senza stress e perdita di tempo.

Come eliminare l’odore forte di bruciato in cucina: segui i trucchi

Dal momento in cui vi siete resi conti di aver bruciato in padella o pentola del cibo dovete agire subito, perchè la puzza si può disperdere in tutta casa. Il primo consiglio da seguire è aprire subito le finestre non solo della cucina, ma anche delle altre stanze. Ma non basta, si sa ci sono altri trucchi infallibili che elimineranno l’odore di bruciato in pochissimo tempo e senza stress.

Cucina
Cucina (Unsplash photo)

Sicuramente il nostro consiglio è di prestare sempre attenzione quando siete in cucina, soprattutto mentre cucinate, basta distrarsi un attimo per rovinare un piatto e bruciare quello che c’è in pentola o padella. Inoltre non solo si percepisce subito la puzza di bruciato ma sarà anche difficile pulire la padelle incrostate, ma non se seguirete i nostri trucchi. Passiamo subito ai trucchi per eliminare l’odore di bruciato in cucina. Nel frattempo che procedete alla pulizia dovrete sempre lasciare aperte le finestre, così da eliminare la puzza, solo arieggiando potete ottenere risultati migliori.

Secondo step, togliere tutto dalla padella o pentola, solo così potete già cestinare il cibo andato a male. Poi mettete sul fuoco una pentola con acqua e aceto di vino, coprite con coperchio e portate ad ebollizione. Poi togliete il coperchio, lasciate sempre la fiamma accesa e accendete la cappa di aspirazione. Così andrete ad eliminare almeno la puzza che si sarà impregnata nella cappa.

Se vi da fastidio l’odore di aceto potete aggiungere delle bucce di limone alla soluzione, cos’ che si diffonderà un bel profumo in cucina.

Ma i chiodi di garofano sono alleati in cucina, spezie in grado di eliminare l’odore di bruciato, basta mettere in una pentola un litro di acqua con circa 15 chiodi di garofano, poi abbassate un pò la fiamma e lasciate per qualche minuto.

Anche il forno potrebbe esservi di grande aiuto per eliminare l’odore di bruciato. Accendetelo ad una temperatura di 100°, poi in una pirofila mettete un pò di zucchero e cannella, coprite con carta forno e dopo che il forno è ben caldo spegnete e lasciate così, poi aprite lo sportello.

LEGGI ANCHE–> Se la cappa è unta e incrostata scopri i trucchi per sgrassarla in fretta

Passiamo alla pulizia del piano cottura e dei paraschizzi. Per il piano cottura, procedete in questo modo, rimuovete con della carta assorbente da cucina eventuali residui di sporco come olio o cibo, poi procedete a spruzzare del detergente sgrassante e lasciate agire per un pò. Con una spugna non abrasiva pulite bene, solo dopo aver rimosso tutto sciacquate con acqua e asciugate con un panno, per le griglie e bruciatori, ecco come rimediare.

padelle sporche
Foto:Adobe Stock

I paraschizzi vanno puliti con una soluzione cremosa di acqua, sale e bicarbonato. Applicate sulla spugna da cucina, pulite per bene e poi sciacquate con acqua. Per evitare sprechi conservate il liquido di cottura in un contenitore e mettete in frigo così da utilizzarlo nuovamente. Adesso si che in cucina non ci saranno più cattivi odori.