Se la cappa è unta e incrostata scopri i trucchi per sgrassarla in fretta

Se la cappa in cucina è sporca e non sapete come pulirla perchè avete poco tempo, scopri i trucchi infallibili per pulire la cappa unta e incrostata.

Pulire la cucina in profondità è importante, lavello, piano cottura, dispensa e mobili. Non dimenticandoci di utensili e stoviglie e piano da lavoro. Ma potrebbe accadere che la cappa si pulisce in fretta e nel modo sbagliato, non sempre si ha a disposizione il tempo necessario per pulirla a fondo. Tutto ciò potrebbe rendere difficile la rimozione dell’unto che si è accumulato nel tempo, ma con qualche trucco infallibile riuscirete a pulire bene e in profondità la cappa unta e incrostata.

Come pulire la cappa unta e incrostata: scopri i trucchi

La pulizia in cucina non dovrebbe mai mancare, si sa che quando si cucina i profumi, gli odori forti e sgradevoli, schizzi di olio durante la frittura non solo possono rimanere nell’aria e non solo anche sui mobili e cappa. Segui qualche piccolo consiglio su come pulire bene la cucina.

Infatti i vapori di fritture, arrosti e cottura in padella o vapore si impregnano sulle superfici della cappa. Basta immaginare a quando cucinate pietanze a base di pesce, cavolfiore, verdure che lasciano un odore forte. Gli odori si possono impregnare nei filtri creando uno strato di sporco e unta che emana un cattivo odore. Ma ecco alcuni semplici trucchi infallibili per rimuovere l’unto è questo.

Cucina
Foto:Adobe Stock

Non dovrete fare altro che mettere dell’acqua in una pentola e fate bollire acqua, unite anche un pò di aceto di vino bianco e bicarbonato. In questo modo i vapori che si liberano che vengono assorbiti in primis dai filtri della cappa, ma anche dal materiale che la compone. Quindi parte dello sporco si eliminerà pulendo.

Poi procedete a togliere il filtro al carbone attivo a lunga durata, che immergerete nella soluzione che avete utilizzato per assorbire i cattivi odori della cappa. Oppure li mettete in una bacinella con acqua bollente e il normale detersivo per stoviglie, con una spazzola pulite per bene tutta la superficie. Ma se non volete avere spiacevoli inconvenienti sarebbe opportuno sostituirli ogni 3 mesi circa, così l’avrete sempre pulita.

Se invece la vostra cappa non ha i filtri in carbone attivo, basta smontare il pannello e sostituire il  filtro con uno nuovo e inseritolo al posto di quello vecchio. Ma questo va fatto solo dopo aver lavato il pannello contente il filtro, procedete come consigliato sopra.

Adesso passate alla pulizia esterna della cappa, che di recente vi abbiamo dato qualche consiglio in base al materiale se è in legno o acciaio. Quindi scoprite come pulire la cappa.

pulire aceto
Foto:Freepik

Il consiglio per avere la cappa sempre pulita e perfetta è pulirla spesso basta preparare una soluzione di acqua e sapone di Marsiglia liquido. Immergete una spugna non abrasiva o panno morbido in microfibra e pulite. Preparate a casa voi il sapone di Marsiglia. Poi sciacquate bene e asciugate. Una volta a settimana procedete con questo trucco, che vi permetterà di igienizzarla in profondità. Mettete in una pentola acqua e aceto e portate ad ebollizione, poi accendete la cappa  il vapore comincerà a salire, lasciate così e dopo 5 minuti spegnete.

Adesso si che la vostra cappa sarà pulita e non più unta!

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti