Non sai come pulire il piano cottura incrostato? I trucchi infallibili e veloci

E’ importante pulire il piano cottura dopo ogni utilizzo per evitare di andare incontro a incrostazioni. Ecco i trucchi infallibili per pulire bene.

cucina
Foto:Adobe Stock

Avete cucinato tantissimo e il vostro piano di cottura è sporco, unto e incrostato? Desiderate una bacchetta magica per rimuovere tutto e in poco tempo senza fare un minimo sforzo?

Non è poi così difficile, sicuramente c’è un piccolo trucchetto per eliminare incrostazioni e sporco ostinato. Noi di CheDonna.it siamo qui per darvi qualche piccolo suggerimento per pulire bene il piano cottura eliminando anche le incrostazioni più ostinate.

Piano cottura incrostato? Ecco come pulirlo in pochi minuti

cucina
Foto:Pixabay

Il piano cottura può essere incrostato e unto dopo aver cucinato tanto e non solo anche quando si è poco attenti durante la preparazione delle pietanze.

Sicuramente non giocherà a vostro favore se non pulite subito il tutto, perchè lo sporco risulterà ancora più ostinato e di conseguenza difficile da rimuovere. Infatti il consiglio è di pulire ogni giorno il piano cottura, ogni qual volta che avrete cucinato, in questo modo non occorre molto olio di gomito per rimuovere lo sporco.

Non solo va pulito bene il piano cottura ma anche gli accessori come i fornelli e le griglie, ponete sempre attenzione ai prodotti e spugne perchè se sono abrasive possono rovinare il tutto. Esaminiamo in dettaglio come procedere.

Innanzitutto dovete far raffreddare i fornelli e grigli per evitare che vi possiate scottare, poi  rimuovete le griglie e i fornelli. Adesso si che potete occuparvi della pulizia, ecco come procedere.

Le griglie molto sporche si possono pretrattare, mettendole in ammollo nel lavandino con una soluzione di due cucchiai di bicarbonato per ogni bicchiere di acqua bollente. Dopo circa 20 minuti strofinate energicamente con una spugna morbida e non abrasiva per eliminare lo sporco più ostinato, poi sciacquate bene e asciugate con un canovaccio di cotone. Se avete cucinate del pesce e possono avere un odore sgradevole, potete mettere un pò di aceto così da eliminare anche il cattivo odore. Se lo sporco è ancora presente allora non vi resta che preparare una soluzione con acqua, bicarbonato e aceto di vino. Immergete per un tempo lungo di 30 minuti.

I fornelli vanno puliti per bene per evitare incrostazioni che non permettono la fuoriuscita del gas in modo omogeneo. In questo caso quando se è presente lo sporco ostinato nei fori dei fornelli aiutatevi con uno stuzzicadenti per eliminare vari residui. Ponete attenzione per non rovinare i fornelli, poi lavate in una soluzione di acqua e sapone per stoviglie, con una spugna non abrasiva strofinate dall’alto verso il basso prima di risciacquare con acqua.

Stesso discorso fatto con le griglie se notate delle incrostazioni difficili da rimuovere potete mettere in ammollo con il detergente per stoviglie. Ma se desiderate averli lucidi e brillanti, metteteli in una pentola con acqua e un bicchiere di aceto, lasciate riscaldare l’acqua a fiamma media per 10 minuti. Spegnete togliete dall’acqua e asciugateli per bene.

Passate adesso al piano cottura, rimuovete con della carta assorbente da cucina eventuali residui di sporco come olio o residuo di cibo, poi procedete a spruzzare del detergente sgrassante e lasciate agire per un pò, poi rimuovete lo sporco con la spugna non abrasiva o della carta assorbente. Lavate più volte con acqua fino a quando non sarà completamente pulito. Provate a preparare a casa uno sgrassatore con ingredienti naturali.

Sicuramente prestate attenzione in base al materiale del piano di cottura utilizzando prodotti che proteggono e non causano graffi o possibili abrasioni. Non si può generalizzare, se è in acciaio dovrete porre attenzione così da evitare eventuali graffi, quindi sono bocciate le spugne in acciaio. Dopo aver lavato bene potete pulire con dell’aceto per farlo brillare.

Se è in vetro o smaltato preparate una soluzione di acqua e detergente per stoviglie, spruzzate e lasciate agire, dopo 20 minuti pulite per bene. Sciacquate più volte e asciugate bene per evitare che si che possano persistere gli aloni.

Adesso si che non avrete più difficoltà per pulire in poco tempo il piano cottura sporco e incrostato.

Da leggere