Il tiramisù non viene mai perfetto? Ecco gli errori che probabilmente stai commettendo

Un classico dessert al cucchiaio che spesso può non venire perfetto a causa di alcuni banali errori che commettiamo: scopriamo quali sono i più comuni da non fare con il tiramisù.

Alzi la mano chi non ha mai provato a fare un tiramisù. Un dolce classico al cucchiaio della pasticceria italiana, le cui origini sono contese tra Veneto e Friuli Venezia Giulia. E se da un lato può sembrare una preparazione facile che non necessita nemmeno di cottura, dall’altro lato è molto più facile di quanto si pensi sbagliarla. 

Quante volte ci sarà capitato di assaggiare un tiramisù troppo liquido o al contrario talmente asciutto quasi da essere ai limiti del secco. E altre volte talmente dolce da risultare quasi nauseabondo. Insomma, il rischio di sbagliare non è nemmeno poi così remoto.

Scopriamo allora quali sono gli errori più comuni e che probabilmente tutti noi abbiamo commesso almeno una volta preparando il tiramisù.

Ecco gli errori più comuni da non fare con il tiramisù

tiramisù errori
Fonte: Canva

Sono tante le scuole di pensiero sul tiramisù: c’è chi usa i Pavesini e chi i savoiardi, altri ancora il Pan di Spagna. E chi preferisce la panna montata agli albumi montati a neve. E poi quelli che ancora non pastorizzano le uova. Insomma non tutti i tiramisù sono uguali.

Molto dipende dagli ingredienti che si scelgono e da come si lavorano. Scopriamo allora quali sono gli errori più comuni ma anche i più banali a cui dobbiamo porre attenzione per ottenere un tiramisù perfetto. Qui tutti i trucchi.

1) Uova fredde. Prima di iniziare a montarle con lo zucchero è bene tirarle fuori dal frigo almeno una mezz’ora prima di iniziare.

2) Non pastorizzare le uova. Altro grande dilemma di molti è: le pastorizzo o no? Considerando che grazie a questo processo si riduce considerevolmente la possibilità di sopravvivenza di eventuali batteri come la salmonella la risposta è sì. Di sicuro per la salute vostra e quella dei vostri cari è molto meglio essere prudenti con le uova crude. Il processo non è poi così difficile dovrete innanzitutto separare tuorli e albumi e ripetere tale processo per entrambe le parti. Basterà preparare uno sciroppo a base di acqua e zucchero che dovrà raggiungere i 121°C, in tal caso sarà necessario un termometro da cucina, e versarlo sui tuorli lavorandoli con le fruste.

3) Non lavorare il mascarpone. Molti sbagliano ad utilizzarlo infatti il mascarpone va tenuto per circa mezz’ora a temperatura ambiente e poi deve essere lavorato così da farlo diventare una crema prima di unirlo agli altri ingredienti. Inoltre, vi suggeriamo che potreste anche realizzarlo in casa. Ecco la ricetta. 

4) Non montare gli ingredienti a dovere. Il tiramisù è buono se soffice e arioso ma per farlo venire così l’unico segreto è montare a dovere gli ingredienti. Albumi, o se preferite usate la panna ma montatela bene, così come i tuorli con lo zucchero. Tutto dovrà essere spumoso e perfettamente montato. Pena un tiramisù pesante e poco gustoso.

5) Non considerare la panna al posto degli albumi. Di sicuro l’albume è più leggero ma se non si è abbastanza bravi a montarlo il rischio dell’acquetta sul fondo della pirofila è dietro l’angolo. La panna invece una volta montata resta ferma.

6) Incorpora a caso gli albumi. Se avete deciso di utilizzare gli albumi montati a neve dovrete fare attenzione a come li unite al resto del composto. Movimenti bruschi metterebbero ko il vostro dolce facendolo tornare subito liquido. Quindi armati di spatola i movimenti dovranno essere necessariamente delicati e dal basso verso l’alto.

7) Usare troppo zucchero. Il tiramisù essendo un dolce a base di caffè non dovrà essere troppo dolce altrimenti rischia di diventare stucchevole. Specie se vi piace utilizzare i pavesini, che sono l’alternativa più dolce rispetto ai savoiardi o al pan di spagna, occhio a non esagerare con le dosi.

8) Sottovalutare l’utilizzo del pan di Spagna. In genere i pasticceri preferiscono utilizzare quest’ultimo, un motivo ci sarà. Qui trovi gli errori da non fare con la bagna del Pan di Spagna: quanto va inumidito e come farlo.

9) Usare il caffè caldo. In questo modo il vostro tiramisù diventerà una pappa informe. Quindi aspettate il tempo necessario per far sì che sia freddo.

macchina caffè
Photo AdobeStock

10) Inzuppare troppo. Anche questa regola è fondamentale: lasciare troppo a mollo pavesini, savoiardi o pan di Spagna è uno dei peggio errori che possiate fare. Il tiramisù è buono umido ma non bagnato e colante.

11) Non farlo riposare. Fatto e mangiato non è il modo più appropriato per servire il tiramisù. Questo dolce al cucchiaio necessita infatti di riposo per far amalgamare bene i suoi sapori. Inoltre, dovrà essere freddo perciò una volta fatto abbiate pazienza, mettetelo in frigorifero e lasciatelo stare almeno una notte. Il giorno dopo sarà ottimo. E comunque se lo avete preparato al mattino, almeno 3-4 ore fatelo riposare prima di servirlo.

Da leggere