Puoi eliminare i carboidrati dall’alimentazione? Scopriamo insieme

E’ davvero corretto eliminare i carboidrati dalla propria alimentazione? Ecco alcuni consigli a riguardo.

I carboidrati sono importantissimi nell’alimentazione giornaliera e non dovrebbero mai mancare, non solo bisogna privilegiare quelli corretti. Non è la scelta migliore quella di abolirli completamente dalla dieta per paura di ingrassare. Una buona soluzione è quella di parlarne con il nutrizionista e lasciarsi consigliare al meglio come procedere.

carboidrati
Foto: Pixabay

I carboidrati sono nutrienti indispensabili nell’alimentazione, ma è importante prestare attenzione, scegliendo quelli più salutari. Noi di CheDonna.it vi diamo qualche piccolo consiglio a riguardo.

Carboidrati nell’alimentazione

I carboidrati sono nutrienti, anzi macronutrienti, che non dovrebbero mai mancare a tavola, visto che riescono a fornire l’energia giusta al nostro organismo. Non è la soluzione migliore eliminare i carboidrati dalla dieta o altri alimenti che possono farci aumentare il peso corporeo, ma basta prestare attenzione a come inserirli rispettando le quantità. Seguire un’alimentazione sana ed equilibrata è importante non bisogna mai eliminare totalmente alcuni alimenti dalla dieta senza averne parlato con il medico. Quello che invece va fatto è ridurre il consumo di alimenti che possono a lungo andare non ci fa assumere nutrienti importanti e non solo ci potrebbe solo portare chili di troppo, un eccesso di grassi e zuccheri come per il cibo spazzatura, scopri di cosa si tratta.

pasta mangiare
Foto:Adobe Stock

I carboidrati sono macronutrienti che non potrebbero mai mancare a tavola basta solo scegliere quelli giusti.

Quando si parla di carboidrati si generalizza ma va fatta un distinzione tra quelli semplici che vengono suddivisi in monosaccaridi e disaccaridi, glucosio, fruttosio, galattosio, saccarosio, maltosio e lattosio. Questi carboidrati semplici noi li ritroviamo in alimenti come latte, frutta e il nostro organismo li assorbe in fretta a differenza dei carboidrati conosciuti come complessi, tra cui l’amido che ritroviamo in patate, pasta, cereali e riso. Si sa che i carboidrati complessi non vengono assorbiti facilmente dal nostro organismo e quindi richiede una digestione lenta e non solo anche l’assorbimento è lento.

I carboidrati sono essenziali nell’alimentazione quotidiana perchè donano zuccheri, amidi e fibre che permettono il regolare funzionamento del nostro organismo per non parlare poi dell’energia che forniscono. Motivo per cui non è porpio la scelta migliore quelli di eliminarli completamente dall’alimentazione. Va posta attenzione alla quantità dei carboidrati, scegliendo accuratamente gli alimenti ricchi di carboidrati. Come accade per ogni alimento, le quantità fanno la differenza.

I carboidrati migliori da assumere sono i cereali integrali non trasformati o modificati di poco, così forniscono sia minerali, vitamine, fibre che si potrebbero perdere con i processi di trasformazione. Per esser chiari gli alimenti che contengono carboidrati che dovrebbero essere assunti raramente perchè non fanno molto bene sono:

  • pane confezionato: facciamo riferimento al pane bianco;
  • dolci confezionati e ricchi in zuccheri: merendine, snack dolci, biscotti farciti;
  • succo di frutta e bibite zuccherate, scopri il perchè.

Gli alimenti sopra elencati a lungo andare possono portare ad un aumento di peso corporeo, perchè contengono gli zuccheri aggiunti, se assunti in quantità eccessiva non fanno bene alla salute. Sicuramente se proprio non riuscite a fare almeno di succhi di frutta, provate a preparare voi a casa. In questo modo non aggiungete gli zuccheri visto che la frutta possiede già gli zuccheri naturali. Ecco qualche idea a riguardo!

Ecco cosa mangiare senza eliminare i carboidrati definitivamente

Quando si parla di eliminare un nutrimento dall’alimentazione non è proprio corretto, ma è importante prestare attenzione a non eccedere con le quantità. A tavola provate a portare alimenti specifici. Scegliete il pane integrale, ma accertatevi degli ingredienti quando l’acquistate in panetteria.

Questo pane deve avere grano intero o la segale intera. Ma una buona soluzione è il pane preparato in casa, così siete sicuri degli ingredienti da utilizzare.

La mattina anche a colazione potete gustare qualche fetta di pane integrale con della marmellata fatta in casa. Quindi vediamo come inserire i carboidrati nella dieta partendo dalla colazione potete servite biscotti o pane integrali, dessert preparati in casa, così fate una scelta accurata sui carboidrati. Poi scegliete cereali come orzo o riso integrali soffiati che potete aggiungere al latte o yogurt magro. Non dimenticate anche la frutta secca a guscio che contengono i carboidrati buoni per il nostro organismo, scopri i loro benefici.

A pranzo o a cena poi provate a gustare una zuppa di legumi come i fagioli, i piselli o le lenticchie. Non solo sono salutari, gustosi ma anche molto versatili, li potete gustare anche con del riso o con altri cereali. Apportano un basso contenuto di grassi, ma molte fibre e sostanze importantissimi per il benessere del nostro organismo.

Sicuramente se siete molto attenti potete evitare di abbinare pasta e patate, così da non eccedere con i carboidrati. Inoltre si deve ribadire che bisogna prestare molta attenzione a ciò che si acquista al supermercato perchè è da li che parte tutto.

Carboidrati
istock

Se si ha l’abitudine di mettere nel carrello piatti pronti, pizzette, panini, snack e stuzzichini, cornetti e merendine super farcite, succhi di frutta e bevande zuccherate allora non va per nulla bene. Non si da la colpa ai carboidrati perchè siete stati voi a scegliere gli alimenti che non contengono carboidrati salutari. Quindi possiamo concludere che prima di eliminare un nutriente così importante dalla vostra alimentazione sarebbe opportuno parlarne con il medico e non solo. Seguite sempre uno stile di vita sano e fate attenzione a ciò che mangiate e alle quantità, noi siamo quello che mangiamo!

Da leggere