Cibo spazzatura: gli alimenti da evitare assolutamente

0
116

Cosa si intende per cibo spazzatura? Perchè si dovrebbe limitare il consumo? Scopriamo quali sono gli alimenti da evitare.

Alimenti da evitare
Cibo spazzatura Foto:Adobe Stock

Per cibo spazzatura, detto anche junk food, sono prodotti industriali, che sono ricchi in grassi. Inoltre sono molto poveri in sostanze nutritive che apportano benefici al nostro organismo e pelle. Purtroppo questi alimenti contengono troppo grassi che fanno aumentare il colesterolo e non solo anche zuccheri raffinati.

Sono alimenti che non dovrebbero essere inseriti se si segue un’alimentazione sana e regolare.

Junk food: effetti sulla salute

cibo spazzatura evitare
Obesità Foto:Pixabay

L’alimentazione per definirsi equilibrata e sana, se varia, in quanto il nostro organismo ha bisogno di tutti i nutrienti nelle quantità giuste. Il cibo spazzatura non rispecchia un’alimentazione sana ed equilibrata.

Non è assolutamente consigliato ai bimbi e non solo anche adulti. A lungo andare l’assunzione di questi alimenti può determinare:

Vediamo quali sono gli alimenti da evitare assolutamente o al massimo limitarne il consumo.

Cibo spazzatura: ecco gli alimenti da evitare

Cibo spazzatura da evitare
Panini farciti Foto:Pixabay

Ci sono alcuni alimenti che non si devono assumere regolarmente, ecco la lista dei cibi da evitare.

  • Cibi con dicitura zero zuccheri: non sempre lo sono, spesso ci sono degli zuccheri nascosti. Il consumatore poco attento non legge bene le etichette che specifica gli ingredienti, tra cui gli zuccheri nascosti. Per non incorrere nell’errore ecco come riconoscere gli zuccheri nascosti.
  • Zucchero bianco e alimenti che lo contengono
  • Insaccati e wurstel: i primi sono ricchi in grassi, mentre i secondi si preparano dai resti degli animali, diciamo poco salutari.
  • Patatine fritte: non solo quelle che preparate in casa, in particolar modo quelle in busta, sono ricchi di acidi grassi saturi. Non solo anche i cibi fritti soprattutto se la frittura non viene fatta in modo corretto.
  • Bibite frizzanti analcoliche: si dovrebbero consumare raramente, perchè sono ricchi in zuccheri, ma tra i giovani e bambini è davvero difficile limitarne il consumo. Spesso le ritroviamo sulla tavola ogni giorno quando si consumano i pasti. Sono bevande che al momento ci deliziano, poi a lungo andare possono causare danni o addirittura dipendenza. Se pensate che bere una lattina di coca cola ci sono circa 35 grammi di zucchero, pari a 10 zollette di zucchero.
  • Maionese: fonte di grassi saturi che possono causare problemi al nostro livello di colesterolo.
  • Merendine e prodotti da forno confezionati: potete provare a preparare a casa senza alcuna difficoltà, ecco come. Dovete limitare dolci farciti e con glasse, prediligete quelli prepararti a casa, soprattutto cioccolato e surrogati, gelati cremosi, caramelle. Magari potete dolcificare con miele e zucchero di canna di qualità.
  • Sottilette e formaggi grassosi: sarebbe opportuno scegliere formaggi magri e non industriali.
  • Panini e tramezzini confezionati: spesso consumato quando si pranza fuori casa. Sono purtroppo alimenti poco salutari, in quanto ricchi di conservanti e addensanti, non solo senza nutrienti per il nostro organismo.

Ricordate che è necessario limitare anche l’apporto di sale, infatti il consumo eccessivo può essere altrettanto nocivo, non esagerate in quanto aumenta la pressione arteriosa. L’alimentazione equilibrata e sana garantisce un apporto adeguato di energia e di sostanze nutritive, in questo modo si prevengono carenza alimentari.