Malumore: gli step per capirne i motivi e contrastarlo

Scopri come mettere a freno il malumore. Gli step necessari per riconoscerlo, capirlo e contrastarlo.

donna imbronciata
fonte foto: Adobe Stock

Essere di malumore è una cosa che prima o poi capita a tutti e che può alterare il corso dell’intera giornata. Quando ci si trova in questo mood, infatti, si finisce con l’essere nervosi, irascibili e spesso anche ingiustamente sgarbati con gli altri. Una sensazione che fa sentire sicuramente fuori asse e che porta a vedere le cose più grigie di quanto non siano. Per questo motivo è molto importante imparare a riconoscere e contrastare il malumore. E per farlo ci sono alcuni step che possono aiutare in tal senso. Scopriamo quali sono.

Gli step per dire addio al malumore

rabbia repressa
donna con sacchetto in testa con espressione arrabbiata – Fonte: Adobe Stock

Svegliarsi di malumore o scoprirsi ad esserlo già di primo mattino basta già da solo a rovinare l’andamento della giornata. In queste circostanze, infatti, si tende a vivere ogni cosa con insofferenza, ci si trova spesso e volentieri a non sopportare anche i più piccoli imprevisti e si è in uno stato così alterato da rischiare di dire o fare cose delle quali ci si potrebbe pentire in futuro. Motivo per cui la scelta più saggia è quella di imparare ad andare più a fondo al fine di eliminare questo stato d’animo. Come fare? Esistono delle mosse che possono aiutare in tal senso.

Riconoscere lo stato d’animo. La prima cosa, fondamentale, è riconoscere il proprio stato. Se si capisce di essere di pessimo umore si può infatti agire su se stessi e controllarsi al fine di non commettere passi falsi. Inoltre, è solo ammettendo di sentirsi contrariati che si può iniziare ad indagare sui perché e a cercare delle soluzioni.

Scoprire il motivo. Nessuno si sveglia semplicemente con il piede sbagliato. A volte la causa potrebbe essere un sogno fatto o quanto accaduto la sera prima. Se il malumore sorge durante il giorno, invece, è necessario capire in quale esatto momento è emerso e cosa si stava facendo. Tante volte, il malumore può nascere per qualcosa di davvero piccolo ma che cela tutto un mondo dietro di se. Motivo per cui, arrivando all’origine si può trovare con molta più semplicità la soluzione.

Parlare con qualcuno. Se non si riesce da soli a capire il perché del cattivo umore, un buon modo per venirne a capo può essere quello di parlarne con un amico. A volte spiegare le cose le rende più chiare anche a noi. E, se così non fosse, un punto di vista esterno può fare la differenza. È importante però trattare il tutto con delicatezza. E, qualora ci si rendesse conto che la situazione non cambia si può pensare anche ad un approccio diverso come quello di sentire un professionista. A volte un solo consulto online può aiutare a schiarirsi le idee.

Prendersi del tempo per se. A volte il malumore è sinonimo di stress. Prendersi del tempo per meditare, concedersi una passeggiata e fare qualcosa che piace rappresenta quindi una buona cura. Fare il pieno di energie positive a volte si rivela infatti più utile e prezioso di quanto si pensi. Tutto sta a mettersi d’impegno per riuscirci.

Mangiare bene. Sembrerà strano ma anche l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale. Eliminare il così detto cibo spazzatura ed inserire alimenti ricchi di Omega 3 e di fibre migliora sempre la situazione. Un’alimentazione sana e bilanciata può quindi rivelarsi un buon punto di partenza. In particolare, bisognerebbe evitare di restare a digiuno troppo a lungo. A volte il malumore può infatti nascere anche dalla mancanza di energia.

Bere. Anche mantenersi idratati è importante per l’umore. Senza il giusto apporto di acqua si sottopone infatti l’organismo a stress. E lo stress ovviamente genera cattivo umore. Ricordarsi di bere e prediligere acqua naturale o tè e tisane senza zucchero è quindi la soluzione migliore.

Eliminare le fonti di stress. Visto che abbiamo citato lo stress, è bene ricordare come questo sia deleterio per l’umore oltre che per la salute. Imparare a gestirlo evitando il più possibile le fonti di stress è quindi un modo per vivere meglio e scacciar via il cattivo umore. E tutto migliorando al contempo la propria qualità di vita.

Fare sport. L’attività fisica fa bene e allunga la vita e, ovviamente, ha un grande impatto su stress e malumore. Praticarne ogni giorno aiuta ad allontanare il senso di pesantezza mentale e a volte riesce persino a far tornare il buon umore o, quanto meno, ad allontanare quello cattivo.

Mira sempre alla felicità. Per quanto superfluo possa sembrare, oggi abbiamo più che mai bisogno di sentirci felici. E per farlo è necessario lavorarci su in prima persona. Eliminare tutto ciò che influisce negativamente sulla propria vita e cercare di cambiare il più possibile ciò che non si può eliminare è sicuramente un buon inizio. A ciò, però, bisognerà aggiungere la voglia di mettersi in gioco e di trovare sogni da inseguire e progetti da avviare. Sentirsi carichi, speranzosi e felici è infatti un buon modo per dire addio al malumore.

Astrologia: ecco i 5 segni zodiacali più lunatici dello zodiacoQuesti passi possono rivelarsi utili nella lotta al cattivo umore. Ciò che conta è imparare prima di tutto a riconoscerlo e ad accettarlo, agendo poi in ogni modo possibile per contrastarlo. Solo così ci si potrà sentire sempre più carichi ed in grado di vivere una vita serena e soddisfacente.

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti