Come stendere il bucato così da asciugarlo prima: i trucchi infallibili da seguire

Sai come stendere il bucato correttamente per farlo asciugare prima e facilitare la stiratura? Ecco i trucchi infallibili da seguire.

stendere bucato
Foto:Adobe Stock

Sembra una faccenda domestica facile e veloce, ma quando si stende il bucato si possono commettere errori che posso rallentare l’asciugatura o far puzzare di umido il vostro bucato.

Con la bella stagione non ci si pone il problema ma con l’autunno e inverno che le temperature sono più rigide se non si stende il bucato in un determinato modo ci vorrà molto più tempo per farlo asciugare bene. Ma non è questo l’unico problema, se si stende il bucato nel modo sbagliato si potrebbe impiegare maggior tempo per stirarlo.

Noi di CheDonna.it siamo qui per darvi qualche piccolo consiglio su come stendere correttamente il bucato così si asciugherà prima e riduce il tempo di stirare.

Come stendere il bucato correttamente: trucchi infallibili da seguire

Bucato steso in modo corretto
Foto:Adobe Stock

Non sarà più così difficile asciugare e stirare il bucato se segui qualche piccolo trucchetto,. Va fatta una premessa prima di stendere il bucato è necessario porre attenzione alla fase di lavaggio

1-Mettere troppo bucato in lavatrice. E’ vero che è necessario ottimizzare il lavaggio del bucato per evitare sprechi, ma se si mettono troppi capi si rischia che possano uscire molto stropicciati e diventerebbe un’impresa stirarli in poco tempo.

2- Temperature troppo elevate. Se si lava a temperature troppo elevate capi delicati non solo potreste rovinarli ma impieghereste più tempo a stirarle ed asciugare.

3-Bassa centrifuga: a meno che non si tratta di capi delicati, la centrifuga deve essere almeno di 800-1000 giri. Solo in questo modo si eliminerà l’acqua in eccesso e si garantirà una maggiore asciugatura dei capi. Inoltre è un buon trucchetto che eviterà di far puzzare i vostri capi di umido.

Adesso dove aver posto attenzione alla fase di lavaggio del bucato, cerchiamo di capire come stenderlo correttamente così da asciugarlo in fretta.

Durante la stagione autunnale e invernale va posta maggiore attenzione perchè le condizioni climatiche non permettono un’asciugatura rapida. La pioggia, neve, umidità rendono più difficile l’asciugatura perfetta e omogenea dei capi. Ma con questi trucchi noterete subito la differenza. Innanzitutto dopo aver tolto i capi dal cestello della lavatrice è necessario metterli su un tavolo e dividerli. Mettete da un lato i capi più pesanti e da un altro quelli più leggeri in tessuto. Adesso consigliamo di riporre su uno stendino piccolo il bucato intimo, come slip, reggiseni, calze e calzini, mettete la molletta alla punta, la parte più nascosta della calza, perchè si trova nella scarpa, così che non si noti il segno.

Sullo stendibiancheria i capi non vanno posizionati subito, prima di metterli è necessario compiere questo gesto, sbattete energicamente per 3 volte perchè sicuramente la centrifuga li avrà stropicciati. In questo modo eliminerete le pieghe e sicuramente l’asciugatura e la stiratura sarà più facile.

Nel caso di pantaloni e potete tirare con le mani le gambe mettete una mano alla vita e l’altra all’orlo. In questo modo stendete i tessuti e si ottimizzerà l’asciugatura. Quando i capi si stendono stropicciati il tempo di asciugatura aumenta notevolmente. Per le gonne, jeans, shorts e pantaloni, mettete le mollette sulla vita, ma tirate bene le cuciture e sistemando bene le tasche. Se queste rimangono stropicciate ci vorrà più tempo per asciugare.

Adesso potete procedere in questo modo, le magliette e maglioncini potete metterli sulle grucce in questo modo non si ritroveranno più indumenti sui fili dello stendibiancheria. Quando ci sono troppi capi sullo stendino non circola bene l’aria e di conseguenza non si asciugano bene e poi potrebbero puzzare. Se si pone maggiore attenzione il bucato si asciugherà prima, procedete in questo modo, nelle file più esterne, mettete i capi di tessuto più pesanti, così si asciugheranno più facilmente. Invece nelle ultime file, i capi di tessuto più leggero.

Non dimenticate di utilizzare uno stendibiancheria verticale per i capi lunghi come pantaloni, abiti e teli bagno, lenzuola mentre quelli orizzontali per asciugamani, strofinacci e tanto altro. I maglioni stendeteli in orizzontale se non avete a disposizione le grucce, ma per quelli in lana mettete le mollette sotto le ascelle. Se mettete le mollette in vita rischiate di far allungare i tessuti.

Come disinfettare il bucato
Foto:Pixabay

Inoltre in base ai componenti di famiglia è necessario gestire il numero di stendibiancheria, sicuramente se siete in 4 uno non basterà. Avendone a disposizione due stendibiancheria i capi staranno più larghi e di conseguenza circolerà più aria e si asciugheranno in fretta. Ricordate di utilizzare sempre le mollette di plastica perchè non rovineranno i tessuti a differenza di quelli di legno, non solo lasceranno meno segni sui tessuti. Ma se piove ecco come asciugare in poco tempo il bucato.