Come ordinare la biancheria di casa nei cassetti e armadi: ecco i trucchi infallibili

Come ordinare la biancheria di casa senza difficoltà? Basta seguire alcuni trucchi infallibili che vi permetterà di trovare tutto e subito.

biancheria
Foto:Adobe Stock

Il desiderio di molte è di avere sempre in ordine cassetti e mobili contenenti biancheria di casa. Non occorre spendere molto tempo, piccoli e semplici accorgimenti che vi permetteranno di avere tutto in ordine, inoltre vi faciliterà anche la ricerca di quello che vi occorre.

Lenzuola, asciugamani e tutta la biancheria da cucina va riposto nei cassetti seguendo un ordine ben preciso. Ma c’è un modo veloce e pratico per farlo senza stressarsi troppo, noi di CheDonna.it vi diamo qualche piccolo trucco per farlo.

Come ordinare la biancheria di casa: trucchi infallibili

Cassetti
Foto:Pexels

Innanzitutto si deve fare una precisazione prima di stabilire come organizzare nei cassetti e armadi la biancheria è necessario capire cosa conservare e cosa eliminare.

Il decluttering va fatto ogni tanto, un modo per capire cosa occorre e tutto ciò che non serve va cestinato. Anche se notate di avere delle lenzuola, tovaglie, strofinacci, asciugamani rovinati con macchie, buchi e tessuti schiariti sarebbe opportuno eliminarli. Quindi ogni tanto dedicate del tempo al decluttering che aiuta tantissimo anche a fare un pò di spazio nell’armadio.

Sembrerà scontato ma in ogni stanza va conservata la biancheria giusta. Solo in questo modo tutto sarà ordinato e facilmente reperibile. Quindi nella camera da letto si devono conservare le lenzuola, in bagno asciugamani e accappatoi, dipende molto da come è strutturato il bagno. Sicuramente in cucina invece tovaglie e strofinacci.

Inoltre se avete a biancheria a tema invernale, estive o natalizio allora dovrete posizionare a portata di mano la biancheria che utilizzerete tutti i giorni. Come le lenzuola di flanella ad esempio si utilizzano principalmente in inverno quindi passata la stagione invernale potete riporle nel cassettone del letto, ecco in che modo.

Allora cerchiamo di capire come conservare al meglio la biancheria.

1-Camere da letto: nei cassetti si consiglia di collocare le coppie di lenzuola, dipende da come è organizzato l’armadio. Di solito sono da preferirei cassetti del comò e della cassettiera collocata all’interno dell’armadio, così da avere tutto ben organizzato. Da un alto mettete le lenzuola e dall’altro eventuale lenzuola e federe spaiate. Dovrete tenere a portata di mano quelle che utilizzate spesso, mentre le restanti li riponete nel cassettone del letto o nella parte alta dell’armadio.

Di solito si mettono insieme i set di lenzuola comprese le federe, che si consiglia di inserire all’interno delle federe, ma talvolta capita di avere delle federe in più e quindi perciò si coniglia di metterle al lato delle lenzuola. Ripiegate in modo da non occupare meno spazio e non solo mettete a vista eventuali decorazioni presenti sulla balza delle lenzuola così da riconoscere subito il set che vi occorre. Questo trucco è efficace se avete diverse lenzuola dello stesso colore ma si differenziano per decori o applicazione.

Se volete sempre avere delle lenzuola profumate provate a mettere delle saponette profumate tra le lenzuola.

2- Bagno: il discorso cambia perchè non tutti hanno il bagno grande e riescono a riporre tutto nei cassetti o mobili.Ecco come organizzare bene il bagno così da averlo funzionale. Di solito vanno posti gli accappatoi sugli appositi ganci e gli asciugamani nel cassetto sottostante o adiacente al lavandino. Ma se lo spazio è molto poco, potete recuperarlo arrotolando le coppie di asciugamani e riporle nei cassetti o negli appositi cestini. Sicuramente in questo recupererete molto gli spazio e tutto sarà più ordinato. Non è difficile basta piegare in due prima l’asciugamano grande, poi mettete la piccola e arrotolate dalla parte del lato lungo. In questo modo riuscirete a mettere più coppie nell’armadio.

In alternativa se avete poco spazio non vi resta che mettere nell’armadio della camera da letto gli asciugamani in più e riporre qualche coppia in bagno, magari su mensole o scala porta asciugamani.

3-Cucina: anche in questo caso si consiglia di separare tovaglie e strofinacci per asciugare le stoviglie così da avere tutto sotto controllo. In questo modo aprirete il cassetto che vi interessa. Sicuramente nel vostro corredo avrete diverse tovaglie che utilizzerete in base all’occasione, quindi mettete nei cassetti a portata di mano le tovaglie giornaliere. Stesso discorso vale per gli strofinacci, co sono modelli particolari che di solito si utilizzano in occasioni particolari e non solo anche in ricorrenze particolari.

Consigli

Non è poi così difficile ordinare tutto, basta avere ogni cosa al proprio posto. Il consiglio è di fare ogni tanto decluttering per evitare di esagerare con la biancheria. Poi un altro piccolo consiglio quando siete tentati dall’acquisto di un pezzo di biancheria nuova è necessario capire se eliminare qualcosa che avete in casa, sicuramente possono esserci degli asciugamani o lenzuola rovinate o con macchie quale buona occasione di cestinare e dare spazio a nuova biancheria. Ma non esagerate con le quantità.

asciugamani
Foto:Freepik

Inoltre la biancheria utilizzata raramente si deve far arieggiare, quindi ogni tanto aprite i cassetti. Ogni volta che comprate biancheria ricordate che dovete riporre nei cassetti o negli armadi solo dopo averli lavati.

Fate asciugare bene per evitare di andare incontro a puzza di umidità, se vivete invece in un ambiente umido potete realizzare dei deumidificatori da riporre nei cassetti. Li potete acquistare o mettere in un cassetto un sacchetto di organza con del sale grosso o bicarbonato.