Come eliminare i cattivi odori in bagno in poco tempo

Se entrate in bagno e sentire un odore spiacevole e poco invitante dovete subito rimediare. Ecco come eliminare i cattivi odori in bagno in poco tempo.

Bagno
Foto:Freepik

Vi è capitato mai di entrare in bagno e sentire un odore forte e sgradevole da non resistere? E’ successo a molti e i motivi possono essere diversi, non sempre la mancata pulizia degli accessori può determinarla, ma anche la superficialità e la poca attenzione quando si svolgono le faccende domestiche.

Tutt’altra storia se si entra in bagno per farsi una doccia o bagno rilassante percependo un profumo fresco e delicato, vi rilasserà e starete serenamente e con più piacere.

Noi di CheDonna.it siamo qui per darvi tutti i consigli su come eliminare i cattivi odori in bagno e quali sono le possibili cause.

Cattivi odori in bagno: come intervenire in modo mirato

bagno
Foto:Freepik

Il bagno è una zona della casa molto particolare dove la pulizia e l’igiene non dovrebbe mai mancare. La detersione e pulizia non dovrebbe mai passare in secondo piano stando attenti a disinfettare le superfici con gli ingredienti giusti e pulendo tutti i giorni.

Inoltre essendo un ambiente maggiormente esposto ad umidità, a causa dei vapori frequenti dopo aver fatto la doccia e il bagno, potrebbero favorire la formazione di muffe.

Non solo dimenticare che se i tubi di scarico non vengono puliti spesso, possano emanare un cattivo odore, quando si annidano batteri e germi.  Anche i giunti dei tubi dei lavandini possono essere habitat di muffa, che associata ai residui dei detersivi emana un odore fastidioso. Nel water il livello di acqua non deve diminuire notevolmente perché l’acqua stessa fa da filtro. Purtroppo quando l’acqua tende ad evaporare potrebbe determinare una puzza di fogna.

Per non dimenticarci della lavatrice, non sempre è collocata in bagno, di solito si ricava uno spazio della casa adibito a lavanderia. Se in bagno è presente la lavatrice potrebbe emanare un cattivo odore che si diffonderà in tutto il bagno. Infatti è capitato a tutti di aprire lo sportello e sentire un odore sgradevole, infatti dopo ogni lavaggio si dovrebbe asciugare l’acqua in eccesso presente in vaschetta o nella guarnizione all’interno dell’oblò.

Quindi adesso non vi resta che prestare attenzione senza trascurare nulla, ma intervenire subito per eliminare i cattivi odori ecco come.

1-Aceto e bicarbonato: mettete in un pentolino e acqua e aceto bianco e portate ad ebollizione e spegnete e lasciate intiepidire un pò. Nel frattempo mettete un pò di bicarbonato di sodio all’interno della tubatura del lavandino, doccia o vasca e versate la  miscela di acqua e aceto. Si creerà una reazione effervescente del tutto normale, poi coprite con il tappo e lasciate così per diverse ore. Se volete potete farlo di sera e almeno un paio di volte in un mese.

2-Limone: non solo sono perfetti per condire diversi piatti, ma sono molto efficaci per neutralizzatori di odori. Ricavate il succo dai limone e versate all’interno degli scarichi, coprite con il tappo e lasciare agire per una mezz’ora, anche questo step ripetetelo una volta a settimana.

3-Aceto: da solo anche l’aceto è un ottimo alleato in quanto neutralizza gli odori. Un ingrediente che molte persone non apprezzano per l’odore forte, ma è un’ancora di salvezza. Non solo neutralizza i cattivi odori.

Infatti spesso viene utilizzato in cucina per rimuovere odori forti e sgradevoli dalle stoviglie e utensili. Mettete una tazza di aceto nello scarico della doccia o vasca e lavandino e lasciate agire per un pò, la puzza andrà subito via.

Consigli

Non sempre sono benefici i prodotti aggressivi che a lungo andare possono rovinare le tubature, è importante quindi chiedere sempre il parere di un idraulico che sicuramente saprà consigliarvi al meglio come intervenire.

Inoltre non dimenticate che la puzza in bagno può dipendere dalla mancata pulizia della lavatrice, noi vi consigliamo di leggere l’articolo dedicato alla pulizia di questo elettrodomestico.