Come pulire la lavatrice: trucchi efficaci e veloci

La lavatrice garantirà un buon lavaggio del bucato solo se si presta attenzione. Scopri come pulire con trucchi efficaci e veloci.

Asciugamani senza macchie
Lavatrice Foto:Adobe Stock

Uno degli elettrodomestici a cui nessuno sa rinunciare è proprio la lavatrice. Lava e igienizza il bucato quindi è davvero indispensabile in casa, ma richiede attenzione e cura. Quante volte è capitato di aprire lo sportello e sentire un odore sgradevole o addirittura ritrovarsi con delle macchie e residui melmosi nella guarnizione adiacente all’oblò? Ma se la lavatrice non si pulisce in profondità, non viene garantirà un bucato perfetto. Residui di calcare e i detersivi non solo possono compromettere non solo la corretta pulizia del bucato, ma anche l’elettrodomestico stesso.

Noi di CheDonna.it siamo qui per darvi tutti i consigli su come pulire in profondità e soprattutto in poco tempo la lavatrice, con dei semplici trucchetti. Si può senza utilizzando ingredienti naturali proteggendo così la lavatrice e rispettando l’ambiente.

Come pulire la lavatrice pulita: ecco come procedere

Come pulire la lavatrice
Pulire la guarnizione Foto: Adobe Stock

Non vi resta che provare a pulire la lavatrice seguendo qualche piccolo trucco, molto facile e soprattutto veloce utilizzando prodotti naturali.

Se avete la cura di farlo una volta a mese, sicuramente riuscirete a mantenerla sempre pulita e profumata.

Innanzitutto dovete togliere la spina della lavatrice dalla presa e munirvi di spugna non abrasiva, panno morbido in microfibra, aceto e bicarbonato. Vediamo come procedere. Partite dall’oblò, che non è al centro dell’attenzione, ma è comunque un elemento della lavatrice che va pulito. Spesso si può opacizzare a causa del calcare o può presentare delle macchie a causa dei residui di detersivo.

Provate a pulire con una soluzione di Sapone di Marsiglia e acqua calda, spruzzate sull’oblò, sia all’esterno che all’interno che all’esterno, sciacquate e asciugate con un panno di cotone. Il sapone di Marsiglia potete prepararlo anche a casa, scoprite come vedendo il video.

In caso di sporco ostinato e difficile da eliminare dovete preparare una soluzione più efficace, basta mettere in una bottiglia spray 100 ml di aceto bianco, mezzo litro di acqua, 4 gocce di olio essenziale di limone, 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia e 1 cucchiaio di bicarbonato. Agitate energicamente e poi spruzzate direttamente sull’oblò, pulite con una spugna e poi procedete al risciacquo.

Passate alla guarnizione interna che purtroppo si accumula acqua residua e non solo anche detersivo. Lo sporco va eliminato per evitare che si annidi e diventi un habitat favorevole di batteri e muffa. Pulite con una soluzione cremosa di aceto, limone e bicarbonato di sodio, lavorate con una spatolina, quando otterrete una pasta applicate sulla spugna e pulite bene poi risciacquate con acqua calda.

Passate al cestello in acciaio inox che potete pulire bene solo facendo un lavaggio senza carico. L‘acciaio inox si può pulire facilmente è un materiale abbastanza resistente.

Mettete nella vaschetta del detersivo un litro di aceto bianco e un cucchiaio di bicarbonato di sodio, se volete far profumare mettete un pò di olio essenziale di lavanda. Impostate il lavaggio a 60° così igienizzate bene ed eliminate anche eventuali odori sgradevoli. Infatti questo lavaggio garantisce una pulizia profonda.

In questo modo riuscirete anche a pulire i tubi, eliminando ogni traccia di calcare.

La vaschetta un altro accessorio che spesso viene dimenticato, ma invece richiede cura e pulizia costante. Immaginate a quanti residui di detersivo possono rimane nella vaschetta., si consiglia di rimuoverla e lasciarla in ammollo in una soluzione di acqua e aceto, poi dopo mezz’ora spazzolate con un piccolo spazzolino ed eliminate eventuali incrostazioni.

Il filtro invece se si può rimuovere è preferibile farlo, ci sono alcune lavatrice che hanno il filtro autopulente. Comunque potete lavarlo sotto acqua corrente fredda. Poi con uno spazzolino da denti imbevuto in acqua e aceto, procedete a pulire bene. In questo modo le setole non faranno altro che eliminare i residui di detersivo. Il filtro della lavatrice,  può ostruirsi a causa dell’accumulo di sporcizia, quindi la mancata pulizia non garantirà una buona funzionalità dell’elettrodomestico.

In caso di un filtro molto incrostato e con calcare l’unica soluzione efficace e metterlo in ammollo in una bacinella con acqua e aceto bianco per un paio d’ore, prima di procedere con la pulizia.

Lavatrice che emana cattivi odori

La lavatrice può emanare un cattivo odore, questo dipende da una cattiva manutenzione dell’elettrodomestico, le cause sono varie ecco alcune.

Non asciugare l’acqua residua dalla vaschetta e dalla guarnizione. Dopo il lavaggio andrebbe fatto per evitare la formazione di cattivi odori.

-Lasciare chiuso lo sportello dopo ogni lavaggio, non si garantirà il riciclo dell’aria e questo determinerà un cattivo odore.

ammorbidente
come eliminare il cattivo odore Foto: Istock

Utilizzare troppo detersivo per bucato che possono causare residui di sporco che determinano la puzza della lavatrice.