Come pulire e lucidare l’acciaio inox: scopri il trucco

Acciaio sporco e opaco? Scopri come pulire e lucidare l’acciaio inox senza molta fatica, seguendo qualche piccolo trucco facile e veloce.

Come pulire e lucidare l'acciaio inox
Come pulire l’acciaio inox Foto:Pixabay

L’acciaio inox è un materiale utilizzato spesso per realizzare piani da lavoro della cucina, frigoriferi, posate, pentole e padelle. Un materiale molto facile da pulire, non solo anche resistente e a graffi, rispetto a materiali diversi.

Sarebbe bello averlo sempre pulito e lucido, si può basta porre attenzione utilizzando prodotti naturali che preservano il materiale. Noi di CheDonna.it siamo qui per darvi qualche piccolo consiglio su come pulire e lucidare l’acciaio inox.

Come pulire e lucidare l’acciaio inox: ecco i prodotti

Pentole utili in cucina: usi e acquisti intelligenti
Pentole e piano cottura Foto: Unsplash

L’acciaio inox si pulisce senza alcuna difficoltà a casa anche utilizzando prodotti naturali. Talvolta non sempre bisogna ricorrere a prodotti commerciali, così da rispettare l’ambiente.

E’ un materiale molto scelto proprio per la sua durata e robustezza. Infatti basti pensare alle pentole, padelle, top della cucina, rubinetteria, frigorifero, ma come li possiamo pulire? Ecco come farlo in poco tempo.

Non sempre dovete utilizzare prodotti che trovate tra gli scaffali del supermercato, ma potete provare con ingredienti naturali come aceto, bicarbonato, vediamo in dettaglio come pulire le stoviglie e padelle.

– Aceto di vino bianco: mettete in una ciotola un bicchiere di acqua bollente con 2 cucchiai di bicarbonato di sodio, immergete le stoviglie in acciaio e lasciate in ammollo per 10 minuti e poi sciacquate e asciugate subito.

– Detersivo per stoviglie e aceto: lavate normalmente le stoviglie. Mettetele nella bacinella con 3 cucchiai di detersivo per stoviglie e un cucchiaio di aceto di vino bianco.

– Acqua calda e bicarbonato:  basta immergere in una soluzione di acqua e bicarbonato le stoviglie e lasciate in ammollo per 5 minuti e poi procedete a risciacquare bene.

Invece in caso di superfici e rubinetterie in acciaio, potete procedere in questo modo per pulirlo e lucidarlo con questo trucchetto facile.

-Aceto: mettete in una bottiglia con spray 4 cucchiai d’aceto e acqua, agitate bene e poi vaporizzate sulla superficie e pulite con un panno morbido e asciugate bene. Provate una soluzione profumata aggiungendo un pò di succo di limone o la buccia di arance e limone e poi agitate e procedete con la pulizia. Il segreto sta nel pulire con un panno morbido in microfibra e risciacquare più volte così da evitare la formazione di aloni e poi procedere subito ad asciugare tutto.

-Bicarbonato: non dimenticate la rubinetteria in acciaio inox, potete farla risplendere, imbevete un panno morbido in una soluzione di acqua, aceto e bicarbonato. Pulite senza strofinare con spugna abrasiva, sciacquate bene e poi asciugate.

Se la cucina ha lavandini in acciaio e desiderate vederli brillanti e non solo puliti, distribuite il bicarbonato e strofinate con una spugna. Procedete con il risciacquo con abbondante acqua e asciugate per evitare che possa rimanere qualche goccia di acqua che potrebbe portare alla formazione di calcare.

Ma anche in questo caso abbiamo la soluzione che fa per voi, provate con acido citrico un naturale anticalcare che ti aiuterà a eliminare ogni residuo di calcare. Ma se volete lasciare un odore gradevole mettete il succo di limone su un panno e pulite. Sciacquate per bene e poi distribuite qualche goccia su un panno e lucidate per bene  e poi passateci su un panno pulito e asciutto.

Il piano cottura in acciaio richiede maggiore cura, perchè saranno presenti incrostazioni difficili da rimuovere se non agisce subito e con prodotti mirati. Purtroppo se non si elimina subito lo sporco si dovrà fare maggiore fatica per eliminarlo rischiando di graffiare il piano. Evitate detergenti aggressivi come quelli contenti il cloro, provate qualche piccolo consiglio a riguardo.

Il piano di cottura in acciaio si può pulire mettendo su una spugna una miscela di acqua e sapone per stoviglie, strofinate delicatamente la superficie. Poi sciacquate con acqua tiepida e asciugate con un canovaccio di cotone pulito. In caso di sporco molto ostinato e macchie come grasso, utilizzate detergenti a base di alcool.

Preparate anche in questo caso una soluzione di aceto di vino bianco e limone, immergete la spugna e procedete a rimuovere lo sporco dal piano in acciaio. Sciacquare bene ed eliminare eventuali aloni, asciugate con un canovaccio di cotone pulito.

Errori da evitare

Spugna
Come pulire l’acciaio evitando qualche errore Foto:Pixabay

L’acciaio sarà pulito e lucido dopo i nostri consigli ma c’è un piccolo problema, si possono commettere errori che non garantiscono la durata nel tempo, scopriamo quali.

Non si devono mai utilizzare spugne con retina abrasiva, pagliette di ferro, lana d’acciaio, per non dimenticare le spazzole con setole in metallo. Purtroppo l’uso prolungato potrebbe determinare abrasioni e macchie.

Non asciugare mai dopo aver sciacquato, purtroppo questo potrebbe determinare la comparsa di macchie di calcare o macchie indelebili, soprattutto se l’acqua è molto calcarea.

Utilizzare prodotti troppo aggressivi.

-Non pulire spesso per evitare incrostazioni o macchie persistenti che richiederebbero più tempo per rimuovere.

Adesso provate voi a pulire l’acciaio inox seguendo i nostri consigli, noterete la differenza.