Allerta per snack in vendita nei supermercati

grissini al sesamo
fonte: Adobe Stock

Richiamo alimentare per uno snack in vendita nei supermercati. Tutte le informazioni che lo riguardano.

grissini al sesamo
fonte: Adobe Stock

In questi ultimi giorni sono state emanate diverse allerte alimentari riguardanti snack salati o prodotti in vendita nei supermercati. Tra questi, l’ultimo in ordine cronologico riguarda uno snack particolarmente consumato per via della consistenza e del sapore gradevole. Si tratta di pifferi della Trevisan che hanno subito un richiamo alimentare per la presenza di una sostanza altamente tossica.

Allerta alimentare per snack salato

Snack salati ricetta
Grissini Fonte:Pixabay

Il richiamo è stato diramato sul sito del Ministero della Salute che ha esposto alcune informazioni importanti per riconoscere il prodotto e su come comportarsi. A seguire tutto quello che c’è da sapere a riguardo.

  • Denominazione di vendita: Pifferi al sesamo
  • Marchio de prodotto: Trevisan
  • Ragione sociale dell’OSA: Trevisan srl
  • Numero di lotto: L00824
  • Data di scadenza: 24/08/2021
  • Nome del produttore: Monviso Group srl
  • Sede dello stabilimento: Comellano d’Alba Reg. Moirane 8/A
  • Confezione: da 250 g
  • Motivo del richiamo: Presenza di ossido di etilene in concentrazione superiore al limite di legge nei semi di sesamo provenienti dall’India

I consumatori che hanno acquistato il lotto di pifferi sopra indicato, sono pregati di consumare il prodotto per nessun motivo e di restituirlo presso il punto vendita in modo da ottenere un rimborso o il cambio con un prodotto dello stesso valore.

Perché non vanno mangiati i pifferi al sesamo: i possibili rischi

cibi pericolosi
segnale di divieto con teschio – Fonte: Adobe Stock

Il prodotto appena richiamato contiene alti livelli di ossido di etilene contenuti nei semi di sesamo provenienti dall’India. Quest’ultimo è una sostanza cancerogena e dannosa per i reni. Motivo per cui sono stati stabiliti dei limiti massimi che non possono essere superati. Quando ciò avviene scatta l’allerta alimentare.

Un problema che ultimamente sta riguardando diversi prodotti. Tra questi i più recenti sono:

grissini
Fonte: Pixabay

Prestare attenzione alle allerte alimentari è un buon modo per prendersi cura di se e dei propri cari evitando tutti quegli alimenti che a causa di contaminazioni o di errori in fase di produzione risultano nocivi per la salute.