Richiamo alimentare per un dolce tipico delle feste

Una nuova allerta alimentare ha messo in luce il potenziale pericolo per un alimento tipico delle feste. Scopriamo qual è e quali sono i rischi che si corrono mangiandolo.

croccante al sesamo
Fonte foto: Pixabay

Con l’avvicinarsi delle feste, la corsa ad alimenti tipici di questo periodo è più che ovvia. Che si sia da soli o in compagnia, consumare determinati alimenti aiuta infatti a sentire maggiormente l’atmosfera tipica del Natale. Tra i tanti prodotti che ci sono in giro, ovviamente, il rischio di contaminazioni è sempre dietro l’angolo. Ed è quanto avvenuto con un croccante in edizione limitata, per il quale è scattata un’allerta.

Richiamo alimentare per croccante al sesamo in edizione limitata

semi di sesamo
semi di sesamo – Fonte: Adobe Stock

Il nuovo richiamo è stato diramato sia dal sito del Ministero della Salute che dai supermercati Lild che hanno reso note le informazioni necessarie per riconoscere il prodotto al fine di evitarne il consumo. Scopriamo quindi i dettagli più importanti.

  • Nome del prodotto: Croccante al sesamo
  • Marchio del prodotto: Crownfield Limited Edition
  • Ragione Sociale: Lild Italia Srl a socio unico
  • Numeri di lotto: L201019 e L201021
  • Nome del produttore: Industria dolciaria Quaranta Srl
  • Sede dello stabilimento: Via L. Da Vinci 247, 24043 Caravaggio BG
  • Data di scadenza: 12/2021
  • Confezione: da 50 g
  • Motivo del richiamo: Potenziale contaminazione con ossido di etilene contenuto nei semi di sesamo

Tra le avvertenze c’è una nota speciale in cui si avvisano i consumatori che Lidl invita a non consumare il prodotto e a riportarlo presso il punto vendita per ottenere un rimborso che avverrà anche se non si possiede più lo scontrino.

Chiunque lo avesse già consumato può invece consultare il proprio medico curante per informarlo della situazione.

Perché non si deve mangiare il croccante al sesamo richiamato

cibi pericolosi
segnale di divieto con teschio – Fonte: Adobe Stock

Il croccante al sesamo è uno dei dolci tipici delle feste. I due lotti sopra indicati, però, contengono una concentrazione di ossido di etilene superiore al normale. Ciò rende il croccante potenzialmente pericoloso. L’ossido di etilene è infatti un pesticida nocivo per i reni e cancerogeno. Per questo motivo, quando sugli alimenti vengono riscontrate tracce che superano i limiti previsti per legge, scatta immediatamente un’allerta alimentare.

Sempre a causa della presenza di ossido di etilene contenuto nei semi di sesamo, di recente sono scattate diverse allerte. Tra le tante le più recenti sono:

piatto con divieto
Piatto con segnale di divieto – Fonte: Adobe Stock

Restare costantemente informati sulle varie allerte alimentari è un modo per prendersi cura di se e dei propri cari. E tutto retando sempre inforamti sui cibi da non acquistare in quanto pericolosi.