Lui guarda le altre: ecco quando dovresti preoccuparti (e quando no)

Alzi la mano chi di noi non ha mai “beccato” il fidanzato a guardare… da un’altra parte. Ecco cosa fare quando lui guarda le altre.

lui guarda le altre
(fonte: Pexels)

Tutte le coppie, anche quelle più affiatate, hanno sperimentato (o sperimenteranno) un momento decisamente strano.

Quello in cui il partner, senza neanche rendersene conto, volta lo sguardo verso… un’altra persona!

Ovviamente non potete chiedere al vostro fidanzato di smettere di usare gli occhi ma a tutto c’è un limite.
Ecco come gestire la “gelosia” e quando devi iniziare, invece, a preoccuparti.

Lui guarda le altre: è il segnale di un tradimento in arrivo?

lui guarda le altre
(fonte: Adobe Stock)

La risposta a questa domanda è: ovviamente no!

Tutti (uomini, donne o chicchessia) “guardiamo gli altri“.
Non solo è normale ma anche inevitabile!
Molto spesso, infatti, senza neanche rendercene conto ci ritroviamo a guardare le altre persone per strada.
Spesso ammiriamo un bel vestito, un paio di scarpe, la lunghezza dei capelli o la pelle perfetta: insomma, elementi assolutamente normali!
Altre volte rimaniamo colpiti dalla bellezza fisica di qualcun altro, dal suo modo di parlare, di camminare o di guardarci.
Insomma, “guardare gli altri” è un atto del tutto normale, che compiamo veramente tutti quanti.

Quando, però, a guardare le altre è il nostro partner ci sembra che il mondo ci caschi addosso. Ma perché?
Il motivo è che, spesso e volentieri, ti sembra che il tuo partner guardi qualcosa nelle altre o negli altri che a te, invece, manca.
Ma ribaltiamo la situazione: quando guardi qualcuno, che sia uomo o donna, lo stai giudicando in paragone al tuo partner o semplicemente perché… è bello guardare?
Se sei impegnata in una relazione seria, giustamente, risponderai che a te non capita mai di guardare gli altri uomini.
Ma è proprio così?
Bisogna imparare a capire quando “guadare gli altri” è semplicemente un riflesso innocente e quando, invece, nasconde qualche cosa di più.

Nel primo caso, infatti, non c’è molto da fare: dobbiamo semplicemente imparare a lasciare il nostro partner libero di essere un individuo anche all’interno della relazione.
Questa “libertà” comunque, oltre ad essere fondamentale, non è di certo a senso unico: entrambi, infatti, non dovete dipendere dall’altro ma scegliervi ogni giorno.
L’ultima cosa che volete, ve lo possiamo assicurare, è incappare in una relazione codipendente!

Forse, poi, dobbiamo anche imparare ad essere più sicure di noi: praticare l’autostima ed imparare a volersi bene sono pratiche fondamentali per avere una relazione sana!

Il mio fidanzato guarda le altre: ecco i segnali che ti dovrebbero mettere in allarme

lui guarda le altre
(fonte: Adobe Stock)

Se abbiamo capito che “guardare gli altri” (con curiosità ed ammirazione) è normale e non dobbiamo averne paura, arriva un momento, però, nel quale bisogna affrontare il lato “negativo” di questa situazione.

Quand’è che “guardare le altre” si trasforma in un atteggiamento sbagliato?

A questa domanda, generalmente, puoi rispondere solo tu: sei tu che conosci (o dovresti conoscere) bene il tuo partner!
Alcuni segnali, però, sono delle vere e proprio bandiere rosse. Ecco quali:

  • insistenza: nessuna di noi vuole pensare di stare con un partner insistente o molesto. Eppure, però, alcuni uomini sono proprio così. Se noti che gli sguardi del tuo partner sono insistenti, si soffermano su determinate parti del corpo e mettono a disagio la persona che li “subisce” sicuramente c’è qualcosa che non va.
  • quantità: non si fa scrupoli neanche di ferirvi. Guardare le altre, infatti, non è l’occasione di una volta (o poche di più). Questo è un atteggiamento che ripropone spesso, con frequenza. Anche quando vede che vi mette in difficoltà, che vi rattristate o che vi innervosite semplicemente continua, come se niente fosse.
  • altre… o solo una? Non guarda tanto “le altre” quanto solo una persona specifica. E se non è sempre la stessa persona, diciamo che lo sorprendete a guardare sempre una “variante”. Persone con caratteristiche fisiche ricorrenti: un colore di capelli, una frangetta, forme più o meno voluminose e via discorrendo.
    Anche in questo caso, forse, c’è un problema.

Se il vostro partner guarda le altre in maniera molesta ed indisponente, in quantità eccessiva e provocatoria e, infine, cercando sempre una certa fisionomia forse è il caso di preoccuparvi.

l'importanza di volersi bene
(fonte: Adobe Stock)

Stare con qualcuno che non ha rispetto di voi e, soprattutto, non ha rispetto neanche per le altre persone (uomini o donne che siano), decisamente non è il massimo.

Importante, però, anche tenere i piedi ben ancorati al suolo: se il vostro partner guarda una volta ogni tanto un’altra persona questo non vuol dire che sta per lasciarvi!

Cercate di capire qual è la situazione e, se proprio vi trovate a disagio, cominciate a prendere il coraggio a due mani.
Per risolvere questa situazione bisogna fare un primo passo decisamente importante: parlarne!