Volersi bene: come migliorare il rapporto con se stessi

0
2

Scopri come iniziare a volerti bene sul serio e migliora il rapporto con te stessa.

volersi bene
donna che si abbraccia – Fonte: Adobe Stock

Per vivere bene la vita di tutti i giorni è indispensabile avere un buon rapporto con se stessi. Ciò non è sempre facile perché tutti i giorni abbiamo a che fare con situazioni che possono scoraggiarci o con persone che per avere la meglio non esitano a denigrare chi hanno davanti.

Per poter resistere a tutto questo e andare avanti a testa alta è quindi necessario puntare tutto su se stessi e per farlo bisogna lavorare sul proprio io e sul rapporto che si ha con l’immagine di se. Un lavoro che può richiedere tempo ma che vale sempre la pena di fare perché i risultati saranno più che soddisfacenti.

Come iniziare a volersi bene

piante benefici salute
Donna felice con fiore – Photo Adobe Stock

Troppe volte ci si nasconde dietro scuse effimere per rimandare il momento in cui prendere la propria vita in mano e iniziare a volersi bene. C’è chi pensa di dover prima perdere diversi chili, chi attende di laurearsi e chi pensa di poter raggiungere un simile obiettivo solo dopo essersi realizzato in qualcosa. La verità è che volersi bene è solitamente il primo passo da compiere per ottenere tutto il resto e mai il contrario. Ragionando secondo gli schemi di sempre, infatti, non ci saranno dimagrimenti, lauree o successi in grado di farci sentire abbastanza meritevoli per volerci bene. E ciò significa continuare a rimandare quello che, invece, dovrebbe essere il più grande impegno da prendere con noi stessi.

La buona notizia è che con un po’ di forza di volontà e con il giusto impegno, è possibile iniziare a cambiare il modo di vedere le cose. E così facendo si può iniziare a muovere i primi passi verso una vita più piena ed in linea con ciò che si è nel profondo. Cerchiamo quindi di capire le mosse da compiere per lavorare sul rapporto con noi stessi.

Imparare a volersi bene. Per prima cosa è necessario capire che l’amore per se stessi non è qualcosa che dobbiamo guadagnarci ma un atto che ci dobbiamo ogni giorno. Anzi, l’amore che proviamo verso noi stessi dovrebbe essere più forte proprio nei momenti difficili e non il contrario. Volersi bene quando le cose vanno al meglio è fin troppo facile, no? Quindi, per prima cosa è necessario lavorare sull’amor proprio e sulla consapevolezza che meritiamo amore in quanto esseri viventi. Per amarci, inoltre, non dobbiamo aspettare che siano gli altri a farlo per noi.

Guardare i propri punti di forza. Per volersi bene davvero è importante iniziare a guardarsi con occhi diversi, ovvero con quelli con cui si guarda un caro amico, la persona che si ama o un parente a cui si tiene molto. Gli occhi dell’amore aiutano a mettere in evidenza i pregi e a dimenticare i difetti. Lavorare su questo aspetto può fare molto per aiutare a sentirsi più sicuri di se e per far notare quanti aspetti positivi si hanno. Tenerli sempre a mente farà il resto.

Non fare mai paragoni con gli altri. Vivere bene con se stessi significa ricordarsi sempre che siamo unici e che per questo motivo non dovremmo mai e poi mai paragonarci agli altri. Ognuno di noi ha un suo percorso di vita da compiere e in quanto tale ha tempi e ritmi diversi. Paragonare un determinato tratto del proprio percorso a quello compiuto da qualcun altro è del tutto inutile e capace solo di portare a perdersi per strada.

Mostrarsi sicuri per diventarlo. Spesso nella vita occorre iniziare ad impersonare un ruolo per far si che questo diventi reale. Essere sicuri di se non è sempre semplice ma iniziare a farlo può aiutare a muovere i primi giusti passi in questa direzione. Così facendo, infatti, pian piano ci si sentirà realmente più sicuri. Ciò che conta è non esagerare mai e restare sempre fedeli a se stessi. A volte cambiare postura, guardare dritto davanti a se e ostentare sicurezza (quella giusta per l’occasione) è tutto ciò che serve.

Donna con palloncini
Donna felice con palloncini – Fonte: Adobe Stock

Essere positivi. Cambiare modo di pensare e di agire aiuta a guardarsi sotto un’ottica tutta nuova. E abbracciare un punto di vista positivo delle cose è sicuramente la migliore arma che abbiamo a nostra disposizione. Imparare a dire qualche si in più, cambiare il pensiero negativo in positivo,  lanciarsi nelle situazioni e a mettersi in gioco sono scelte che scatenano una certa dose di adrenalina, promuovendo il buon umore e con esso una maggior capacità di volersi bene.

Mettersi alla prova. Imparare a volersi bene equivale un po’ a conoscersi da capo. E per farlo è bene lanciarsi in esperienze nuove uscendo almeno un po’ dalla solita comfort zone. Farlo sarà utile per esplorare nuovi aspetti di se, osservarli con occhio critico (ma amorevole) ed imparare a conoscersi e a volersi bene per ciò che si è nel profondo. Ciò che conta è agire con calma, senza affrettare mai il passo e imparando a valorizzare i lati positivi che si vanno scoprendo di volta in volta.

Imparare a perdonarsi. Prima o poi tutto compiono dei passi falsi. E questi sono i momenti in cui ci si deve volere maggiormente bene. Imparare a perdonarsi è un buon modo per riconoscere gli errori cercando di lavorarci su e tutto senza essere giudicanti. Ciò che conta è tenere costantemente a mente che si può sempre migliorare e che ogni giorno si può aspirare a diventare la versione migliore di se stessi.

Circondarsi delle persone giuste. Spesso sono le persone delle quali ci circondiamo a spingerci verso atteggiamenti poco costruttivi. Queste fungono infatti da specchio, restituendoci una determinata immagine di noi stessi. Persone che non sono in grado di amarsi, generano un ambiente poco fertile per l’amore e sono spesso inutilmente critiche ed estremamente giudicanti. A volte per volersi bene sul serio è necessario cambiare giri, imparare a riconoscere le persone tossiche per allontanarle e iniziare a scegliere persone più simili a come si vuole diventare. In questo modo si avrà un ambiente idoneo e pronto ad accogliere ciò che si è in grado di diventare.

Salute donna
Donna felice Foto:Adobe Stock

Il percorso per volersi bene può essere più o meno lungo e dipende molto dal punto di partenza di ognuno di noi. Ciò che conta è non avere troppa fretta, portare pazienza, essere gentili con se stessi e compiacersi anche per i risultati più piccoli. In questo modo la vita inizierà a sorriderci ancor prima di giungere alla meta, rendendo il viaggio qualcosa di estremamente piacevole e uno dei motivi per cui iniziarsi ad amarsi sul serio.