Come sostituire il sale in cucina: ecco gli ingredienti alternativi

Il sale è un condimento che viene utilizzato spesso per condire diverse pietanze, ma ci possono essere anche degli ingredienti alternativi, scopriamo quali.

Come sostituire il sale
Sale Pixabay

Il sale è un condimento indispensabile in cucina per dare sapidità ai piatti, ma è importante sapere che non bisogna esagerare.

Non viene utilizzato solo per le pietanze salate ma anche dolci, un vero proprio alimento da avere in dispensa, ma non è sempre indispensabile. Si sa che l’eccesso di sale non va per nulla bene, perchè potrebbe portare creare problemi di pressione e non solo anche problemi circolatori e ipertensione.

Ma si può tranquillamente sostituire il sale in cucina con altri ingredienti altrettanto perfetti, scopriamoli.

Come sostituire il sale in cucina: ecco gli ingredienti alternativi

Aromi in cucina
Erbe aromatiche Fonte:Istock Photo

Il sale è un condimento indispensabile ma bisogna moderare la quantità per non avere problemi di salute. Giornalmente è consigliato un apporto massimo di 5 grammi, per vivere bene e non andare incontro a problemi. Potete limitare l’uso in cucina ponendo attenzione alla scelta dei cibi che portate a tavola, sicuramente dovrete limitare l’uso di affettati, salse e condimenti che ne contengono. Di per se il sale non fa male, ma sono le quantità che creano problemi alla salute.

L’eccesso di sale potrebbe causare problemi seri alla nostra salute come:

  • malattie cardio-cerebrovascolari
  • problemi ai reni
  • osteoporosi
  • alcune forme di tumori.
  • aumento della pressione arteriosa

Quindi è importante porre attenzione. Il sale per fortuna può essere sostituito da diversi ingredienti alternativi scopriamo quali.

-Spezie: si utilizzano tantissimo in cucina, per la preparazione di tante ricette salate e dolci, donano ai piatti un sapore unico e particolare. Infatti quando si condisce con le spezie il sale non va aggiunto, altrimenti il piatto risulterebbe troppo salato.  Le spezie che potete
utilizzare sono diverse ecco quali:

  • cumino
  • cardamomo
  • zafferano
  • chiodi di garofano
  • pepe in grani
  • paprika
  • radici di zenzero
  • cannella

Le spezie non solo sono un esplosione di colore ma anche di sapori diversi, inoltre apportano benefici al nostro organismo. Sono un vero toccasana per la digestione e non solo mantengono anche il peso forma perfetto.

-Erbe aromatiche: si fa riferimento alle foglie profumate o ai gambi verdi della pianta, come:

  • prezzemolo
  • menta
  • rosmarino
  • basilico

Ci sono alcune piante che possono essere anche spezie, si fa riferimento al coriandolo, un’erba, che ha fiori, gambi, i semi e le radici sono definite spezie. E’ importante ribadire che ci deve essere un abbinamento preciso tra spezi e alimenti da condire, la scelta non viene fatta a caso, ma vanno seguite delle regole precise.

-Aglio e cipolla: due ortaggi che si utilizzano ma non tutti prediligono il sapore forte e deciso. Pensate ad un pesce arrostito condito con olio extra vergine di oliva, succo di limone e aglio a pezzetti una buona soluzione, così omettete l’aglio. Stesso discorso per cipolla. Inoltre apportano diversi benefici all’organismo consigliato anche per le persone ipertese che non possono consumare il sale.

-Capperi salati: vi consigliamo di sciacquarli bene sotto acqua corrente fredda prima di condire i piatti. Anche un bel piatto di verdure come scarole, peperoni, e non solo anche un primo piatto potete omettere il sale e unite direttamente i capperi.

-Olive: come i capperi e ma possono insaporire diversi piatti.

Tecnica utile per salare la carne e pesce

Carne
Carne da marinare Foto:Adobe Stock

Potete optare ad una soluzione facile e veloce, provate a marinare il piatto, potete farlo soprattutto in caso di carne e pesce.

Basta mettere in una ciotola olio extra vergine di oliva, l’aglio o la cipolla e poi delle spezie che scegliete in base a quello che dovete preparare. Mettete su carne o pesce e coprite con una pellicola per alimenti e lasciate riposare per un pò almeno mezz’ora in frigo.

Poi procedete alla cottura, questa è una buona soluzione per non usare il sale in cottura, ma vi garantiamo comunque un ottimo risultato.