Come lavare i piumini e i giubbotti a casa: piccoli trucchetti utili

Come lavare i piumini e i giubbotti casa? Non è sempre è indispensabile portarli in lavanderia, basta seguire qualche piccolo consiglio.

Come lavare i piumini
Foto:Adobe Stock

L’inverno è alle porte, non bisogna farsi trovare sprovviste, è opportuno fare il cambio di stagione, collocando indumenti più pesanti nel guardaroba. In questa stagione non solo i maglioni, felpe, sciarpe e cappelli sono i protagonisti, ma anche giubbotti e piumini, sono davvero indispensabili per proteggerci dalle basse temperature e dal vento e umidità. Ma quando si sporcano come si possono lavare? Non sempre è necessario recarsi in lavanderia, i giubbotti e piumini si possono lavare a casa senza nessuna difficoltà, bisogna solo porre attenzione durante la fase di lavaggio e non solo.

Noi di CheDonna.it siamo qui per darvi tutte le informazioni su come lavare i piumini a casa senza difficoltà.

Piumini e giubbotti: ecco cosa devi sapere

Come risparmiare energia lavatrice
Lavatrice Foto:Adobe Stock

L’inverno è in arrivo, non bisogna farsi trovare sprovvisti, il cambio stagione va fatto, in modo da poter indossare al momento opportuno felpe, maglioni e tute calde e comode . Non solo anche giubbotti e piumini sono indispensabili, che ci proteggono dalle basse temperature. Di solito quando si riposano i capi negli scatoli a fine di ogni stagione, si devono sempre lavare, così da averli già puliti e profumati.

Ma può accadere che durante l’inverno i giubbotti si possano sporcare e quindi è necessario lavarli. Questo si può fare a casa senza alcuna difficoltà, basta porre attenzione, scopriamo in che modo.

Bisogna porre attenzione, per evitare di rovinarli, talvolta la scelta errata del detersivo, il lavaggio errato, può compromettere il risultato finale. Ecco come procedere.

1- Leggere sempre l’etichetta: in ogni giubbotto o piumino ci sono sempre le etichette che riportano le informazioni necessarie per un lavaggio in tutta sicurezza. Sono tessuti molto delicati che non richiedono temperature elevate e utilizzo di detersivi molto aggressivi.

2- Scegliere il programma adatto: è necessario impostare il programma adatto, infatti è opportuno. E’ necessario leggere, con attenzione  il libretto di istruzioni, in modo da conoscere tutti i programmi che la vostra lavatrice ha a disposizione.

3-Impostare la temperatura adatta: sempre sull’etichetta, c’è scritta la temperatura di lavaggio a cui può essere sottoposto il capo. Ricordate che temperature troppo alte possono non solo rovinare i tessuti, ma anche scolorirli. In media 30° è quella da preferire.

4- Usare il detersivo sbagliato: purtroppo sembra banale, ma in commercio si sono diversi detersivi per il bucato in lavatrice. Scegliete quello adatto ai tessuti e che contengano ingredienti naturali e quindi poco aggressivi. Inoltre se lavate a temperature basse, scegliete detersivi attivi a quelle temperature. Inoltre mettete la giusta quantità di detersivo, la quantità dipende molto dalla durezza dell’acqua, leggete sempre le indicazioni riportate sulla confezione.

Cosa fare prima di lavare

Come lavare i piumini
Pretrattare le macchie Foto:Adobestock

Innanzitutto va osservato il giubbotto o piumino, se sono presenti delle macchie, come alone di sudore, macchie di rossetto, fondotinta o di residui di cibo. Se così fosse si consiglia di pretrattare bene prima di lavare in lavatrice. Basta utilizzare uno smacchiatore e poi strofinare un pò, fate attenzione al tipo di tessuto, per evitare di peggiorare e creare un pasticcio.
Mettere il piumino o giubbotto in lavatrice, impostare la temperatura a 30°, poi unire il detersivo preferibilmente liquido e poi mettete nella vaschetta anche l’ammorbidente.

Come lavare i piumini e i giubbotti casa: scopri come farlo

Asciugamani senza macchie
Lavatrice Foto:Adobe Stock

Procedete con il lavaggio in lavatrice, non appena terminerà, togliete subito, perchè se lasciate per un bel pò di tempo nel cestello della lavatrice, potete andare incontro alla proliferazione di germi e batteri, che prediligono l’ambiente umido. Di conseguenza potrebbe puzzare, quindi potreste ottenere un bucato diverso dalle vostre aspettative. In particolar modo se avete messo l’ammorbidente perchè volete far profumare di più i piumini e giubbotti.

Adesso è la parte più importante, come si devono asciugare i piumini? La fase di asciugatura è davvero fondamentale che potrebbe non garantire un risultato finale perfetto. Purtroppo i capi umidi non asciugati bene tendono ad emanare un cattivo odore, non solo possono rovinare i piumini.

Dopo aver tolto i piumini dal cestello della lavatrice, dovete sbattere energicamente, perchè visto che sono presenti le piume all’interno, si cerca di uniformare il più possibile.

Poi stendetelo all’aria aperta, o lo mettete su una gruccia,oppure stendetelo direttamente sullo stendibiancheria. E’ preferibile nel senso orizzontale, per evitare che l’imbottitura scenda verso il basso. Evitate di stenderlo al sole, è preferibile all’ombra perchè talvolta il sole può macchiare o scolorire i capi.

Se avete invece la fortuna di avere l’asciugatrice, tutto si semplifica, basta impostare il programma, è in poco tempo potete riporre nel guardaroba il piumino. Leggete le indicazioni dell’elettrodomestico, così da evitare errori. Appena il programma di asciugatura sarà terminato, vi consigliamo di togliere subito il piumino e posizionarlo su una gruccia e stendere con le mani le maniche e lasciarlo un pò così prima di riporlo nell’armadio.

Lavaggio a mano: come procedere

Detersivo per bucato al Sapone di Marsiglia fai da te
Adobe Stock

Potete anche optare per il lavaggio a mano, ma questo renderà più lunga l’asciugatura visto che non si eliminerà l’acqua in eccesso.
I piumini li potete lavare a mano se avete la possibilità di avere una vasca da bagno o una bacinella ampia che lo contenga. Mettete nella vasca da bagno acqua tiepida e unite il detersivo, poi immergete il piumino e lasciate in ammollo per un 2 ore. Poi sciacquatelo sotto acqua corrente e lo immergete in acqua pulita con ammorbidente e lasciatelo per un’ora. Poi sciacquate e lasciate asciugare all’aria aperta, non strizzate con le mani il piumino, perchè potete rovinarlo.

Inoltre quando lo stendete all’aria mettetelo in orizzontale e giratelo spesso, così da evitare che la piuma d’oca si possa ammassare e non si garantisce un’asciugatura perfetta.

Adesso tocca a voi, avete tutte le informazioni per poter lavare i piumini e giubbotti a casa!