Oggetti di uso quotidiano da disinfettare tutti i giorni

0
288

Ci sono diversi oggetti di uso quotidiano da disinfettare tutti i giorni, che spesso passano in secondo piano, ma vengono maneggiati di continuo.

Oggetti di uso quotidiano da disinfettare tutti i giorni
Oggetti da disinfettare Foto:Adobe Stock

Siamo sempre attente alla pulizia di tutta la casa, lavando e igienizzando spesso i diversi ambienti e le corrispondenti superfici. Ma il più delle volte, quando si va di fretta, non si presta alla giusta attenzione.

Ci sono diversi oggetti e superfici che spesso passano in secondo piano, ma che sono dei potenziali portatori di batteri e germi, quindi è importante prestare attenzione. Noi di CheDonna.it vi elenchiamo gli oggetti di uso quotidiano da disinfettare tutti i giorni, che spesso passano in secondo piano.

Oggetti da disinfettare tutti i giorni

Oggetti da disinfettare tutti i giorni
Foto: Adobe Stock

In ogni casa ci sono oggetti e superfici che spesso si ignorano quando ci si dedica alle pulizie giornaliere. Anzi si deve prestare la giusta attenzione, per evitare che possano diventare habitat di germi e batteri. A lungo andare la poca pulizia e soprattutto igienizzazione può mettere in pericolo la nostra salute.

Scopriamo quali sono gli oggetti e le superfici che andrebbero disinfettati tutti i giorni.

1-Spugne

Oggetti di uso quotidiano da disinfettare tutti i giorni
Spugne per pulire le superfici Foto:Pixabay

In cucina e non solo anche in bagno per pulire le stoviglie, lavandini e accessori igienici, si utilizzano le spugne, non immaginate quanti germi e batteri possono accumularsi al loro interno. Non solo se non si lasciano sporche e umide, si creerà l’habitat perfetto per la proliferazione di funghi e batteri. Potete procedere in questo modo, dopo aver utilizzato le spugne del bagno e della cucina, mettete ognuno in una bacinella con acqua calda e aceto di vino bianco, poi lasciatele un pò in ammollo e le lasciate asciugare al sole per bene. Lo stesso discorso vale per le spugne che utilizzate per fare la doccia.

2-Lavandino e lavello

Oggetti di uso quotidiano da disinfettare tutti i giorni
Lavello Foto:Pixabay

In cucina e in bagno, sentite spesso un odore sgradevole, il problema potrebbe dipendere dagli scarichi e tubature dei lavandini. Quando l’odore è persistente, potrebbe diffondersi in tutta la casa. Non solo si devono pulire i lavandini ma anche le tubature, spesso la fretta non garantisce una pulizia accurata e specifica. Lavate i lavandini e lavelli con i detergenti che utilizzate di solito, poi per evitare che nelle tubature si possano annidare germi e batteri, vi consigliamo di pulire spesso le tubature. In una pentola, mettete 1/2 litro di acqua, poi aggiungete circa 200 ml di aceto, riscaldate bene. Poi mettete un pò nel lavandino il bicarbonato di sodio, versate l’acqua con aceto nel lavandino, si avrà una reazione effervescente, se eseguirete periodicamente manterrete puliti le tubature così da evitare la proliferazione di germi e batteri.

Ricordate di pulire sempre bene i lavandini e lavelli del bagno e cucina con spugna e retine, eliminando ogni residuo è davvero importante, così non si accumulano le impurità. Potete anche preparare una soluzione spray da utilizzare all’occorrenza, mettete acqua ossigenata in una bottiglia con spray poi spruzzate sul lavandino e lasciate agire per un pò, poi lavate con una spugna. Deve essere un’abitudine giornaliera.

Anche se usiamo saponi o detergenti antibatterici, è necessario pulire comunque il lavandino ogni giorno con un disinfettante speciale che rimuova le impurità che vi si accumulano.

3- Piastrelle

Oggetti di uso quotidiano da disinfettare tutti i giorni
Pulire le piastrelle Foto:Adobe Stock

Spesso si puliscono solo gli accessori del bagno e cucina, mentre le piastrelle passano in secondo piano. Un errore comune, non immaginate quanto sporco si annida per non parlare del calcare che poi risulterà più difficile rimuoverlo. Garantire una pulizia perfetta si possono utilizzare prodotti naturali così da proteggere le piastrelle. Potete procedere con i soliti detergenti che utilizzate anche per i pavimenti.

Mettete in una bacinella acqua calda e detersivo igienizzante poi immergete un panno morbido e pulite bene. In alternativa potete provare una soluzione preparata con ingrediente naturali come l’aceto. Mettete in una bottiglia spray acqua e aceto di vino bianco, agitate e poi spruzzate sulle piastrelle e poi pulite. Non costerà nulla farlo ogni giorno, anzi eviterà che lo sporco si annidi e poi ci vorrà più tempo e olio di gomito per rimuoverlo.

4- Strofinacci da cucina

Oggetti di uso quotidiano da disinfettare tutti i giorni
Strofinacci da cucina Foto:Pixabay

Quelli che abitualmente utilizzate per asciugare le stoviglie si devono cambiare tutti i giorni e pulirli bene. Non solo perchè potranno puzzare e poi gli odori risulterebbero difficili da eliminare, potrebbe inoltre accumularsi germi e batteri. Gli strofinacci sono di tessuto quindi tendono ad assorbire tutto. Quindi per eliminare la muffa, l’umidità, i germi, i batteri procedete in questo modo. In una bacinella mettete acqua calda e il succo di un limone, immergete gli strofinacci e lasciate in ammollo per almeno mezz’ora, poi sciacquate sotto acqua corrente e li lavate in lavatrice. Utilizzate il programma adatto, facendo attenzione alla temperatura, ponendo anche attenzione al tipo di detersivo. Inoltre ponete attenzione quando utilizzate gli strofinacci se non li lavate subito potete stenderli e lasciarli asciugare all’aria per poi lavarli, in questo modo evitate che possano puzzare di muffa.

5- Portaspazzolino e spazzolino da denti

Oggetti da disinfettare tutti i giorni
Spazzolino e bicchiere Foto:Pixabay

Non è solo importante, lavare i denti, ma anche lo spazzolino, infatti la mancata pulizia non farà altro che trasferire i batteri presenti sullo spazzolino nel cavo orale. Quindi è consigliabile pulire regolarmente lo spazzolino e il portaspazzolino, non solo anche il coprispazzolino. Questi 3 oggetti sono sempre a contatto con l’acqua quindi si rischia seriamente di diventare un ricettacolo di funghi e muffe dannosi per la salute. Non basta lavarli sotto acqua corrente calda, ecco come procedere.

Ogni giorno va pulito lo spazzolino cin acqua calda, anche la rispettiva custodia se esce in dotazione. Poi pulite il bicchiere portaspazzolino con il detergente che utilizzate ogni giorno per la pulizia del bagno. Poi 3 volte a settimana procedete con acqua e bicarbonato, così da rimuovere germi e batteri. Basta mettere in una ciotola acqua e un po’ di bicarbonato, pulite sia lo spazzolino, che la custodia ed infine il bicchiere, potete anche lasciare in ammollo per un’ora.

6- Tappetino del bagno

Oggetti da disinfettare tutti i giorni
tappetino bagno Foto:Pixabay

E’opportuno fare una distinzione tra il tappetino presente vicino alla vasca o doccia, su poggiate i piedi dopo che vi siete lavati, è realizzato in tessuto. Poi c’è anche quello in gomma antiscivolo che viene messo all’interno della doccia o vasca per evitare di scivolare. Entrambi vanno puliti ogni giorno, vediamo come.

Il tappeto di tessuto, può essere pulito con l’aspirapolvere per rimuovere eventuali peli e polvere, lasciatelo un pò all’aria. Invece quello che va all’interno visto che rimane bagnato, potrebbe essere un habitat perfetto per funghi, muffe e batteri. Quindi non sottovalutate la pulizia giornaliera, ecco come procedere, lavate con i detersivi che utilizzate per la pulizia del bagno, oppure farlo con acqua e aceto.

In alternativa si potrebbe usare del bicarbonato che distribuite sopra lasciate agire per mezz’ora, poi spazzolate con uno spazzolino e sciacquate con acqua calda.

Ponete attenzione sempre agli oggetti che maneggiate giornalmente!