Tappeti | come pulirli ed eliminare le macchie, segui i consigli

I tappeti si devono pulire costantemente per evitare l’accumulo di polvere e acari, la detersione si può fare a casa utilizzando solo prodotti naturali. 

pulizie
Pulire tappeti Fonte: Pixabay

I tappeti sono accessori che abbelliscono ogni stanza, sono davvero di grande effetto, ma bisogna porre la giusta attenzione, per quanto riguarda la pulizia.

La detersione è necessaria non solo per la salute degli ambienti in cui viviamo, ma anche per evitare che i tessuti si possano danneggiare.

Questo perchè se vengono lasciati nel dimenticatoio, rimuovere macchie e sporco ostinato, potrebbe rovinarli. Basti solo pensare che sono a contatto diretto con il pavimento e non solo quando si rientra a casa puliamo subito le suole delle scarpe.

Quindi i tappeti vanno incontro a formazione di polvere e proliferazione dei batteri, favorendo l’insorgere di allergie e infezioni, in soggetti allergici.

Noi di CheDonna.it, vi diamo qualche consiglio su come lavare i tappeti utilizzando solo prodotti naturali che proteggono i tessuti. In particolar modo i prodotti naturali sono consigliati se avete bambini o animali domestici.

SULLO STESSO ARGOMENTO: 5 rimedi per pulire ed igienizzare il divano

Pulite i tappeti di tessuti diversi

tappeti
Fonte Pixabay

I tappeti domestici, possono essere puliti in modo naturale, così da garantire non solo la salute di chi vive in casa, ma anche del tappeto stesso. E’importante porre attenzione sulla detersione dei tappeti così da avere risultati ottimali, scegliendo prodotti adatti in base ai tessuti. Il più delle volte, la fretta, ci fa commettere errori che possono rovinare i tessuti, come l’utilizzo di smacchiatori troppo aggressivi. Scopriamo come prenderci cura dei tappeti.

1- Tappeti in lana

I tappeti in lana sono fatti di un materiale che andrebbe lavato nelle lavanderie a secco, ma in alternativa potete farlo a casa con acqua. Procedete in questo modo:

  • con un aspirapolvere eliminate la polvere, seguendo la direzione della lana;
  • trasferite in una bacinella contenente acqua fredda e detersivo per bucato. La bacinella va bene se è piccolo, in alternativa potete lavare il tappeto nella vasca da bagno;
  • spazzolatelo con una spazzola dalle setole morbide, fatelo delicatamente:
  • sciacquatelo sotto acqua corrente fredda a lasciatelo asciugare all’aria.

2- Tappeti con tessuti delicati

Non tutti decidono di acquistare tappeti in seta, per arredare la propria casa, perchè si sa che sono più delicati e quindi bisogna prestare molta attenzione. In particolar modo se vanno lavati in casa, se sono poco sporchi, basta eliminare la polvere con l’aspirapolvere. Nel caso in cui si devono lavare, invece aggiungete un pò di bicarbonato sul tessuto e lasciate agire per almeno un’ora. Poi proseguite il lavaggio come per il tappeto di lana.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Disinfettare il bucato con prodotti naturali

3- Tappeti realizzati in fibre naturali

Sono la tipologia di tappeto più facile da pulire, basta lavarli ed igienizzarli, immergendoli in acqua con un normale detersivo e poi sciacquarli e lasciarli asciugare all’aria. Se sono presenti delle macchie potete procedere con un pò di bicarbonato e poi procedete con il lavaggio.

Lavare i tappeti, utilizzando prodotti naturali

Pulizie
Aspirapolvere per pulite tappeti Fonte:Pixabay

Per garantire una pulizia profonda dei tappeti ci sono diverse soluzioni, che prevedono l’utilizzo di prodotti naturali, che proteggono i tessuti. Esaminiamo quali.

Bicarbonato e aceto: sono due ingredienti utili, ma non fanno miracoli, in quanto si consiglia sempre una pulizia giornaliera, se avete l’aspirapolvere meglio ancora. In alternativa, potete utilizzare la spazzola dalle setole morbide. Se le macchie sono poche, basta distribuire un pò di bicarbonato sulle macchie, lasciate agire per 10 minuti e poi aggiungete l’aceto.

Lasciare agire per 5 minuti, passate con un panno di cotone pulito e le macchie non ci saranno più. Nel caso di sporco più ostinato, lasciate agire il bicarbonato per almeno 30 minuti , ma dovrete rimuoverlo con un’aspirapolvere solo dopo che avrà agito. Inoltre il bicarbonato è utile non solo per rimuovere le macchie, più ostinate ma va a neutralizzare i cattivi odori.

 In alternativa potete anche lavare i tappeti con bicarbonato e aceto, così da garantire un lavaggio più accurato. Basta mescolare 2 bicchieri di aceto bianco e tre cucchiai di bicarbonato in un litro d’acqua e lo trasferite in una bottiglina con uno spray.
Poi spruzzate sui tappeti, poi spazzolate delicatamente, sciacquate e lasciate asciugare all’aria e non al sole diretto, per evitare che si possano rovinare i colori.

– Limone: non solo smacchia, ma disinfetta anche, basta davvero aggiungere qualche goccia al normale detersivo naturale. Ma si consiglia solo utilizzarlo su tappeti chiari, per evitare di macchiare i tessuti.

-Sale: è perfetto, se avete delle macchie di vino rosso, basta distribuire un pò di sale sulla macchia e lasciate agire. Quando il sale si colorerà di rosso, tamponate con un panno imbevuto con acqua, potete ripetere l’operazione fino a quando la macchia non svanisce.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Pulire i tappeti con un prodotto fai da te assolutamente naturale

– Borotalco: distribuite il borotalco sulla macchia, poi preparate una miscela di acqua calda e aceto e tamponate.

Aceto e sale grosso: preparate una soluzione utilizzando parti uguali, dovete ottenere una pasta cremosa, applicate sulle macchie. Fate solo attenzione ai tappeti di tessuti delicati, questi sono due ingredienti efficaci sulle macchie come un vero  smacchiatore. In caso di macchie fresche e oleose aggiungete un pò di amido di mais, solo quando lo sporco viene assorbito, spazzolate e aspirate bene.

Rimuovere gli acari dai tappeti

Pulire
Tappeto Fonte:Pixabay

Gli acari sono sempre presenti, in particolar modo sui tappeti, è importante rimuoverli, soprattutto se siete soggetti allergici. Distribuite il bicarbonato sui tappeti, poi stendetelo con una spazzola e lasciarlo ad agire per almeno 10 ore, magari lo potete fare di sera e lasciate agire tutta la notte. Questo ingrediente, non solo purifica, ma elimina anche i cattivi odori, le uova degli acari e gli escrementi. Con l’ausilio di un aspirapolvere, rimuovete il bicarbonato dalla superficie, poi stendetelo all’aria aperta e lasciate per diverse ore.

prodotti tossici
Pulire tappeti Fonte:Istock Photo

Se avete la possibilità di fare un lavaggio con il vapore sarebbe davvero perfetto, basta aggiungere all’acqua due gocce di olio essenziale di lavanda o limone e poi passate sopra. Fate solo attenzione ai tessuti, magari su quelli più delicati, utilizzate solo l’acqua.