Vitamina C: quali sono i benefici e in quali cibi la ritroviamo

0
141

La vitamina C, quali benefici apporta al nostro organismo e in quali alimenti la ritroviamo. Scopriamola meglio.

Vitamina C
Vitamina C Fonte: iStock Photo

La vitamina C o acido ascorbico, è una delle vitamine idrosolubili di fondamentale importanza per il nostro organismo. Deve essere inserita con la dieta, in quanto il nostro organismo non è in grado di sintetizzarla, quindi è  importante conoscere quali sono gli alimenti che la contengono.

La vitamina C è una molecola molto delicata, è poco stabile alle alte temperature e inoltre è consigliabile consumare gli alimenti che la contengono il prima possibile dopo la raccolta e la maturazione.

Scopriamo quali sono le proprietà della vitamina C e in quali alimenti la ritroviamo.

La vitamina C: quali benefici apporta al nostro organismo

Viso giovane
Viso giovane Fonte: iStock Photo

La vitamina C è una molecola molto importante per lo sviluppo del nostro organismo, che si deve integrare con la dieta perchè il nostro organismo non riesce a sintetizzarla.

Ha diverse proprietà ecco quali:

  • prevenire emorragie capillari
  • blocca l’invecchiamento del corpo e l’azione distruttiva dei radicali liberi
  • stimola la guarigione delle ferite
  • previene l’invecchiamento
  • assorbe il ferro da parte dell’organismo.
  • bilancia inoltre i livelli di vitamina E

La dose giornaliera di vitamina C raccomandata è pari a 75 mg per le donne e 90 mg per gli uomini.  Se l’organismo quando presenta una carenza di vitamina C, si può manifestare lo scorbuto, che causa:

  • stanchezza
  • debolezza
  • dolori muscolari
  • mancanza di appetito

In casi più seri la carenza di acido ascorbico, può causare:

  • emorragie a livello cutaneo
  • tumefazione
  • gonfiore delle gengive
  • sanguinamento dal naso
  • indebolimento delle ossa e delle cartilagini articolari
  • denti indeboliti denti

Alimenti che contengono la vitamina C

Broccoli cavoli e cavolfiore
Broccoli cavoli e cavolfiore Fonte: iStock Photo

Gli alimenti in cui è contenuta maggiormente la vitamina C sono frutta e verdura soprattutto negli agrumi.

Il problema di questa molecola è l’instabilità in quanto, si distrutte con:

  • cottura
  • conservazione
  • esposizione all’aria e alla luce

Motivo per cui è consigliabile utilizzare alimenti crudi per poterla assimilare di più, quindi più freschi e meno cotti sono gli alimenti, maggiore è la quantità di vitamina in essa contenuta. Il metodo di cottura migliore è la cottura nel microonde, con il vapore e la frittura rapida, così da preservare la disponibiltà della vitamina E.

Ecco gli alimenti da prediligere nella propria dieta.

1- Uva

Vitamina C
Grappolo uva Foto:Pixabay

Ottima fonte di vitamina C, inoltre contiene anche sali minerali come: lo zinco, il potassio, il magnesio e il ferro. Oltre alla vitamina C contiene le vitamine del gruppo B e A. Inoltre mangiando l’uva si possono beneficiare di altre sostanze nutritive come il resveratrolo, un antiossidante presente nella sua buccia, che funge da antiaggregante piastrinico e fluidificante del sangue. Il succo di uva è indicato nelle diete disintossicanti e depurative e contiene 340 mg di vitamina C per 100 g.

2-  Ribes nero

Vitamina C
Ribes nero Foto:Pixabay

Il ribes nero contiene sia la vitamina C che gli antiossidanti, in particolar modo i polifenoli, antociani e caroteni. Integrare nella dieta questo frutto inoltre favorisce:

  • microcircolazione
  • favorisce la diuresi
  • fortifica i capillari
  • antistaminico naturale.

Questo frutto insieme all’acido per combattere l’anemia e non solo, inoltre è un frutto ricco di vitamina A e E, che contribuisce a proteggere la pelle dall’invecchiamento. Contiene 200 mg di vitamina C in 100 g di prodotto.

3- Prezzemolo

Vitamina C
prezzemolo Fonte:Pixabay

E’ una pianta appartenente alla famiglia delle Ombrellifere, è ricca in vitamina C, molto utile per il nostro organismo, grazie alle innumerevoli proprietà:

  • antiossidante
  • digestiva
  • diuretica
  • antibatterica
  • antidiabetica.

Il prezzemolo contiene 162 mg in 100 g di prodotto.

3-  Peperoni

Vitamina C
Peperoni Foto:Istock Photo

Il peperone appartiene alla famiglia delle Solanacee ed esistono di varie forme, colori e grandezze. Quello rosso e giallo, a parità di peso, contengono circa 4-5 volte più vitamina C di un’arancia fresca.

I peperoni sono ricchi di antiossidanti, quindi molto utili a contrastare i danni dei radicali liberi, e non solo migliorano la vista grazie al contenuto di betacarotene, vitamina E e luteina.

Il contenuto di vitamina C in quelli gialli, è di circa 183,5 mg di vitamina C pari al 305,83% del fabbisogno giornaliero.

4- Cime di rapa

Le cime di rapa sono una buona fonte di Vitamina C, apportano 110 mg se vengono mangiate crude, 86 mg se cotte.

Oltre a fornire vitamina C esplica le seguenti proprietà:

  • disintossicanti
  • mineralizzanti
  • antianemiche
  • proteggono e rinforzano le ossa: grazie alla quantità di calcio
  • mantiene il buon umore: per la presenza di magnesio clorofilla
  • previene il tumore
  • funzione battericida
  • regola la pressione arteriosa
  • abbassa il livello di colesterolo
  • proprietà antinfiammatorie.

5- Rucola

Vitamina C
rucola

La rucola è indicata nelle diete dimagranti in quanto è poco calorica, è una fonte di sali minerali, vitamine e antiossidanti. Grazie alle vitamine in essa contenute aiutano a rinforzare le funzioni del fegato e a migliorare la qualità del sangue.

In 100 grammi di rucola sono presenti 110 mg di vitamina C.

6- Kiwi

Vitamina C
Kiwi Foto:Adobe stock

E’ uno frutto piccolo che  racchiude in se una gran quantità di vitamina C, circa 85 mg in 100 g di frutto, una quantità eccessiva che ci permette di fare un bel pieno.

Inoltre è ricco di potassio e vitamina E, rame, ferro ed è utilissimo per regolare la funzionalità cardiaca e la pressione arteriosa. Se si vuole apportare la giusta quantità di Per soddisfare il fabbisogno giornaliero di vitamina C è sufficiente consumare un kiwi al giorno.

7- Broccoli, cavoli e cavolfiori

Questi sono tre ortaggi che appartengono alla famiglia delle crucifere, si possono definire un vero e proprio toccasana per la salute, inoltre contengono pochissime calorie.

Il broccolo contiene circa 110 mg di vitamina C in 100 g di prodotto crudo, se si cuoce invece la quantità diminuisce a 86 mg.

Per quanto riguarda i cavoletti di Bruxelles ne contengono 81 mg se crudi o 52 per 100 g cotti; il cavolfiore crudo ne contiene 59 mg ogni 100 g.

Queste tre verdure sono ricche di sali minerali:come il calcio, il ferro, il fosforo e il potassio, contengono anche le vitamine del gruppo B.

I broccoli, i cavoli e cavolfiori hanno le seguenti proprietà:

  • antianemiche
  • emollienti
  • diuretiche
  • cicatrizzanti
  • depurative
  • vermifughe

8- Fragole

Vitamina C
Fragole Foto:Adobestock

Le fragole sono uno degli alimenti più ricchi di vitamina C, basti pensare che in 100 grammi di fragole ci sono 54 mg.

Non solo la vitamina C contengono le fragole, ma anche il manganese, un minerale fondamentale per la crescita delle ossa e delle articolazioni.

9- Spinaci

Vitamina C
Spinaci Fonte:iStock Photo

Gli spinaci sono verdure ricche di vitamine, sali minerali e clorofilla e sono fondamentali per il nostro organismo in quanto ha proprietà antiossidanti, depurative e lassative. La quantità di Vitamina C negli spinaci è pari a 54 mg ogni 100 gr da crudi.

E’ una verdura che apporta anche la vitamina A, che aiuta a prevenire le infezioni e a mantenere in salute occhi e cute.

10- Arance e Limoni

Vitamina C
Agrumi Foto:Pixabay

Gli agrumi si sa che sono una fonte ricca di Vitamina C, ne contengono però molta meno rispetto ad altre tipologia di frutta e verdura. Le arance ne contengono infatti circa 50 mg ogni 100 g,la  stessa quantità presente nei limoni.

Mangiare questi agrumi aiuta tantissimo soprattutto nei mesi invernali in quanto ci difendono dai malanni di stagione.