Come eliminare la culotte de cheval: gli esercizi mirati

0
59

La culotte de cheval è un accumulo di grasso che si deposita sull’esterno coscia, tra sedere e fianchi. Scopriamo come si elimina con gli esercizi mirati.

culotte de cheval
Adobe Stock

La culotte de cheval è un accumulo di grasso localizzato tra la coscia e il gluteo. In particolare colpisce le donne, a volte anche quelle magre, che però soffrono di una cattiva circolazione.

Questo antiestetico disturbo si forma a causa della ritenzione idrica e si localizza tra coscia e gluteo creando un antipatico cuscinetto, molto difficile da mandar via. Per combatterlo infatti occorre operare su più fronti. Dieta e sport da soli non bastano ma servono anche altri accorgimenti.

Ad esempio è importante controllare la postura ma anche l’abbigliamento. In questo caso però vogliamo spiegarvi gli esercizi mirati attraverso i quali potrete iniziare la vostra battaglia alla culotte de cheval. 

Ecco gli esercizi mirati per eliminare la culotte de cheval

culotte de cheval
Culotte de cheval (Adobe Stock)

La culotte de cheval è un fastidioso inestetismo che colpisce prevalentemente le donne. A causa degli estrogeni infatti, il sesso femminile è più soggetto degli uomini ad accumulare depositi di grasso difficili da mandare via. Soprattutto nella parte inferiore del corpo.

Altro non è che un accumulo di grasso dovuto alla ritenzione idrica che si forma nella zona tra il gluteo e la coscia. Per eliminarlo occorre operare su diversi fronti. In questo articolo vogliamo fornirvi un circuito da provare per eliminare il grasso localizzato.

In particolare questo workout prevede 3 esercizi da fare tranquillamente anche a casa. Il circuito andrà ripetuto 3 volte e dovrà essere inserito dopo un allenamento più completo per tutta la parte inferiore del corpo, facendo ad esempio un lavoro sui glutei, sulle gambe, e volendo sui polpacci.

1) Il primo esercizio è un ‘side left lift’ seguito da un affondo dietro incrociato. Una gamba leggermente piegata, l’altra fuori. Andiamo ad eseguire le ripetizioni per 30 secondi senza pausa. Prima con una gamba e poi altri 30 secondi con l’altra.

2) Nel secondo esercizio si parte in quadrupedia, gamba 90 gradi la porto verso l’esterno. Faremo 30 secondi da un lato e 30 dall’altro. Facciamo attenzione a tenere il piede a martello.

3) Infine, nel terzo esercizio mantengo la stessa posizione del secondo con la variante di portare fuori una gamba che dovrà essere tesa. A questo punto faremo dei piccoli movimenti andando su e giù con la gamba. Le ripetizioni dovranno essere 30 secondi da un lato e 30 dall’altro.

Ora ripetiamo tutto per 3 volte.