Cosa cucino con la farina di castagne: primo, secondo e dessert

0
79

Ecco un menù completo tutto da provare a base di farina di castagne. Perfetto per la stagione autunnale appena iniziata.

cosa cucino con farina di castagne
Farina di castagne (Adobe Stock)

L’autunno è appena arrivato e con esso anche tanti ottimi prodotti tipici di questo periodo. Fra questi senza dubbio ci sono le castagne, frutti dalle innumerevoli proprietà e che offrono molti spunti in cucina.

In questo caso però vogliamo proporvi un menù completo a base di farina di castagne, detta anche farina dolce proprio per il suo sapore dolciastro, che proviene dall’essiccatura e dalla successiva macinatura delle castagne.

Tre ricette facili da proporre ai vostri commensali durante queste prime fresche giornate autunnali che lasceranno tutti piacevolmente sorpresi. Scopriamole una ad una a partire dal primo, passando per il secondo fino ad arrivare al dessert.

Primo, secondo e dessert: ecco cosa cucino con la farina di castagne

Primo piatto

Iniziamo proponendovi un primo piatto a base di farina di castagne. Dei gustosi ravioli stesi a mano con un ripieno di ricotta, nocciole e formaggio Emmental, conditi semplicemente con del burro e salvia.

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta

  • 150 g farina 0
  • 150 g farina di castagne
  • 2 uova
  • 40-50 ml Acqua
  • 10 g olio extravergine d’oliva
  • 1 pizzico sale

Per il ripieno

  • 1 cucchiaio nocciole
  • 150 g ricotta
  • 100 g Emmental
  • 2 cucchiai Parmigiano reggiano
  • 1 pizzico sale

Per il condimento

  • 50 g burro
  • 4-5 foglie di salvia
  • Parmigiano reggiano

Preparazione

Iniziamo preparando la sfoglia dei ravioli. Versiamo le due farine su una spianatoia. Facciamo un buco nel mezzo e buttiamoci le uova. Quindi aggiungiamo un pizzico di sale e iniziamo con un forchetta ad amalgamare le uova con le farine. Aggiungiamo l’acqua e l’olio e impastiamo con le mani. Lavoriamo finché la pasta sia asciutta e non resti appiccicosa sulle mani, in tal caso aggiungiamo ancora un po’ di farina. Se invece è troppo dura versiamo un po’ d’acqua. Quindi formiamo una palla e lasciamola riposare ricoperta da un canovaccio per una mezz’ora.

Nel frattempo prepariamo il ripieno. Mettiamo nel frullatore le nocciole, il Parmigiano e l’Emmental e tritiamo. A questo punto trasferiamo in una ciotola e aggiungiamo la ricotta e un pizzico di sale. Teniamo da parte.

Riprendiamo quindi la pasta che potremo stendere a mano o con la macchinetta per un risultato più preciso e per ottenere dei ravioli più piccoli e meno grossolani. Per realizzare i ravioli potremo adoperare una ravioliera, in questo modo saranno sicuramente più precisi, altrimenti potremo procedere senza.

Prendiamo la sfoglia e procediamo a mettere con un cucchiaino un po’ di impasto sopra di essa, lasciando lo spazio necessario tra un raviolo e l’altro. Quindi ricopriamo con un’altra sfoglia e procediamo a tagliare i ravioli, nel caso in cui fossimo sprovvisti della ravioliera, con un semplice taglia pasta.

A questo punto dovremo cuocere i nostri ravioli su una pentola piena d’acqua che porteremo ad ebollizione. In circa 5 minuti saranno pronti.

Intanto in una padella mettiamo a scaldare il burro e qualche foglia di salvia. Una volta cotti i ravioli trasferiamoli nella padella con il condimento e mescoliamo. Aggiungiamo una spolverata di Parmigiano e serviamo subito.

Secondo piatto

Scopriamo ora un secondo piatto a base di questo ingrediente: le polpette alla farina di castagne, una ricetta semplicissima da portare a tavola che potrete consumare anche come finger food. 

cosa cucino con polpette farina di castagne
Polpette alla farina di castagne (Adobe Stock)gne

Ingredienti per 4 persone

  • 150 g di farina di castagne
  • 100 g di pane raffermo
  • 50 ml latte
  • 1 uovo
  • 1 rametto di prezzemolo
  • 50 g Parmigiano reggiano e Grana padano
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • pangrattato q.b.
  • 2 rametti di rosmarino
  • olio evo q.b.

Preparazione

Iniziamo la preparazione delle polpette bagnando il pane con il latte. Quindi versiamo l’uovo, la farina di castagne, il parmigiano e mescoliamo. Laviamo il prezzemolo e il rosmarino, tritiamoli grossolanamente e aggiungiamoli al composto. Aggiustiamo di sale e pepe.

Una volta che l’impasto è pronto iniziamo a formare con le mani le polpettine che dovranno essere grandi circa quanto una noce. Passiamole quindi nel pangrattato e disponiamole su una teglia ricoperta con della carta da forno.

Procediamo così fino ad esaurimento dell’impasto. Quindi condiamo con un giro d’olio e mettiamo in forno a 180 gradi per 30 minuti circa. Quando diventeranno dorate significa che sono cotte.

Sforniamo a portiamo a tavola. Potremo consumarle anche fredde accompagnandole con delle salse come ketchup o maionese. 

Dessert

E infine, il dolce sempre a base di farina di castagne. I biscotti ripieni alla nutella. Basterà realizzare un semplice pasta frolla con la variante di farina alle castagne.

Ingredienti

  • 250 g di farina di castagne
  • 80 g di burro
  • 80 g di zucchero
  • 1 uovo
  • nutella q.b.
  • 1 pizzico di sale

Preparazione

Per preparare i biscotti a base di farina di castagne, inizieremo dalla pasta frolla. Lavoriamo il burro con lo zucchero fino ad ottenere un impasto bello cremoso. Poi aggiungiamo l’uovo, quindi la farina di castagne e un pizzico di sale. Impastiamo fino ad ottenere un composto sodo. Ricopriamolo con della pellicola trasparente e mettiamolo in frigorifero a riposare per almeno due ore.

A questo punto stendiamo la pasta con matterello ottenendo una frolla alta circa mezzo centimetro. 

Ricaviamo con le formine i nostri biscotti che metteremo a cuocere in forno statico a 180 gradi per circa 12 minuti.

Una volta cotti li sforniamo e li mettiamo a raffreddare. A questo punto aggiungiamo la nutella su un biscotto e poi lo chiudiamo con un altro. Procediamo così fino ad esaurimento degli stessi.