Stato emergenza fino 31 gennaio: dal governo l’ipotesi preoccupante

0
42

La curva dei contagi continua a destare preoccupazioni. La dura lotta contro il covid potrebbe portare alla proroga dello stato di emergenza?

Governo pronto a fronteggiare l'emergenza Coronavirus
Governo pronto a fronteggiare l’emergenza Coronavirus (Getty Images)

In quanto a stato di emergenza bisogna dire che purtroppo appartiene alla fascia di decisioni molto difficili da prendere.

In questi mesi se ne è parlato davvero tanto poiché ogni qual volta si parlava di una ipotetica data di fine stato di emergenza le preoccupazioni crescevano.

Al giorno 10 Luglio 2020 nelle ipotesi del Presidente Conte c’era lo stato di emergenza  fissato fino alla data del 31 Dicembre. Successivamente però fu valutata anche l’ipotesi di procedere per prorogare lo stato di emergenza al 31 Ottobre, salvo poi prendere la decisione di prorogarlo al 15 Ottobre.

Tutto ciò però accadeva quando la curva dei contagi era in calo e ci si stava preparando per affrontare una fase nuova, migliore.

Purtroppo però i contagi non sono del tutto diminuiti e le regole imposte sembrano non avere una totale efficacia.

E’ pertanto sul tavolo di governo l’ipotesi di protrarre lo stato di emergenza con una decisione che dovrebbe arrivare verso il 13\14 Ottobre.

Stato di emergenza: sul tavolo la proroga

Governo: le ultime fasi della crisi (Getty Images)

Il governo, a quanto si apprende da fonti dell’esecutivo, starebbe valutando l’ipotesi di una proroga dello stato di emergenza per il Covid-19 fino al 31 gennaio dopo aver valutato l’ipotesi del 31 Dicembre.

Lo stato di emergenza si protrarrebbe fino ad un anno esatto dalla prima messa in campo della misura in seguito alla pandemia.

Dopo l’ultimo ordine da parte del Governo, la proroga al momento scade il 15 ottobre ma la preoccupante crescita della curva dei contagi e quindi il continuare dell’emergenza, ha suscitato negli esperti del Comitato tecnico scientifico qualche timore.

Da parte del comitato è quindi giunta l’ipotesi di allungare i tempi dello stato di emergenza.

L’ipotesi si è concretizzata con un dossier finito sul tavolo della riunione dei capi delegazione con il premier Giuseppe Conte..

La riunione è avvenuta dopo il consiglio dei ministri ed in entrambi  i casi si è discusso anche di come sensibilizzare gli italiani sull’utilizzo dell’ applicazione Immuni che ha riscosso scarso successo in questi mesi.

Giunge notizia, a tal proposito, che dal capodelegazione M5S Alfonso Bonafede è stata lanciata un’idea per una campagna di sensibilizzazione diretta che si concretizzerebbe in una maratona tv per invitare gli italiani a scaricare l’applicazione.

Sembrerebbe che anche il capodelegazione Pd Dario Franceschini avrebbe posto l’accento sull’utilizzo dell’applicazione Immuni.

In queste ultime ore sembra che anche il Presidente della Camera Roberto Fico si sia espresso in merito alla proroga dello stato di emergenza dicendo che secondo il suo parere esso si potrebbe protrarre.

Il Presidente della Camera ha poi ribadito che è una materia di cui si occuperà il governo e che anche il Ministro Speranza ha detto che si valuterà.

D’altronde la situazione contagi sembra preoccupare abbastanza il governo.

Si parlerebbe infatti di 315 mila casi totali e siamo sulla soglia dei 36 mila decessi. 

Nel mondo invece i casi sono 34 milioni mentre i decessi hanno ormai superato il milione.

mutazione covid-19
Foto da Pixabay

Restiamo in attesa di ulteriori sviluppi in materia.