Perchè la guarigione di Flavio Briatore è un’occasione per riflettere

0
4

Flavio Briatore è guarito dal COVID-19. La sua ripresa dal punto di vista fisico, dopo attente cure specialistiche, è una notizia che dà speranza e che dovrebbe anche far riflettere su quanto poco è stato fatto da alcuni addetti ai lavori quest’estate in termini di prevenzione.

Flavio Briatore e l'importanza di non sottovalutare la prevenzione (Getty Images)
Flavio Briatore e l’importanza di non sottovalutare la prevenzione (Getty Images)

Flavio Briatore torna a Montecarlo. Il noto imprenditore è guarito dal Coronavirus che l’aveva costretto in isolamento nelle scorse settimane, il contagio del proprietario del Billionaire in Sardegna ha suscitato non poche polemiche (e anche un pizzico d’ironia) sul Web per via del fatto che l’industriale ha sempre sottovalutato pubblicamente la portata di questo batterio. Al punto da trasgredire, in qualche occasione, le norme preventive vigenti nel nostro Paese.

Adesso, però, il peggio sembra essere passato. Almeno per lui, che torna nella sua residenza rassicurando il pubblico social: “Sto bene, sono in forma e pronto per ripartire. L’ex marito di Elisabetta Gregoraci ha trascorso l’isolamento a Milano, in casa dell’amica Daniela Santanchè.

Flavio Briatore guarito dal Coronavirus: un monito per la giusta prevenzione

Flavio Briatore guarito dal COVID-19 (Getty Images)
Flavio Briatore guarito dal COVID-19 (Getty Images)

“Sono nelle mani del Professor Zangrillo – ha fatto sapere Briatore – che non è soltanto, è di più. Quindi sto bene, non preoccupatevi”. C’è da preoccuparsi, invece, per i sessanta contagi accertati all’interno del suo celebre locale in Sardegna. Ora chiuso per motivi precauzionali. Proprio alla luce di questo dato incontrovertibile, Briatore è finito nell’occhio del ciclone al centro di una querelle mediatica che sembrerebbe tener vivo il dibattito anche in questi giorni.

Da quel 26 agosto – giorno in cui è stato annunciato il contagio di Flavio Briatore – le polemiche non si sono placate proprio in virtù del fatto che, secondo l’opinione pubblica, l’imprenditore abbia sottovalutato il problema sanitario non curandosi dell’emergenza anche a livello economico preferendo agire in maniera superficiale nella gestione delle proprie proprietà alberghiere e turistiche. La bella vita in Costa Smeralda, stavolta, è stata pagata a caro prezzo in ogni senso. In ballo c’era – e continua ad esserci – la salute di molti.

Ecco perché la guarigione di Flavio Briatore dal COVID-19 resta una buona notizia, in grado di dare speranza in vista delle prossime settimane in cui potrebbero salire i contagi, ma resta anche un’ulteriore occasione per riflettere su quanto alcuni titolari di attività e locali avrebbero potuto e dovuto fare di più in fatto di prevenzione e sicurezza nel corso di quest’estate che si è rivelata sui generis per modalità, svolgimento e articolazione delle vacanze.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Grazie a tutti! #FlavioBriatore #attualità #notizie

Un post condiviso da Flavio Briatore (@briatoreflavio) in data:

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus: Flavio Briatore dimesso dall’ospedale – VIDEO