Home Salute e Benessere Zuccheri nascosti nel cibo: scopri come riconoscerli

Zuccheri nascosti nel cibo: scopri come riconoscerli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:00
CONDIVIDI

Gli zuccheri nascosti si trovano in tantissimi alimenti, bisogna porre attenzione quando si fa la spesa, è necessario leggere le etichette dei prodotti, scopri come.

Riconoscere gli zuccheri nascosti
Zuccheri negli alimenti Foto:Adobe Stock

Lo zucchero è un ingrediente contenuto in tantissimi cibi che portiamo a tavola ogni giorno, dalla colazione al dessert. Molte persone hanno l’abitudine di consumarne in quantità eccessive, senza sapere talvolta che l’eccesso può comportare problemi alla nostra salute. Ognuno di noi dovrebbe porre attenzione alla scelta dei cibi da consumare ogni giorno. Lo zucchero è nascosto in tantissimi alimenti insospettabili, a parte in quelli come snack, merendine, biscotti e gelati. Il consumo eccessivo non è mai consigliato, ma non tutti riescono a rinunciare, basti immaginare in quanti modo viene assunto tramite i cibi ogni giorno.

Noi di CheDonna.it, vi diamo qualche dritta per riconoscere gli zuccheri nascosti negli alimenti.

Zuccheri: fate attenzione alla salute

Eccesso di zuccheri
Zuccheri aumentano il peso corporeo Foto:Adobe Stock

Per la nostra salute sarebbe opportuno, eliminarli dalla propria dieta quotidiana o almeno ridurli, ma non è così semplice. Basti pensare a quanti alimenti consumiamo regolarmente che contengono zucchero. Anche esagerare con la frutta zuccherina, potrebbe essere deleterio per il nostro organismo. Inoltre si devono preferire prodotti non industrializzati, magari se avete voglia di un succo di frutta, potete prepararlo voi a casa. In questo modo sceglierete voi la qualità dello zucchero e la quantità. Scopri i frullati e i smoothie da preparare in estate,  in questo modo vi disseterete durante il giorno.

Spesso l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda di non superare una quantità di zuccheri semplici, che corrispondono a circa il 10% dell’introito calorico giornaliero. La quantità dovrebbe essere di circa 25 grammi al giorno, scopri come gestire le quantità durante l’arco della giornata.

Gli zuccheri si dividono in quelli che sono presenti naturalmente negli alimenti e quelli che vengono aggiunti. Pensate ai prodotti che trovate negli scaffali del supermercato, merendine, snack, salse come maionese, ketchup, yogurt, biscotti e così via.

L’eccesso di zucchero può causare diversi problemi alla salute, dall’aumento della glicemia, ai danni alla vista, allergie alimentari, obesità, danni al fegato e tante altri danni.

Zuccheri nascosti: dove li troviamo

Zuccheri nascosti
Salse per condire pixabay

Gli alimenti che contengono i cosiddetti zuccheri aggiunti sono diversi, merendine e snack che piacciono tanto ai bambini, cereali e pane imbustato, lo zucchero viene aggiunto in quanto garantisce una conservazione più lunga. Succhi di frutta e yogurt, se non riuscite a rinunciare, potete prepararli voi a casa.

Le bevande gassate, ne contengono tanti, ma anche preparati di zuppe, minestre, non tutti ne sono a conoscenza, infatti lo zucchero si aggiunge come addensante. Discorso analogo per insaccati, wurtstel, dove gli zuccheri si aggiungono nella fase di produzione. Le salse e creme che piacciono a tutti, che sono per alcune persone indispensabili per esaltare il sapore di patatine, primi piatti e insalate di pollo, barbecue, maionese, ketchup.

I prodotti con la panatura, come crocchette di pollo, bastoncini, crocchè, lo zucchero sin aggiunge anche se non in quantità eccessive per renderli più croccanti.

Perciò spesso si sente parlare tanto di alimentazione sana ed equilibrata, che deve garantire un apporto adeguato di energia e di sostanze nutritive. Quindi scegliere alimenti salutari garantisce una migliore qualità di vita.

Limitare il consumo di zuccheri è davvero utile al benessere del nostro organismo. Innanzitutto dovete ridurre il consumo di dolci farciti e con glasse, prediligete quelli prepararti a casa, soprattutto cioccolato e surrogati, gelati cremosi, caramelle.  I cibi spazzatura sono quegli alimenti da consumare raramente, perchè sono dannosi per la nostra salute. Inoltre leggete sempre le etichette dei prodotti alimentari prima di metterli nel carrello.

Il saccarosio è il comune zucchero che tutti conosciamo, ma le aziende produttrici utilizzano zuccheri alternativi come:

  • glucosio
  • destrosio
  • fruttosio
  • sciroppo d’acero
  • sciroppo di glucosio-fruttosio
  • maltodestrine
  • saccarosio
  • lattosio
  • succo di mela e d’uva
  • melassa
  • caramello
  • malto d’orzo
  • miele
  • destrosio
  • mannitolo
  • sorbitolo
  • maltitolo
  • sciroppo d’agave

Questi nomi spesso confondono il consumatore poco esperto e informato, quindi non lasciatevi ingannare, se sulla confezione trovate la scritta “senza zuccheri aggiunti” o “contiene solo zuccheri della frutta”.

L’unico modo per capire in quali prodotti si nascondono gli zuccheri è leggere le etichette, perchè lo zucchero può trovarsi sotto nomi diversi.

Limitare il consumo di zucchero a tavola

zucchero, dose giornaliera
Donna che tiene in mano delle zollette di zucchero – Fonte: Adobe Stock

Lo zucchero si limitare in cucina, ricordate che l’eccesso può causare anche una dipendenza. Motivo per cui si consiglia di diminuire l’uso di zucchero gradualmente, perchè eliminarlo improvvisamente non va bene, soprattutto se il palato è abituato a questo sapore.

Iniziate dal caffè, magari non riuscite a berlo amaro, quindi potete ridurne la quantità gradualmente, per poi berlo amaro direttamente. Preparate voi i dolci, minestre e zuppe, scegliete la qualità e quantità di zucchero. Inoltre si deve limitare il consumo di bevande gassate, che piacciono soprattutto ai più piccoli.

Limitare l'eccesso di zucchero
Preparare dolci a casa Foto: Istock Photo

Evitare anche le confetture confezionate, ma preparate voi a casa, si sa che la frutta contiene naturalmente lo zucchero, ma potete preparare delle marmellate e confetture light, cliccate qui per scoprilo.