Allerta alimentare per pesto vegan

0
4

Nuova allerta alimentare. Richiamato un prodotto vegano biologico per rischio microbiologico. Le informazioni per riconoscerlo e restituirlo.

allerta pesto vegano
pesto su cucchiaio di legno – Fonte: Adobe Stock

Continuano le allerte alimentari del mese di Agosto. Questa volta il rischio è per un alimento vegano ed in particolare per un pesto confezionato per il quale è scattata da poco l’allerta.

L’annuncio arriva dal Ministero della Salute che ha provveduto al ritiro con una nota visibile anche sul suo sito. A seguire, tutte le informazioni per riconoscere il pesto qualora lo si fosse acquistato prima del ritiro.

Pesto vegan ritirato per rischio microbiologico

Pesto
Pesto  – Fonte: Istock photo

Uno tra gli alimenti più amati, specie nei giorni estivi, è indubbiamente il pesto del quale esiste anche una versione vegana. Putroppo proprio in questi giorni, è scattata un’allerta  alimentare per una confezione di pesto che presenta un rischio microbiologico. A seguire tutti i dettagli.

  • Nome del prodotto: Pesto Vegan biologico
  • Marchio: La Selva
  • Ragione sociale: La Selva sarlu, SP 81 OSA n.7, Albinia-Orbetello, 58013 Grosseto (Gr)
  • Lotto di produzione: E181
  • Nome del produttore: La dispensa di Campagna SRLU
  • Sede dello stabilimento: Loc. Badia 252/a, 57022 Castagneto Carducci-Donoratic(Li)
  • Data di scadenza: 29/06/2023
  • Tipo di confezione: Vasetto in vetro 212 ml STD da 180 grammi
  • Motivo del richiamo: Rigonfiamento tappo con innalzamento dl ph prodotto

Sul sito del Ministero della Salute, compare inoltre la nota che indica che i vasetti gonfi espellono olio a causa della pressione interna.

Si tratta ovviamente di un prodotto da non consumare per alcun motivo e che se si ha ancora in casa e dello stesso lotto segnalato qui sopra, andrebbe restituito al punto vendita nel quale è stato acquistato, e questo anche se apparentemente integro. In questo modo si potrà ottenere il rimborso dello stesso o un cambio con un altro prodotto.

In questi ultimi tempi le allerte alimentari sono state davvero tante. Tra le più note ricordiamo quella riguardante i ravioli ritirati per un problema nella catena dei freddi e quella per dei biscotti a marchio contenenti un allergene non dichiarato.

recall
Cartello recall – Fonte: Adobe Stock

Mantenersi sempre aggiornati sulle allerte alimentari è un buon modo per essere dei consumatori consapevoli ed in grado di evitare di acquistare o consumare prodotti che possono risultare nocivi per la salute personale e dei propri cari.