Giancarlo Magalli querela Marcello Cirillo. Lui: “Potevi stare zitto”

0
6

Marcello Cirillo e Giancarlo Magalli sono ai ferri corti: il cantante risponde per le rime alla decisione di Magalli di chiamare in causa gli avvocati.

Marcello Cirillo Giancarlo Magalli
Marcello Cirillo (Fonte: Instagram)

Marcello Cirillo e Giancarlo Magalli hanno trascorso anni fianco a fianco, alla conduzione di una trasmissione che ha letteralmente fatto la storia della mattina Rai.

Purtroppo però Giancarlo Magalli sembra non aver talento per mantenersi in buoni rapporti con gli ex colleghi di lavoro.

Dopo la lunghissima querelle con Adriana Volpe, anche in quel caso finita in tribunale, Giancarlo Magalli è ormai pronto a chiedere che Cirillo risponda davanti al giudice di accuse di diffamazione.

Marcello Cirillo ha infatti accusato Giancarlo Magalli non solo di essere la causa (diretta o indiretta) dell’allontanamento di Adriana Volpe da I Fatti Vostri, ma anche di Demo Morselli, che aveva sostituito Marcello nel comparto musicale dello show.

Magalli ha deciso di rispondere per le rime all’ex collega, spingendosi ad affermare che Marcello Cirillo abbia deciso di cavalcare l’onda delle accuse contro di lui per motivazioni molto poco nobili.

Giancarlo Magalli querela Marcello Cirillo: “Non tirare in ballo mia madre”

Giancarlo Magalli
Giancarlo Magalli (Fonte: Instagram)

Come accade sempre, soprattutto in Italia, quando qualcuno tira in ballo la madre del suo interlocutore i toni si alzano. Marcello Cirillo ha recentemente affermato che Giancarlo Magalli è abituato a essere feroce e crudele anche con le persone che gli dovrebbero essere più care.

Il musicista è stato infatti testimone di un episodio che coinvolgeva la madre di Magalli, ospite in trasmissione, e lo stesso presentatore. Quest’ultimo avrebbe affermato che sua madre, da anni malata di Parkinson, avrebbe potuto suonare molto bene le maracas a causa del tremore continuo alle mani.

Cirillo rimase allibito da quell’uscita e le cose peggiorarono nel tempo, dal momento che Magalli raccontò l’episodio in più di un’occasione.

Dopo essere state informato delle affermazioni di Marcello Cirillo, Giancarlo Magalli ha deciso di pubblicare un lungo post su Facebook in cui non solo si difende dalle accuse, ma fornisce anche una diversa versione dei fatti rispetto a quella raccontata da Cirillo e riproposta dai giornali.

“Si permette di dire che ironizzavo sul Parkinson di mia madre dicendole che poteva suonare le maracas, dipingendomi come un figlio cinico e spietato. Allora, intanto mia madre non ha mai avuto il Parkinson, poi la battuta delle maracas la fece da noi in studio Bruno Lauzi, che il Parkinson lo aveva purtroppo, ironizzando su se stesso. E lui lo sa bene”.

In una serie interminabile di botte e risposte, il post di Magalli è stato ripreso da Marcello Cirillo su Instagram, con tanto di prova fotografica e di provocazione.

Il cantante ha infatti citato una prova fotografica presa da TV Sorrisi e Canzoni del Settembre 2019. In un’intervista rilasciata a Sorrisi Michele Guardì, storico regista de I Fatti Vostri, riportò lo stesso episodio riferito da Cirillo, praticamente con le stesse parole.

Dopo aver ricevuto la notizia che Giancarlo Magalli è intenzionato a querelarlo, Marcello Cirillo rilancia in grande stile: “Visto che hai querelato me,se hai le pa**e, querela anche Guardì.
Sai cosa penso? che quell’emoticon con cui consigliavi ad Adriana Volpe di stare zitta (post che coraggiosamente hai levato da Facebook), forse la dovresti dedicare a te stesso caro il mio “querelator cortese”. Anche questa volta hai perso un’altra occasione per stare zitto.”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MARCELLO CIRILLO OFFICIAL (@marcello_cirillo) in data:

A sostenere ancora una volta Marcello Cirillo nella sua battaglia contro Giancarlo Magalli è Adriana Volpe, da sempre molto amica del musicista.

“Caro Marcello, negando anche l’evidenza dimostra di aver urgente bisogno di fosforo, è proprio il caso di dire che qui la “memoria ha le gambe corte” … che pessima figura !!!” ha scritto elegantemente Adriana Volpe, evitando di utilizzare parole più forti contro il suo ormai acerrimo nemico.

Quello che però renderà lo scontro legale ancora più feroce è però un’affermazione di Magalli contenuta nello stesso post di Facebook già citato. Non è che tutti quelli che hanno bisogno di visibilità debbono per forza cercarla parlando male di me, mentendo, per finire sui giornali!”

Il presentatore non è nuovo a questo genere di attacchi, commentando il nuovo impegno professionale della Volpe, Giancarlo Magalli aveva fatto feroce ironia sulla collega, chiedendosi per quale motivo, se la Volpe era così brava come si diceva ultimamente in giro, fosse finita a condurre un programma di scarso successo su una rete minore.

A difendere la Volpe e il suo lavoro su TV8 con Ogni Mattina a quel punto era sceso in campo addirittura Maurizio Costanzo, che aveva spiegato come ogni programma televisivo abbia bisogno di tempo per costruirsi il proprio successo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MARCELLO CIRILLO OFFICIAL (@marcello_cirillo) in data:

Come se tutti questi problemi dal lato professionale non bastassero, Adriana Volpe ultimamente sta continuando a combattere contro le maldicenze e le domande indiscrete dei follower sul suo matrimonio con Roberto Parli.