Temptation Island 2020 | L’ultimatum di Andrea ad Anna

Temptation Island 2020: Anna continua a portare avanti il suo piano per convincere Andrea a sposarla e ad avere un figlio, ma lui sbotta: “portatamela qua”.

andrea temptation island 2020
Andrea a Temptation Island 2020 – Screenshot da video

Andrea Battistelli è pronto a mettere fine alla sua avventura nel villaggio di fronte all’atteggiamento della fidanzata Anna Boschetti che continua a portare avanti la sua strategia per far ingelosire e convincerlo a sposarla e ad avere un figlio. Una strategia che, dopo aver fatto infuriare la famiglia di Andrea, ha fatto perdere la pazienza anche a Battistelli.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Temptation Island | Figlio in arrivo per una coppia: l’annuncio

Temptation Island 2020, Andrea avvisa Anna: “portatemela qua”

temptation island 2020 anna carlo
Anna con il tentatore Carlo a Temptation Island 2020 – Screenshot da video

Anna Boschetti non ha alcuna intenzione di cambiare strategia e, nel villaggio di Temptation Island 2020, continua ad avere un atteggiamento intimo con il tentatore Carlo, ignaro della trategia che Anna sta portando avanti. Di fronte alle immagini della fidanzata, Andrea sbotta:

SULLO STESSO ARGOMENTO: Cristian Gallella rompe il silenzio su Tara Gabrieletto

“Portatemi qui Anna o vado io da lei. Se sta a fare una strategia è una strategia del cazzo. Io non mi merito quest’atteggiamento. Io sono buono. Sto crescendo due bambine che non sono le mie a cui do tutto, ma lo faccio con il cuore perchè voglio farlo. Lei fa così perchè ha paura di perdermi perchè fuori, un altro come me, non lo trova”, ha detto Andrea a Filippo Bisciglia durante il falò di confronto.

Nel villaggio, poi, Andrea si sfoga con i compagni d’avventura: “Sta prendendo per il culo anche quel ragazzo. Lei ha cresciuto due figlie da sola e ha fatto l’uomo e la donna. Finora gliel’ho fatto fare, ma ora dico basta. Se vuoi continuare a portare i pantaloni, vai per la tua strada poi ci rivedremo tra dieci anni e vedremo cosa hai concluso tu tra dieci anni e cosa ho concluso io tra dieci anni”.