Home Personaggi Uomini Vasco Rossi | Chi è, età, altezza, carriera, canzoni e vita privata

Vasco Rossi | Chi è, età, altezza, carriera, canzoni e vita privata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:02
CONDIVIDI

Vasco Rossi: età, carriera, canzoni, vita privata, moglie, figli e tutto quello che c’è da sapere sul rocker che ha hatto la storia con Modena Park.

vasco rossi bloccato virus
Vasco Rossi (Getty Images)

Vasco Rossi è il rocker più famoso della musica italiana. Sulla scena da oltre 40 anni, è il re degli stadi. Nessuno come lui, infatti, riesce a riempire gli stadi italiani, collezionando un sold out dopo l’altro. Nel 2019 è riuscito a riempire totalmente San Siro per sei volte consecutive mentre nel 2017 ha portato a casa il record assoluto che detiene ancora oggi radunando più di 225mila spettatori paganti a Modena Park dove ha festeggiato i suoi 40 anni di carriera, ma siete sicuri di sapere davvero tutto sul rocker di Zocca^

SULLO STESSO ARGOMENTO: Vasco Rossi | Annunciate le nuove date del tour 2021

Vasco Rossi: età, altezza, moglie e figli

Vasco Rossi Coronavirus
Vasco Rossi (Foto: Instagram)

Soprannome: Blasko, Il Komandante
Data di nascita: 7 febbraio 1952
Età: 68 anni
Segno zodiacale: Acquario
Professione: Cantautore
Titolo di studio: Laurea Honoris Causa in Scienze della Comunicazione
Luogo di nascita: Zocca
Altezza: 163 cm
Peso: 79 kg
Account social: Instagram Facebook
Sito Web: https://www.vascorossi.net/it/home/1-0.html

Vasco Rossi nasce a Zocca il 7 febbraio 1952 da mamma Novella e papà Giovanni Carlo che decise di chiamarlo così in onore di un uomo conosciuto durante la detenzione in Germania nella Seconda Guerra Mondiale. Vasco cresce circondato da figure femminili che sono la mamma, la zia adottiva Ivana (amica di famiglia), la nonna Ortensia e Caterina, figlia di Ivana, che Vasco considera come una sorella.

La presenza di tante donne nella sua vita è ciò che ha permesso a Vasco di riuscre a descrevere perfettamente il mondo delle donne. Sono tantissime, infatti, le donne che ricorrono nella sua discografia come Albachiara, Jenny, Giulia, Gabry, Sally, Toffee, Laura e Silvia, una ragazzina all’epoca adolescente che ispirò una delle sue prime canzoni e che, ancora oggi, è amatissima dai suoi fans.

Vasco è sposato con Laura Schmidt. I due s’incontrarono per la prima volta nel 1987 quando lui aveva 34 anni e lei solo 17 anni. Un grande amore che ha portato alla nascita di Luca, il terzogenito del rocker, nato nel 1991. Vasco e Laura si sono sposati solo nel 2012.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Vasco Rossi | Shock e stupore paralizzano creatività

«Sa quando ho capito che Laura era perfetta per me? Quando mi sono reso conto che potevo guardare la Tv con lei seduta a fianco. Non ci ero mai riuscito con nessuno perché non mi sentivo libero di cambiare canale quando mi pareva. Con Laura no: non mi frega niente di farlo perché so che a lei non frega niente che io lo faccia» ha dichiarato in un’intervista a Vanity Fair.

Laura è stata accanto a Vasco anche durante gli anni della sua malattia. Nell’estate del 2011, Vasco è stato colpito da endocardite e una polmonite. “L’ultimo colpo mi ha ucciso, quando stavo pensando di essere a posto. Perché ho avuto tre malattie pesanti l’infezione pesante che mi ha colpito polmoni e cuore. La valvola del cuore si era riempita di bacilli, ho rischiato di fare l’operazione per sostituire la valvola, poi li abbiamo uccisi e adesso va bene. È una malattia che si chiama endocardite, molti ci lasciano la pelle, ma io ho un fisico tale…”, raccontò poi a Milena Gabanelli per Report.

Vasco è papà di Davide, nato il 24 aprile del 1986 dalla storia tra il rocker e Stefania Trucillo; Lorenzo, nato il 5 giugno 1986, dalla storia tra il rocker e Gabriella Sturani e che lo ha reso nonno della piccola Lavinia e di Luca, nato dall’amore con Laura.

Vasco Rossi: carriera e canzoni

vasco rossi creatività canzoni
Vasco Rossi (Foto Instagram @vascorossi)

L’avventura di Vasco nel mondo della musica inizia come disc jockey, fondando nel 1975 Punto Radio. Alla fine degli anni Settanta pubblica i primi lavori, Silvia/Jenny e …Ma cosa vuoi che sia una canzone, ma il vero successo arriva negli anni Ottanta. Nonostante le partecipazione al Festival di Sanremo 1982 con Vado al massimo e al Festival di Sanremo 1983 con Vita spericolata non regalarono a Vasco il successo sperato, diedero il via alla sua grande avventura.

Nel corso degli anni, album dopo album, Vasco ha fatto la storia della musica italiana pubblicando album che, ancora oggi, sono considerati delle perle musicali. Tra le sue canzoni più amate dai fans non si possono non citare: Silvia, Jenny è pazza, La nostra relazione, Fegato, fegato spappalato, Albachiara, Colpa d’Alfredo, Anima Fragile, Asilo Republic, Siamo solo noi, Incredibile romantica, Vado al massimo, Ogni volta, Canzone, Splendida giornata, La noia, Una canzone per te, Portatemi Dio, Vita spericolata, Cosa succede in città, Ti taglio la gola, T’immagini, Dormi Dormi, C’è chi dice no, Lunedì, Liberi liberi, Ormai è tardi, Gli spari sopra, Lo show, Vivere, Gabry, Ci credi, Delusa, Stupendo, Gli spari sopra, Nessun pericolo per te, Sally, Rewind, Siamo soli, Buoni o cattivi, Un senso e tra quelle più recenti Il mondo che vorrei, Vivere o niene, Come nelle favole.

Vasco Rossi: Modena Park, record e scaletta

vasco rossi modena park
Vasco Rossi, Modena Park – Foto Facebook da https://www.facebook.com/vascorossi/

Il 1° luglio del 2017, Vasco festeggia i suoi 40 anni di carriera a Modena Park. Il rocker riesce a radunare 225.173 spettatori paganti portando a casa il primato mondiale del concerto con il più alto numero di spettatori paganti che detiene ancora oggi.

Ad accompargnarlo c’era la sua storica band formata da:
Stef Burns – chitarra elettrica
Claudio Golinelli – basso elettrico, contrabbasso elettrico
Andrea Innesto – sassofono, cori
Matt Laug – batteria, percussioni
Clara Moroni – cori
Frank Nemola – tromba, tastiere, programmazione, cori, percussioni
Vince Pastano – chitarre
Alberto Rocchetti – tastiere
Diego Spagnoli – direttore di palco

Gli ospiti di quell’indimenticabile serata, invece, furono:

Andrea Braido – chitarra
Gaetano Curreri – pianoforte
Maurizio Solieri – chitarra

In scaletta, invece, Vasco inserì i brani che rappresentavano meglio i suoi 40 anni di carriera aprendo il concerto con Colpa d’Alfredo:

Introduzione dal poema sinfonico Così parlò Zarathustra di Richard Strauss
Colpa d’Alfredo
Alibi
Blasco Rossi
Bollicine
Ogni volta
Anima fragile (con Gaetano Curreri al pianoforte; contro con Jenny, Silvia, La nostra relazione)
Splendida giornata
Ieri ho sgozzato mio figlio
Medley Rock: Delusa, T’immagini, Mi piaci perché, Gioca con me, Stasera!, Sono ancora in coma, Rock’n’roll Show
Ultimo domicilio conosciuto (con Maurizio Solieri)
Vivere una favola
Non mi va
Cosa vuoi da me
Siamo soli
Come nelle favole
Vivere
Sono innocente ma…
Rewind
Liberi liberi
Interludio 2017 (con Andrea Braido)
Medley Acustico: Ed il tempo crea eroi, Una canzone per te, L’una per te, Ridere di te, Va bene, va bene così
Senza parole
…stupendo
Gli spari sopra
Sballi ravvicinati del terzo tipo
C’è chi dice no
Un mondo migliore
I soliti
Sally
Un senso
Siamo solo noi (Presentazione della band a cura di Diego Spagnoli)
Vita spericolata
Canzone (con dedica a Massimo Riva)
Albachiara (con Andrea Braido, Gaetano Curreri e Maurizio Solieri) e spettacolo pirotecnico
Sottofondo di chiusura: Die for metal dei Manowar.

vasco rossi sfogo
Vasco Rossi si sfoga sui social – Foto Instagram da https://www.instagram.com/vascorossi/

Lo show si concluse, poi, con un meraviglioso spettacolo pirotecnico che illuminò tutta l’area di Modena Park.