Donne fontana, tutto quello che dovresti sapere

Le donne fontana affascinano e incuriosiscono e nutrono persino certe fantasie per via del fenomeno della loro eiaculazione.

donna piacere sessuale
Photo Adobe Stock

Rimanendo a lungo un argomento tabù, la donna fontana ha suscitato molta curiosità ed è stata considerata per secoli un mito e per una buona ragione. Comprendere veramente il meccanismo della loro eiaculazione non è semplice. In effetti, viene definita una donna che eiacula, allo stesso modo di un uomo, al momento dell’orgasmo. Questa eiaculazione che non è prerogativa di tutte le donne, può essere di varia abbondanza. Spesso passa inosservata ad alcuni, altre volte si manifesta notevolmente.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Ecco perché le donne urlano mentre fanno l’amore

Che cos’è una donna fontana?

donna fontana
Photo Adobe Stock

Durante l’orgasmo, alcune donne emettono un liquido, che varia da alcune gocce a 250 ml. È una forma di eiaculazione incontrollata delle donne, spesso mal vissuta, che può causare contrazioni vaginali. Il punto G della donna corrisponde anatomicamente al complesso clitorido-uretra-prostato-vaginale. Questa è la parte più sensibile della donna che “innescerebbe” la donna fontana.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: 8 Esercizi per migliorare il piacere sessuale

La donna fontana vista attraverso il tempo

Per capire il fenomeno della donna fontana, ripercorriamo un pò la storia. Diversi sessuologi hanno avanzato le loro riflessioni su questo argomento. Nel 1950, specialisti come Grafenberg avanzarono ipotesi che spiegavano l’eiaculazione della donna fontana come un liquido diverso dalla lubrificazione vaginale e dall’urina. Tuttavia, intorno agli anni ’80, altri specialisti hanno mostrato che il fluido dall’eiaculazione conteneva fosfatasi dell’acido prostatico, sostanze identiche presenti nelle secrezioni umane.

Tuttavia, nel 2013, la rivista Female Ejaculation coïtal incontinence  ha evidenziato una revisione completa che comprende due situazioni: da un lato quella delle donne che hanno perdite di urina durante l’orgasmo e dall’altro quelle che non mostrano alcuna traccia di urina nel loro liquido e che rappresentava le vere donne fontana, prive di qualsiasi sintomatologia urinaria.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Ecco perché molte donne non hanno un orgasmo

Tutte le donne sono potenziali donne fontana?

Diversi sessuologi lo affermano: anche se non sei una donna fontana, puoi diventarlo. E la maggior parte delle donne fontana non sa di esserlo. Secondo il ginecologo Sylvain Mimoun, autore di “ciò che le donne preferiscono”, anatomicamente, le donne fontana non hanno nulla che le differenzi dalle altre. Pertanto, dal 6 al 36% delle donne sperimenta questo fenomeno senza cercarlo davvero. Secondo il ginecologo, essere una donna fontana non è una natura definitiva.

La rarità del fenomeno della donna fontana può essere spiegata, secondo Alain Héril, psicoterapeuta e terapista sessuale, dal silenzio di queste donne sulla loro sessualità, il cui piacere si manifesta con ardore. Quest’ultimo sottolinea anche che l’uomo penetra e sgorga mentre la donna interiorizza ed è misteriosa.

Con l’apparizione del fenomeno della donna fontana, alle donne è stato dato un termine finora riservato agli uomini, eiaculazione, il che potrebbe portare alcuni ad accettarlo non bene e farli sentire privati di una parte della loro virilità. Altri, tuttavia, mostrano entusiasmo per il modo in cui il  partner mostra piacere. Amano vedere che quest’ultimo si diverte tanto quanto loro.

Iper sessualità che può spaventare alcuni

piacere femminile
Photo Adobe Stock

Poiché questa eiaculazione si riferisce alla sessualità libera, può essere spaventoso, sottolinea Alain Héril. Inoltre, secondo Sylvain Mimoun, per paura di non riuscire a controllare il flusso dell’eiaculazione, alcune donne cercano di trattenersi al punto da non riuscire a provare piacere. La maggior parte delle donne fontana esprime il loro imbarazzo per la loro iper-sessualità al punto da chiedersi se siano normali oppure no.