Jorge Santana | Chitarrista morto a 68 anni, l’omaggio del fratello Carlos

0
9

Jorge Santana è morto per cause naturali all’età di 68 anni. Commovente omaggio del fratello maggiore, il celebre Carlos, sulla sua pagina Facebook. 

Santana rende omaggio al fratello scomparso da pochi giorni (Getty Images)
Santana rende omaggio al fratello scomparso da pochi giorni (Getty Images)

Un assolo di chitarra, come insegna Jimi Hendrix, spesso è la cosa più vicina all’eternità. Jorge Santana, fratello del leggendario Carlos, quell’eternità l’ha raggiunta definitivamente. Ci ha, infatti, lasciato per cause naturali all’età di 68 anni. Lo ricorda proprio il fratello Carlos con un post su Facebook.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Musica | Il mistero di Liberato, l’ultima trovata del cantautore napoletano

Secondogenito in una famiglia dalla spiccata componente artistica, Jorge è sempre stato accanto al fratello: iniziò a suonare la chitarra in tenera età, a partire da 14 anni, dopo il trasferimento dal Messico a San Francisco. Il suo talento venne ripagato in più di un’occasione, non quanto suo fratello Carlos, vera e propria icona fra i chitarristi internazionali. Jorge, tuttavia, non ha mai sofferto la fama del fratello: non era affatto invidioso, voglioso di migliorare sempre, ma in grado di gioire per i successi degli altri. In tal caso, poi, erano successi di famiglia. Quindi prendersela sarebbe stato inutile, più fruttuoso e spontaneo, invece, contribuire ad una fama crescente.

Jorge Santana è morto, l’elogio funebre sui social del fratello Carlos

Morto Jorge Santana, fratello di Carlos (Getty Images)
Morto Jorge Santana, fratello di Carlos (Getty Images)

Infatti Jorge collaborò con il fratello, nello specifico era direttore delle relazioni con gli artisti nella sua società di management. Carlos ha sempre voluto attorno a sé persone fidate e il sangue, talvolta, è la miglior garanzia: un fratello non ti abbandona mai. Proprio per questo Carlos ha voluto omaggiarlo pubblicamente nel miglior modo possibile: “Prendiamoci del tempo per celebrare lo spirito del nostro amato fratello Jorge – scrive Santana sulla sua pagina Facebook ufficiale – con il cuore lo vedo ancora tra nostra madre Josefina e nostro padre Jose, lo accarezzano sul viso e gli baciano le mani donandogli luce e amore. Ti amiamo e onoriamo la tua anima, Memo. Carlos e la famiglia Santana”.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Musica | David Guetta e la morte di Avicii, cosa ha sconvolto il dj francese

Un elogio doveroso per un uomo che, nonostante le avversità che possono capitare in una carriera, non si è mai sottratto nel fornire il proprio contributo: incise, fra le altre cose, anche un album con il fratello e il cugino Carlos Hernandez dal titolo “Santana Brothers”. Istintivo, emozionante e a tratti ipnotico anche l’altro suo lavoro – stavolta da solista – “It’s All About Love” che fu il primo di tre album particolarissimi. Così come altalenante e differente è stato il suo modo di suonare, altrettanto la vita che ha vissuto è stata figlia di emozioni forti e decisioni straordinariamente inedite. Per una partitura sempre intensa e variegata proprio come la sua esistenza, fatta per aggrapparsi di volta in volta ad un nuovo, eterno e trascinante riff.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Musica | Madonna, annullati tre concerti: “Devo curarmi”