I trucchi per capire se il cibo è di qualità solo guardandandolo

0
7

Scopri come capire se questi cibi che mangiamo comunemente sono qualitativamente buoni. Questi 11 consigli cambieranno la tua prospettiva sul cibo.

qualita cibo
Photo Adobe Stock

Siamo circondati da prodotti alimentari di scarsa qualità e riconoscerli a volte è davvero difficile poichè non sempre hanno un pessimo sapore. Individuare cibi non sani e non di qualità è molto importante perchè questi causano molti problemi di salute. Scegliere bene i prodotti che mangeremo è quindi molto importante. Ecco alcuni consigli che ti aiuteranno in questo difficile compito, almeno nella scelta di prodotti molto comuni come fragole, banane, uova, burro, funghi…

SULLO STESSO ARGOMENTO: 10 alimenti che assomigliano agli organi che curano

Controllo qualità alimenti, i tuoi occhi possono consigliarti quali cibi scegliere

osservare capire
Photo AdobeStock

Sapevi ad esempio che il clorfenuron viene utilizzato per ingrandire le dimensioni e il peso delle angurie? questo è il motivo per cui potremmo avvertire nausea, vomito, diarrea e gonfiore quando la ingeriamo. Ovviamente questo è solo uno dei molteplici esempi che potremmo fare in questo senso, ma il nostro obiettivo non è quello di farvi venire il panico, ma solo informarvi su come rilevare i segni che gli alimenti abbiano subito questo tipo di  trattamenti che sono pericolosi per la salute. Ecco come fare un controllo della qualità di questi comuni prodotti.

1. Scegli le uova giuste

uova fresche e non
Photo Adobe Stock

Per capire se le uova sono davvero fresche puoi fare un semplice test con un bicchiere d’acqua. Metti un uovo in un bicchiere d’acqua e guarda cosa succede. Se l’uovo resta sul fondo disposto orizzontalmente, l’uovo è fresco e sicuro da mangiare. Se affonda ma rimane inclinato, ha circa una o due settimane ma se galleggia sulla superficie dell’acqua, è troppo vecchio per essere consumato. Man mano che l’uovo invecchia, il guscio fa entrare più aria, facendo galleggiare un uovo vecchio.

colore tuorlo uova
Photo Collage Adobe Stock

Esiste un altro modo per distinguere se l‘uovo proviene da un allevamento all’aperto o se proviene da una grande industria. Presta attenzione al colore del tuorlo. Un uovo di gallina allevato all’aria aperta o fresco avrà un colore più scuro e saturo, mentre un tuorlo d’agricoltura convenzionale è di colore pallido.

2. Metti alla prova la tua barretta di cioccolato grazie al rumore che emette

cioccolato test qualita
Photo Adobe Stock

Alcuni produttori potrebbero mentire sulla percentuale di cacao della tavoletta di cioccolato. Per verificare il reale contenuto di cacao, scopri e ascolta il suono che produce. Una barretta di cioccolato che contiene una grande quantità di cacao produce un suono forte simile a un “clic”, mentre una barretta di cioccolato a basso contenuto di cacao emette un suono morbido senza troppa risonanza.

3. Scegli un buon avocado

Cosa cucino oggi? Il menu completo per pranzo e cena con l'avocado
Fonte foto: Pixabay

Ci sono molti consigli pratici che si possono usare nella scelta di un buon avvocato. Ad esempio rimuovere il peduncolo. Se viene rimosso facilmente e noti un colore verde sotto, l’avocado è buono e maturo. Se vedi un colore marrone sotto lo stelo, l’avocado è troppo maturo ed è probabile che vedrai delle macchie scure intorno alla fossa quando la apri. Se il peduncolo non si rimuove facilmente, il frutto non è abbastanza maturo per essere mangiato.

4. Scarta le angurie con gli spacchi

qualita anguria
Photo Adobe Stock

Se tagli un’anguria e vedi delle crepe in superficie, è meglio gettarla via. Potrebbero essere state causate da sostanze chimiche che alcuni agricoltori usano per far crescere le angurie più velocemente. Ingerendoli, questi prodotti chimici possono causare problemi gastrici.

5. Impara a riconoscere le cozze fresche

Assicurati che le cozze crude che stai per cucinare siano ben chiuse. Se vedi una cozza aperta, toccala. Se si chiude, significa che è viva e commestibile. Se rimane aperta, gettala via perché questo mitilo è morto. Quando cuoci le cozze tutte quelle che si aprono sono buone, tutte le altre no. Meglio non mangiare le cozze che restano chiuse.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Spreco alimentare | segui tutti i consigli iniziando dalla spesa

6. Scegli le banane biologiche

banane qualita
Photo Adobe Stock

La differenza principale tra banane biologiche e non biologiche è che le banane convenzionali possono essere coltivate utilizzando fertilizzanti sintetici, insetticidi ed erbicidi. Il frutto biologico viene coltivato utilizzando solo con sostanze naturali. Molte persone notano che le banane etichettate come organiche tendono a segnare più facilmente i colpi.
Quando scegli una banana, evita quelle di colore grigiastro. Queste banane non sono davvero buone al palato e il loro colore può significare che sono state raccolte prima della maturità o che sono state conservate in condizioni inadatte per un certo tempo. Scegli le banane gialle brillanti. Non evitare le banane con alcune macchie nere sulla pelle; questi frutti sono abbastanza maturi e il loro aroma e sapore è il migliore.

7. Scegli gamberetti freschi

gamberetti qualita
Photo Collage Adobe Stock

Se vuoi comprare gamberi freschi, scegli quelli che hanno ancora la testa, perché quelli che non ce l’hanno potrebbero essere stati congelati. I gamberetti sono infatti generalmente congelati e vengono trasportati senza la testa perché contengono molto grasso, che potrebbe danneggiare la consistenza se conservati a lungo. Altre caratteristiche dei gamberi freschi sono l’odore del mare fresco e le gambe e gli occhi sodi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: 8 specie di pesci che dovreste evitare per preservare la vostra salute

8. Evitare la frutta secca lucida e troppo colorata

Alcuni produttori potrebbero aggiungere conservanti per rendere la loro frutta secca più attraente e prevenire la perdita di colore. Questi frutti possono quindi contenere solfiti pericolosi per la salute. Per evitare questo pericolo, scegli frutta secca con colori naturali dall’arancione al marrone, invece di colori vivaci e brillanti.

9. Scegli le fragole rosse sature

fragole
Photo Adobe Stock

Esistono diversi consigli per selezionare un buon frutto. Prima prova ad acquistare fragole locali e stagionali invece di acquistare fragole importate, perché vengono raccolte ben prima della maturità. Preferisci le fragole rosse brillanti ed evita quelle con macchie bianche attorno allo stelo, poiché ciò significa anche che non hanno ancora raggiunto la maturità. Non abbiate paura di acquistare fragole la cui forma non è regolare: una dimensione e una forma perfette non garantiscono un buon prodotto.

10. Impara a distinguere il burro autentico dai sostituti

burro qualita
Photo Adobe Stock

Il burro viene sempre più falsificato ed è molto importante sapere come distinguere il burro vero dal falso. Il burro naturale è prodotto con latte di mucca ed è generalmente più costoso dei sostituti. Il vero burro ha un colore naturale, è più morbido, si scioglie in modo uniforme e, a differenza dei sostituti dell’olio, non lascia gocce sulla sua superficie quando si scioglie. I sostituti che contengono grassi vegetali si sciolgono più velocemente del vero burro prodotto dal latte di mucca.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: 7 motivi per smettere di mangiare tonno in scatola

11. Sbarazzati dei funghi scuri

funghi
Adobe Stock Photo

I funghi vecchi diventano appiccicosi in superficie e assumono un colore più scuro. Quando inizia questo processo, il fungo può contaminare rapidamente tutti gli altri funghi  nel cestino, quindi è meglio cucinarli quando sono ancora freschi.

Se ti ha interessato questo articolo è perchè tieni alla tu salute. Scopri tutti i nostri Rimedi Naturali e tutorial nella sezione Salute e Benessere appositamente dedicata, troverai tantissimi articoli dedicati al miglioramento del tuo benessere psico-fisico tramandati da generazione in generazione.