Home Curiosita Frigorifero come si regola la temperatura? Scopri regole e consigli

Frigorifero come si regola la temperatura? Scopri regole e consigli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:11
CONDIVIDI

Scopri come gestire il settore manuale e quello elettronico per regolare correttamente la temperatura di raffreddamento del frigorifero.

temperatura frigorifero
Foto da AdobeStock

Imparare a regolare correttamente la temperatura di raffreddamento del frigorifero è di grande importanza sotto diversi aspetti: in primis per la conservazione degli alimenti, in secondo luogo per avere il giusto dispendio d’energia.

Una volta impostata la temperatura sarà poi compito del termostato mantenerla costante dando l’impulso al motore ed avviare il sistema di raffreddamento. Prima però occorre impostare la giusta temperatura: vediamo come dovremmo procedere.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Organizzare il frigorifero | Per ogni alimento la giusta collocazione

Regolare la temperatura del frigorifero

regolare temperatura frigorifero
Foto da AdobeStock

Per regolare la temperatura di raffreddamento del frigorifero, a seconda dei modelli, si possono presentare due diverse modalità: tramite un selettore elettronico o un selettore manuale.

Analizziamole entrambe nel dettaglio.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Salute alimentare | Come disporre gli alimenti nel frigorifero

Il selettore manuale – Si tratta di una rotellina sulla quale sono riportati dei numeri che aumentano in progressione dall’1 al 5 (alcune volte il 6), dove all’uno corrisponde la temperatura meno fredda e al 5 la più rigida in un arco compreso tra 1°C ed i 7/8°C. Per evitare problematiche o cambiamenti in base alla stagionalità, il consiglio è di puntare su un valore medio: mentre la posizione media garantisce uno sbrinamento costante, richiedere temperature eccessivamente fredde può in circostanze particolari (durante il periodo estivo o con un carico eccessivo) causare un lavoro senza sosta del motore che causerebbe a sua volta la formazione di uno strato di ghiaccio sulla parete di fondo del frigorifero. A seconda dei modelli è possibile trovare una o due manopole

Il selettore elettronico – Nei modelli più evoluti troviamo invece due tasti separati, che regolano rispettivamente la temperatura del frigorifero e quella del congelatore. In questo caso i numeri che compaiono equivalgono esattamente alla temperatura che impostiamo all’interno delle celle frigorifero e congelatore. Per distinguere con maggior certezza i due comandi comparirà ui display l’indicazione °C per quanto riguarda il vano frigo e -°C per il vano congelatore. Il primo andrà da 1 al 7 mentre il secondo da 14 a 25. Per il congelatore in questo caso si consiglia una temperatura tra i -21° C e i -25°C, mentre per il frigorifero vale quanto sopra per evitare che gli alimenti risultino eccessivamente freddi.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Consigli in cucina: 10 cibi che non vanno tenuti in frigorifero

alimentifrigorifero
Foto da AdobeStock

In genere dunque la temperatura del frigorifero non dovrebbe mai superare i 4° per evitare la formazione di batteri e muffe e consentire una buona conservazione di ciascun alimento.

Per quei cibi che necessitano di un freddo maggiore, come la carne e il pesce, si consiglia di posizionarli nei comparti più bassi.

Dove il freddo è minore, nei ripiani più alti, si dovrebbero conservare latticini, cibi cotti e uova, mentre verdura e frutta vanno riposti nei cassetti. Per le bottiglie delle bevande invece c’è l’anta della porta.