Platano | Proprietà, benefici, controindicazioni e come usarlo in cucina

0
37

Il platano è un alimento molto simile alla banana ma che in realtà ha delle grandi differenze. Scopriamone insieme le proprietà, le eventuali controindicazioni e tutte le curiosità che lo riguardano.

platano
Platano intero e a fette – Fonte: Adobe stock

Il platano è un frutto esotico di aspetto simile alla banana ma con notevoli differenze che vanno dall’aspetto ai modi in cui si mangia. Proveniente da una pianta di genere Musa, è un cibo che si trova principalmente in Africa e in alcune zone dell’America.

Ricco di vitamine e sali minerali è un frutto particolarmente indicato per le persone anziane.
Come tutti gli alimenti può avere degli effetti collaterali. Scopriamo quindi quanto c’è da sapere su questo alimento, iniziando dai valori nutrizionali e continuando con gli effetti benefici e il modo migliore di usarlo in cucina.

Tutto sul platano: proprietà, controindicazioni, curiosità e ricette

Platano
Platano intero e fritto – Fonte: Adobe Stock

Il platano è un frutto ancora poco diffuso e spesso scambiato con la banana della quale ha la stessa forma. In genere ne esistono tre varietà, quello a buccia verde, quello a buccia gialla e quello con buccia scura.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Il primo, quello con buccia verde si presenta molto acerbo e con una consistenza che ricorda di più quella della patata. Per quanto riguarda il platano a buccia gialla o nera, invece, il frutto è tanto più dolce quanto più scura è la buccia.

La presenza di vitamine e sali minerali ne fanno un cibo in grado di apportare dei benefici all’organismo. Anche se non esiste una dose mediamente consigliata, il consiglio è come sempre quello di non consumarne troppo.

Calorie e valori nutrizionali
In media, 100 grammi di platano apportano all’incirca 120 calorie. Ricco di potassio, questo frutto contiene inoltre una discreta fonte di magnesio e di fosforo, e vitamine A, C, E e K.
Inoltre è del tutto privo di colesterolo. È inoltre ricco di carotenoidi e flavonoidi che lo rendono un frutto ricco di antiossidanti.

Potrebbe interessarti anche -> Dal Giappone arriva la banana con buccia sottile e commestibile

Proprietà e benefici

Platano fritto
Platano fritto – Fonte: Adobe Stock

Il platano apporta diverse proprietà benefiche. Tra queste, le più importanti da ricordare sono:

  • Rafforza il sistema immunitario
  • È nutriente al punto da fungere come un integratore
  • Fa bene al cuore
  • Ritarda l’invecchiamento
  • Aiuta a prevenire il diabete di tipo 2
  • È utile contro la diarrea
  • Contrasta le infiammazioni
  • Fa bene all’intestino
  • Supporta il sistema circolatorio
  • Protegge dall’ulcera
  • È utile a chi soffre di celiachia
  • Protegge l’organismo da malattie degenerative

Controindicazioni
Il platano, in generale, non presenta particolari controindicazioni. Ciò nonostante, per via degli zuccheri che contiene va consumato con moderazione i caso di diabete o di problemi con gli zuccheri.

Potrebbe interessarti anche -> Banana: mangiarne una al giorno fa bene alla salute

Come assumere il platano e curiosità

Platano
Platano su tagliere – Fonte: Adobe Stock

A differenza delle banane, il platano ha una buccia più spessa ed una dimensione più grande. Inoltre non si può consumare a crudo ma sempre previa cottura.

In cucina si presta a varie preparazioni tra le quali la più nota è quella delle chips di platano, ovvero fettine del frutto fritte. Il platano è anche un’ottima base per dolci e può essere usato sia come frutto che negli impasti. In commercio esiste anche la farina di platano con la quale si possono realizzare ottimi dolci.
Ottimo addensante, il platano è un ingrediente perfetto per creme e minestre.

Andando alle curiosità:

  • Anche se da noi non è ancora molto diffuso, il platano è il frutto esotico più consumato al mondo
  • Il suo valore nutritivo lo rende un ottimo sostituto di pane e pasta nei paesi poveri
  • In alcune regioni dell’Africa, il platano viene usato come liquore
  • In Venezuela, il platano è un alimento primario, tanto da corrispondere al nostro pane. Esistono infatti svariate ricette che lo vedono protagonista
  • Le sue foglie sono molto robuste, tanto da essere usate come piatti in molti paesi. In genere, intrecciate tra loro vengono usate per dar vita a borse o a fibre preziose
  • Quando il platano è troppo indietro lo si può fare maturare tenendolo dentro una busta di plastica. Dopo circa due o tre settimane, quando la buccia diventa scura significa che è pronto per essere consumato nella sua versione più dolce
  • Il suo succo viene usato come antidoto per i morsi di serpente

Potrebbe interessarti anche -> Pomelo: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo

Platano
Disegno del platano – Fonte: Adobe Stock

Il platano è un frutto affascinante e sicuramente ricco di virtù. Per questo motivo, inserirlo nella propria alimentazione è sicuramente una scelta vincente ed in grado di ampliare la quantità di preparazioni dolci da portare a tavola.