Pasta fresca fatta in casa | i 4 errori da evitare

0
50

La pasta fresca fatta in casa è una delle maggiori realizzazioni per chi cucina. Ma 4 errori gravi potrebbero compromettere tutto

pixabay

Diciamo la verità: la pasta fresca fatta in casa è una delle più belle soddisfazioni per chi cucina. Perché andarla a comprare è tanto semplice, ma prepararla con le nostre mani è una soddisfazione che nessuno ci può negare. Ma ci sono almeno 4 errori da evitare perché esistono anche delle regole da rispettare, alcune dettate dalla pratica e altre dal buon senso.

Il trucco non è solo impastare farina, uova, acqua. Ma anche farlo con una certa cognizione di causa. La pasta fresca preparata in casa ha dei tempi diversi e delle dosi diverse, anche se la lavorazione è molto simile. Per un perfetto risultato finale, ci sono almeno quattro sbagli comuni che possiamo evitare. Eccoli.
Far asciugare troppo la pasta – Più che altro si tratta di fare pratica, perché dopo un po’ di volte saprete bene come fare. La pasta fresca non ha bisogno di prendere aria, se non volete che diventi secca e immangiabile. Ecco perché quando l’impasto riposa deve essere sempre avvolto nella pellicola.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Pasta fatta in casa i trucchi per essere perfetta

pixabay

Per questo, se non lavorate tutto l’impasto in una volta sola, ma ne prendete solo una parte, coprite sempre quella che sta aspettando, anche solo con un canovaccio. Inoltre se state preparando della pasta ripieno, tipo i ravioli, chiudetela prima che si cominci a seccare. E allo stesso modo sigillatela bene, perché non è solo un problema del ripieno che può fuoriuscire durante la cottura. Infine, prima di metterla nell’acqua per cuocere, non fate passare troppo tempo.

Rispettate i tempi – Ogni tipo di pasta fatta in casa ha i suoi precisi tempi di lavorazione e di riposo. In genere l’impasto si prepara in 10-15 minuti, ma deve riposare almeno mezz’ora, salvo indicazioni diverse. Quindi seguite attentamente la ricetta, poi con il tempo saprete come regolarvi meglio e diventerete bravissime.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Gnocchi di patate | la ricetta base da preparare a casa

Pasta fresca, non abbiate fretta

Stendete la pasta in modo omogeneo – Almeno per i primi tempi e fino a quando non avrete una perfetta manualità, fatevi dare una mano da una macchina per tirare la pasta. Solo in una seconda fase potete passare al mattarello. Il rischio infatti è quello di non tirare la sfoglia in maniera omogenea e quindi di non avere una cottura perfetta.
Accumulate esperienza – In pratica torniamo al primo errore. Se ci sono delle dosi, rispettatele sempre.

In genere per la pasta fresca serve 1 uovo ogni 100 grammi di farina, ma in realtà le variabili sono moltissime, così come le farine da utilizzare. In più c’è da considerare la stagione (d’estate ad esempio l’umidità è maggiore). Quindi è solo un problema di pratica e con il tempo diventerete bravissime.