Home Salute e Benessere Riso basmati | come cuocerlo in modo perfetto | Segui i consigli

Riso basmati | come cuocerlo in modo perfetto | Segui i consigli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:08
CONDIVIDI

Il riso basmati è una varietà di riso con tante proprietà benefiche, scopri come cuocerlo alla perfezione così da preservarne la qualità finale.

riso basmati
Riso basmati Fonte:iStock Photo

 

Il riso basmati è un riso che ha origine in India e in Pakistan, è molto utilizzato da tantissime persone che vogliono perdere peso, oppure sono diabetici.

Rispetto ad altre tipologie di riso, il chicco si presenta sottile ed allungato, ma dopo la cottura in acqua raddoppia di dimensioni e non si appiccicano, anzi rimangono sodi e ben separati rispetto ad altre varietà.

Inoltre potete notare che dopo la cottura i chicchi di riso trattengono molta acqua e si gonfiano, è un vero e proprio pregio di questa varietà di riso basmati. Ciò significa che  ha un elevato grado di sazietà, infatti ne bastano circa 50 grammi di riso basmati per ottenere una porzione consistente, dona sazietà apportando solo 170 calorie. E’ una varietà di riso conosciuta per i suo benefici, in quanto ha un basso indice glicemico, 58 contro il 90 del riso bianco, perciò è consigliato per le persone diabetiche.

Inoltre ha un sapore gradevole, si digerisce facilmente, grazie alla presenza di un amido chiamato amilosio, che viene assimilato due ore dopo la masticazione.

Il riso basmati viene utilizzato per la preparazione di diversi piatti, ricchi di verdure, spezie e carne, ma come si può cuocere in modo perfetto questo riso?

Noi di CheDonna.it via diamo tutti i consigli per una cottura perfetta.

 

Riso Basmati: cottura perfetta

Cottura del riso basmati Fonte:iStock Photo

Il riso basmati può essere cotto alla perfezione, ma è importante capire come preservare la qualità, anche dopo la cottura. E’ importante capire come cucinarlo per garantire piatti perfetti anche dopo la cottura, ecco alcuni consigli da seguire.

Questa qualità di riso è ricco in amido,, quindi dopo la cottura, se vogliamo ottenere la giusta fragranza, è opportuno lavarlo sotto acqua corrente prima di cuocerlo.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Cosa cucinare con il Riso Basmati | 5 Ricette da non perdere – VIDEO

 

Il riso va lavato sotto acqua corrente fredda, in modo che i chicchi possano restare divisi e compatti, si consigliano almeno 4 lavaggi. E’ preferibile però, riempire una ciotola con acqua fredda e lasciare il riso a bagno per circa 30 minuti, questo passaggio permette al riso di rafforzarsi, di conseguenza i chicchi non si rompono in fase di cottura.

Dopo questa fase preliminare, si procede alla cottura del riso, in una casseruola dal fondo spesso, con acqua abbondare con l’acqua, si porta ad ebollizione e poi si cuoce il riso.

Il rapporto consigliato tra riso e acqua è di 1 a 1,5 è meglio abbondare con l’acqua, potete anche aiutarvi con la tazza, come metodo di misura, una tazza di riso corrisponde a 1,5 tazza di acqua.

Dopo aver fatto bollire l’acqua, si aggiunge il riso basmati ed il sale, lasciate cuocere a fiamma alta per 3 minuti con il coperchio,  poi abbassate la fiamma e tenete il coperchio, lasciate cuocere per ulteriori 10 minuti.
Il coperchio è utile durante la cottura per far sì che il riso cuocia grazie al vapore, non appena sarà cotto, spegnete la fiamma. Scolate il riso, eliminando bene l’acqua in eccesso, e lasciatelo raffreddare all’aria.

Cottura alternativa: forno a microonde e tradizionale

Forno a microonde Fonte: iStock Photo

Lo sapete che il riso basmati si può cuocere anche nel forno a microonde?

Tenendo conto del rapporto riso e acqua sopra detto, procedete in questo modo:

  1. mettere il riso in una teglia da forno o un contenitore diverso, ma sempre adatto alla cottura nel microonde;
  2. lasciate cuocere per 6 minuti tenendo la temperatura al massimo;
  3. coprite poi il riso con la pellicola adatta alla cottura nel forno a microonde;
  4. proseguire la cottura per  15 minuti a temperatura media;
  5. lasciate riposare il riso basmati per ulteriori 5 minuti;
  6. sfornate e sgranate i chicchi con una forchetta.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Se non avete il forno a microonde, potete utilizzare il forno tradizionale, ecco come:

  1. mettete sul fuoco, una pentola con acqua e la fate bollire;
  2. trasferitela in un contenitore con il riso ed aggiungete del sale;
  3. coprite con carta alluminio;
  4. fate cuocere in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti;
  5. sfornate e scoprite il riso;
  6. sgranate i chicchi con l’aiuto di una forchetta.

 

riso basmati
cosa cucinare con il riso basmati (Istock)

Dopo aver cotto il riso, lo potete conservare in frigo per 4 giorni, all’interno di un contenitore con chiusura ermetica, oppure ricoperto con la pellicola per alimenti.