Home Bellezza Capelli Acqua di riso per capelli subito più lunghi | Ecco come fare

Acqua di riso per capelli subito più lunghi | Ecco come fare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:33
CONDIVIDI

Acqua di riso per capelli subito più lunghi e sani | Ecco il rimedio antico che non conoscevi ancora per la cura dei tuoi capelli, le ricette da fare a casa

acqua di riso
Acqua di riso per i capelli (Istock)

Che il riso faccia bene, non solo all’organismo di chi ne fa uso ma anche per sconfiggere altre problematiche è ben risaputo. Meno conosciuto, invece, è usarlo per la crescita dei tuoi capelli. Sapevi che l’acqua di riso è un rimedio naturale che ha origini antichissime ed è efficace per far crescere velocemente la chioma e, in più, renderla perfettamente sana e splendente? Ebbene sì, le nonne orientali ne sono consapevoli e, in Oriente, questo “rimedio” viene, tutt’oggi seguito anche dalle giovanissime. Ecco perché le ragazze orientali hanno magnifici capelli lunghi, lisci e setosi, il “miracolo” è uno solo: l’acqua di riso. È un’antica tradizione originaria di Cina e Giappone, quella dell’acqua di riso, impiegata per la cura non solo della pelle ma anche dei capelli. Ci concentreremo sul suo impiego nella haircare per cercare di capire le sue proprietà e quali sono i benefici.

Potrebbe interessarti anche: La Regola del 2,25 per scoprire il taglio di capelli che fa per te – VIDEO

Acqua di riso | Tutti i benefici per i tuoi capelli

capelli donna cinese
acqua di riso cura per i capelli (Istock)

Tutti noi conosciamo le proprietà organolettiche del riso. Esso è formato per il 75-80% da amido e, dopo il suo risciacquo o la cottura di questo alimento, il riso risulta ricchissimo anche di vitamine, in modo particolare le vitamine B ed E, oltre che di una buona quantità di sali minerali, ferro, magnesio.

All’interno vi è anche traccia di pitera, ossia una sostanza naturale del processo di fermentazione del riso. Grazie alla trasformazione delle proteine in amminoacidi si apporta difatti, un alto valore nutrizionale. Secondo gli storici, le donne nel periodo Heian (dal 794 al 1185 d.C.) in Giappone avevano capelli lunghi fino al pavimento che mantenevano in salute bagnandoli con acqua di riso.

Ancora oggi in Cina le donne Yao, che vivono in un villaggio chiamato Huangluo, sono famose per i loro capelli lunghissimi, che si dice mantengano il loro colore anche fino all’età di 80 anni, proprio grazie all’impiego di questo rimedio naturale.

L’acqua di riso districa i capelli; li rende più lisci, forti e lucenti; aiuta i capelli a crescere lunghi. Ma cosa dice la scienza a riguardo? In uno studio condotto dal Society of cosmetic Scientist and the Société Française de Cosmetologié nel 2010 fu osservato come l’acqua di riso riesca a ridurre l’attrito superficiale e ad aumentare l’elasticità dei capelli.

Un’altra ricerca giapponese ha sviluppato una tecnica di imaging per visualizzare l’effetto di rinforzo dell’inositolo sui capelli. Troppo poco per confermare dal punto di vista scientifico l’efficacia di tale rimedio, ulteriori studi saranno dunque necessari. Ma quali sono dunque i benefici che questa acqua apporta ai nostri capelli? Ecco tutti i benefici:

  • ELASTICITA’: l’acqua di riso apporta, come prima cosa, molta elasticità alla chioma, permettendo così, un miglior districamento dei capelli.
  • MORBIDEZZA: l’acqua di riso contiene anche l’inositolo, un carboidrato che protegge i capelli dai danni, riparandoli. Il tutto permette di farvi avere una chioma morbidissima e super liscia.

L’acqua di riso è così preziosa e deve la sua fama a 3 motivi in particolare:

  • è ricca di antiossidanti, minerali, vitamina E;
  • contiene tracce di pitera, sostanza prodotta durante il processo di fermentazione del riso;
  • contiene agenti nutrienti in grado di guarire cicatrici, ridurre le rughe e curare la pelle.

Insomma, l’acqua di riso si può utilizzare sia per la cura dei capelli (rendendoli più forti, lucidi, morbidi, elastici) che per la pulizia di corpo e viso. Soprattutto per quest’ultimo, l’acqua di riso aiuta ad ammorbidire e rassodare la pelle.

Potrebbe interessarti anche: Capelli danneggiati | Le 3 Maschere ricostruttive fai da te

Come ottenere l’acqua di riso per la cura dei capelli

acqua di riso
Acqua di riso per i tuoi capelli (Istock)

Esistono diversi metodi per ottenere l’acqua di riso che utilizziamo per curare i nostri capelli: vi indichiamo quelli semplici e subito praticabili. L’acqua di riso si può ricavare dalla cottura di quest’ultimo, usandone due o tre cucchiai per poi diluirla. Altrimenti si può usare un metodo che non prevede la bollitura. In tal caso bisogna prendere mezza tazza di riso, disporla in un contenitore in cui già in precedenza si sono versate due tazze di acqua, e lasciare riposare in tutto per 15 minuti. Nello specifico, vediamo alcune ricette per ottenere l’acqua di riso giusta per la cura dei vostri capelli:

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

1. L’acqua di riso bollito | Ricetta

riso cotto
acqua di riso per la cura dei capelli (Istock Photos)
  • In una pentola, versare una quantità d’acqua 2-3 volte superiore a quella che usate di solito per cuocere il riso e portarla a ebollizione;
  • versare una quantità normale di riso e lasciar cuocere;
  • una volta cotto il riso, dividetelo dall’acqua (che avrà assunto, nel frattempo, un colore bianco vivido e conterrà un’alta concentrazione di nutrienti);
  • diluire l’acqua della cottura di riso con una tazza di acqua pulita;
  • utilizzare subito l’acqua di riso ottenuta oppure conservare in frigorifero, in un contenitore coperto, per max 1 settimana.

2. L’acqua di riso in ammollo | Ricetta

acqua di riso
acqua di riso per cura di capelli (Istock)
  • Prendere un contenitore e versare due tazze d’acqua e mezza tazza di riso;
  • far riposare per 30 minuti almeno (anche se l’ideale sarà 24h)
  • dividere il riso dall’acqua utilizzando uno scolino.
  • Versare l’acqua di riso in uno spruzzino per capelli
  • utilizzare subito l’acqua di riso ottenuta per viso e/o capelli
  • lasciare in posa per 30 minuti e procedere al risciacquo

Potrebbe interessarti anche: L’olio di Neem per capelli forti, vigorosi e sani – VIDEO

3. L’acqua di riso fermentata

acqua di riso
acqua di riso per i capelli (Istock)
  • prendere un contenitore e versare due tazze d’acqua e mezza tazza di riso;
  • far riposare per 15 minuti;
  • dividere il riso dall’acqua;
  • lasciar riposare l’acqua di riso ottenuta in un contenitore di vetro, a temperatura ambiente, per max 48 ore;
  • una volta che l’acqua ha un odore acidulo, versarla in una pentola e farla bollire;
  • raggiunta l’ebollizione, raffreddarla per arrestare il processo di fermentazione;
  • una volta raffreddata, diluirla un po’ e utilizzarla per tonificare la pelle e/o lavare i capelli.

Acqua di riso | Come utilizzarla sui capelli

shampoo
acqua di riso per cura dei capelli (Istock)

Ora che avete a vostra disposizione le 3 ricette, la domanda spontanea sarà: come utilizzarla sui capelli? Ebbene, l’utilizzo è molto semplice, sia sui capelli bagnati, in questo caso una volta terminato lo shampoo, massaggiate delicatamente il cuoio capelluto per circa 10 minuti. Fatto ciò, si passerà a  risciacquare la chioma e il gioco è fatto.

Per beneficiare al massimo di questo prodotto se ne consiglia l’uso 2 o 3 volte a settimana. Vedrete come la chioma sarà più sana e quindi crescerà anche più in fretta.

L’acqua di riso può essere applicata sia come un vero e proprio shampoo sia per il risciacquo finale dei capelli, aggiungendo un olio essenziale a scelta (una goccia max) per ottenere la profumazione preferita. In entrambi i casi, comunque, conviene utilizzare:

  • una bacinella di plastica per contenere l’acqua di riso;
  • un contenitore di plastica per conservare e versare l’acqua di riso sui capelli, dopo esservi piegati sulla bacinella.

Potrebbe interessarti anche: Capelli | Il segreto di bellezza che viene dall’India si chiama Amla

capelli lunghi
Acqua di riso per cura dei capelli (Istock Photos)

Potete utilizzare la lozione a base di riso anche al posto del balsamo. Quindi laviamo normalmente i nostri capelli con lo shampoo e dopo averli risciacquati abbondantemente con acqua, massaggiamo cuoio capelluto e capelli con l’acqua di riso. Lasciamo il prodotto in posa per 20 minuti ed infine risciacquiamo per eliminare accuratamente il tutto con acqua calda.

(Fonti:glamour.it – leggerebenessere.it)