Edamame | proprietà, benefici, controindicazioni e come usarli in cucina

Gli edamame sono particolari fagioli di soia, sempre più noti ed utilizzati anche nella nostra cucina. Scopriamone insieme le proprietà, le eventuali controindicazioni e tutte le curiosità che li riguardano.

Ciotola con edamame – Fonte: iStock photo

Gli edamame sono dei fagioli di soia molto consumati in Giappone. Di colore verde, hanno un sapore molto caratteristico ed hanno la particolarità di fornire una buona dose di proteine. Cosa che li rende ottimi per chi segue un’alimentazione vegetariana o vegana.
Noti a molti per la presenza nella cucina giapponese, in molti ristoranti sono, insieme all’alga wakame, tra gli alimenti più famosi che si possono gustare come antipasto. In tal caso vengono  serviti appena cotti e ancora all’interno del loro baccello.

Adatti a diversi tipi di preparazione sono ricchi di proprietà benefiche. Tra le altre cose aiutano ad esempio a migliorare l’umore e ad abbassare il colesterolo. Come tutti gli alimenti, anche gli edamame possono avere delle controindicazioni. Cerchiamo quindi di conoscerle e di scoprire tutto ciò che li riguarda, iniziando dai valori nutrizionali e proseguendo con i benefici e i modi di usarli in cucina.

Tutto sugli edamame: proprietà, controindicazioni, curiosità e ricette

edamame
Edamame – Fonte: Pixabay

Gli edamame sono dei particolari fagioli di soia di colore verde e che si trovano dentro il loro baccello. Originari del Giappone sono particolarmente diffusi anche in Cina e in Corea. Solitamente vengono cotti all’interno del loro baccello per poi essere puliti una volta cotti e pronti da mangiare. In commercio, però, si possono trovare già privi e quindi pronti al consumo, ovviamente previa cottura.
Ricchi di proprietà benefiche, sono noti per avere un buon quantitativo di proteine ed uno piuttosto povero di carboidrati, cosa che li rende un alimento ideale quando si è a dieta.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Detto ciò, gli edamame non hanno una dose giornaliera consigliata ma come per ogni alimento, il consiglio è quello di non abusarne e di inserirli in un’alimentazione sana e bilanciata.

Calorie e valori nutrizionali
In media, gli edamame apportano circa 115 calorie per 100 grammi.
Ricchi di proteine, contengono anche fibre e minerali importanti come il potassio, il magnesio, il calcio e il ferro. Contengono anche vitamine come la C e la K ed una percentuale di sodio. A renderli speciali è però la presenza degli isoflavoni i cui effetti sull’organismo sono estremamente positivi, contribuendo a rafforzare il sistema immunitario e a combattere i radicali liberi e il colesterolo cattivo.

Proprietà e benefici

Gli edamame vantano diverse proprietà benefiche. Tra queste le più note sono:

  • Aiutano a combattere i radicali liberi
  • Sono ricchi di Omega 3 e Omega 6
  • Rafforzano il sistema immunitario
  • Aiutano controllare i valori di colesterolo nel sangue
  • Combattono il colesterolo cattivo troppo alto
  • Tengono sotto controllo la glicemia
  • Sono ricchi di antiossidanti
  • Contribuiscono a rendere la pelle più bella ed elastica
  • Hanno proprietà antinfiammatorie
  • Secondo alcuni studi aiutano a controllare gli ormoni
  • Favoriscono la fertilità
  • Per via del contenuto di proteine sono adatti a chi segue una dieta vegetariana o vegana
  • Migliorano il transito intestinale grazie alle fibre che contengono
  • Contrastano gli stati depressivi e supportano l’umore
  • Contribuiscono nel regolare lo sbalzo di ormoni che si ha durante la menopausa
  • Aiutano a prevenire l’osteoporosi
  • Secondo alcuni studi possono prevenire il tumore alla prostata

Controindicazioni
Di norma non ci sono particolari controindicazioni sugli edamame. L’unica accortezza, vista l’azione che possono avere sugli ormoni è sempre meglio non eccedere nel consumo.
I soggetti che soffrono di allergia al nichel, dovrebbero prestare attenzione per via della presenza di questo metallo nella soia. Prima di assumerli è quindi preferibile chiedere un parere al proprio medico curante. Infine, per via degli ossalati che contengono non dovrebbero essere mangiati in quantità eccessive se si è in stato interessante o si soffre di patologie renali. In caso di problemi di salute è quindi meglio chiedere prima il parere del proprio medico curante.

Come assumere gli edamame e curiosità

edamame gadgets
Edamame gadgets – Fonte: Getty images

Gli edamame hanno un sapore così particolare da essere solitamente apprezzati da tutti. I bambini ne apprezzano il gusto dolce e per le donne in gravidanza sono un toccasana contro la nausea.
In generale vengono serviti ancora caldi e all’interno del loro baccello e possono essere consumati come antipasto o come aperitivo.

I modi di usarli in cucina sono però diversi. Si può realizzare una crema di edamame o un mix di edamame e patate e si possono anche usare come contorno per accompagnare un secondo piatto o come base per hamburger vegani.
Ottimi nell’insalata, specie se tostati, in Giappone vengono persino bevuti sotto forma di frullato dolce e tutto per via del loro gusto che si presta a preparazioni di ogni tipo. Volendo si possono realizzare anche ottimi gelati a base di edamame, aggiungendo latte o panna.

Leggi anche -> Fagioli Atsuki: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarli

Andando alle curiosità

  • Piatto tipico dello street food giapponese, nel paese del Sol levante, gli edamame vengono usati spesso anche per accompagnare le serate alcoliche.
  • Gli edamame sono così famosi in Giappone che esistono anche dei gadget che li vedono protagonisti. Tra i tanti un protachiavi a forma di baccello di edamame che funge da anti stress e che è stato creato dalla Bandai.
  • Nella città di Sendai esiste la Zunda, una particolare preparazione a base di edamame bolliti fino a diventare morbidi e conditi con zucchero e sale. Famosissima, la si può trovare in diverse pietanze, compresi i mochi (dolcetti di riso) e altri tipi di dolce. Sempre a Sendai è molto noto è anche il milkshake agli edamame.
edamame
Edamame – Fonte: iStock photo