Home Salute e Benessere Meteorismo e flatulenza | gli alimenti da assumere con moderazione

Meteorismo e flatulenza | gli alimenti da assumere con moderazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:10
CONDIVIDI

Le persone che soffrono di meteorismo e flatulenza devono porre attenzione al cibo e alle bevande che assumono, perchè possono incrementare il fastidio.

Meteorismo e flatulenza
Meteorismo e flatulenza Fonte: iStock Photo

 

Il meteorismo e la flatulenza sono due disturbi molto comuni che interessano tantissime persone, che causa eliminazione di gas attraverso l’ano o la bocca. Non bisogna preoccuparsi perchè è del tutto normale, basti pensare che la maggior parte delle persone producono circa da 0.5 a 2 l al giorno di gas.

Ma scopriamo quali sono le differenze tra il meteorismo e flatulenza e quali alimenti si devono consumare con moderazione e quali si devono evitare.

 

Meteorismo e flatulenza: differenze e cause

Gas intestinale
Gas intestinale Fonte: iStock Photo

Innanzitutto spieghiamo le principali differenze tra i due disturbi:

  • Meteorismo: è un disturbo gastrointestinale, che causa un’eccessiva produzione di gas sia nello stomaco che nell’intestino. Si verifica quando si segue un’alimentazione squilibrata, assumendo frequentemente cibo che produce gas come verdura, ortaggi e frutta che contengono fibre. I soggetti intolleranti al latte e ai suoi derivati possono causare il meterosimo, anche in caso di celiachia, il meteorismo si riscontra molto facilmente, vista l’intolleranza al glutine.
  • Flatulenza: consiste in un espulsione di una miscela di gas che viene rilasciata sotto pressione attraverso l’ano, che talvolta viene associata ad un odore sgradevole e un suono caratteristico. Le possibili cause possono essere aerofagia, dovuta ad un’eccessiva deglutizione di aria, fumo, cattiva alimentazione, soprattutto consumo eccessivo di bevande gassate. Anche alcune patologie come la gastrite sindrome del colon irritabile e allergie alimentari.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Liberare l’intestino dalle feci | ecco quali alimenti assumere

 

Alimenti da evitare in caso di aria nella pancia

Legumi
Legumi Fonte:Pixabay

In entrambi i disturbi, si produce aria, che causa dolori addominali, dei veri e propri movimenti intestinali, la necessità di espellere gas è fondamentale, così ci si sente più liberi. In entrambi i disturbi si deve seguire una sana e corretta alimentazione , ci sono alimenti, che favoriscono la formazione di aria nella pancia.

Gli alimenti “nemici” per il nostro organismo sono quelli che contengono:

  • oligosaccaridi
  • disaccaridi
  • monosaccaridi
  • polioli

Scopriamo quali alimenti dobbiamo evitare o limitare il consumo:

  • legumi: in particolar modo i fagioli, le fave, le lenticchie, i piselli e i ceci, perché ci sono alcuni zuccheri contenuti nella loro buccia fermentano a livello del colon, causando gas intestinale. Senza rinunciare ai legumi potete utilizzare quelli decorticati, oppure li sminuzzate nel passa verdure, sicuramente saranno più digeribili e facilmente assorbiti dall’intestino;
  • bevande gassate: compresa l’acqua frizzante che al loro interno troviamo l’anidride carbonica, che aumenta l’aria già presente nella pancia. Sono da preferire l’acqua liscia e tisane rilassanti, che rilassano la muscolatura della parete addominale;
  • frullati, frappé e gelati: durante la preparazione si ingloba aria “artificiale” che si va a sommare a quella presente già nell’intestino. Inoltre sono cibi ricchi in lattosio che nei soggetti che sono intolleranti è uno dei fattori scatenanti la flatulenza;
  • cavolfiore, carciofi, porri e broccoli: sono verdure che contengono oligosaccaridi e polioli che hanno un’alta capacità di fermentazione a livello intestinale, anche in questo caso è meglio limitarne l’uso o mangiarli passati;

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: I 5 rimedi efficaci per la pancia gonfia | Cause e consigli

 

  • gomma da masticare, caramelle e dolcificanti: sono cibi che contengono dolcificanti artificiali come sorbitolo, mannitolo e xilitolo, che favoriscono la crescita di batteri intestinali causando il gonfiore addominale. Inoltre anche la masticazione, va a contribuire all’ingestione di aria che poi dallo stomaco passa all’intestino;
  • banane e mele: sono due frutti che contengono il fruttosio, che causa la formazione di gas in eccesso nella pancia;
  • verdura a foglia larga: contengono fibre lunghe che fermentano di più nell’intestino;
  • cipolle: contengono gli oligosaccaridi, zuccheri che poi arrivano all’intestino che vengono utilizzati dai batteri per avere energia, producendo gas;
  • snack e cibi fritti: banditi soprattutto per le persone che soffrono della sindrome del colon irritabile, perchè va a provocare dolore e gonfiore addominale causando flatulenza;
  • birra: provoca gonfiore per la fermentazione dei cereali, basti pensare a quanta aria c’è nella schiuma;
  • uva passa: un frutto molto zuccherino, nemico dello stomaco e dell’intestino;
  • frutta secca: in particolar modo le noci, le noccioline e le mandorle, possono causare gonfiore e flatulenza.

 

cibo spazzatura
Cibo spazzatura (Istock )