Risciacquo acido | dona ai capelli morbidezza e lucentezza

Il risciacquo acido è una tecnica facile e veloce da fare a casa, utile per chi ha i capelli spenti e opachi. Ecco come preparare la soluzione acida.

Risciacquo acido da fare a casa
Risciacquo acido Fonte: iStock Photo

Avete mai sentito parlare di risciacquo acido dei capelli?

E’l’ultima tendenza, è un rimedio molto utile, quando i capelli sono spenti, opachi, aridi e particolarmente crespi.

I motivi possono essere vari dallo stress all’acqua utilizzata per lavare i capelli troppo calcarea.

Noi di Chedonna.it vi diamo qualche informazione in più su come poter realizzare il risciacquo acido a casa vostra in modo facile e veloce.

Risciacquo acido: che cosa è

Risciacquo acido con il limone
Limone per capelli Fonte: iStock Photo

Il risciacquo acido è una tecnica molto semplice, che potete tranquillamente praticare anche voi a casa, in poche mosse, ecco in che modo.

Questa tecnica consiste nell’effettuare un ultimo risciacquo con acqua fredda leggermente acidificata, dopo aver fatto lo shampoo e aver applicato il balsamo o la maschera.

In questo modo, si va a ristabilire il pH naturale del capello, che dovrebbe essere circa 4.0,  non solo serve a sciogliere eventuali residui di calcare, rilasciati dall’acqua del rubinetto.

Clicca sulla foto per scoprire il nostro speciale sul Natale

Speciale Natale chedonna.it

 

Il risciacquo acido inoltre dona alla vostra chioma luminosità e morbidezza, si può effettuare in diversi modi, ecco come:

  1. limone
  2. aceto
  3. acido citrico

 

1- Risciacquo con limone

Il risciacquo acido naturale può essere realizzato anche con il limone, ecco in che modo:

  • diluire 1 cucchiaino di succo di limone in 1 litro di acqua: state attenti alle quantità non dovete esagerare, perchè il limone potrebbe rendere troppo crespi i vostri capelli;
  • applicare il composto ottenuto sui capelli: dovete versarlo solo in testa oppure mettete il composto in una bacinella e immergete la chioma direttamente all’interno.

2- Risciacquo con aceto

Potete preparare a casa in poco tempo il risciacquo acido con l’aceto di vino o l’aceto di mele, che contengono diverse sostanze molto utili per pulire a fondo il cuoio capelluto e ristabilirne il pH naturale.

La sostanza in questione è l’acido acetico, non solo anche i sali minerali, le vitamine e gli zuccheri giocano un ruolo importante per la salute dei nostri capelli. Ecco come preparare a casa il risciacquo acido:

  • aggiungere 1 cucchiaio di aceto in 1 litro di acqua fredda;
  • versare sul capello: in alternativa, potete immergere i capelli in un recipiente contenente la soluzione acida.

Questo tipo di risciacquo non è indicato a chi non gradisce l’odore pungente dell’aceto, che però va via dopo l’asciugatura dei capelli.

Se proprio l’odore dell’aceto di vino bianco è insopportabile, utilizzate quello di mele, che ha un aroma più delicato ed è perfetto per rendere i capelli più sani e luminosi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Rinforzare i capelli si può con i rimedi naturali, scopriamoli

3- Risciacquo con acido citrico

L’acido citrico è la soluzione più ecologica, in quanto inquina di meno rispetto all’aceto, inoltre è completamente inodore. L’acido citrico,viene ricavato dal limone e venduto sotto forma di polverina bianca ed è molto concentrato, quindi necessita di essere diluito. Ecco come procedere:

  • sciogliere un pò di polvere di acido citrico in un litro d’acqua;
  • versare sui capelli come lavaggio finale.

Oli essenziali: utili nel risciacquo acido

Oli essenziali per capelli
Oli essenziali per capelli Fonte: iStock Photo

Il risciacquo viene effettuato con acqua fredda, quindi potete effettuare un infuso freddo, basta aggiungere 2 o 3 gocce di un olio essenziale a scelta.

Quali oli potete scegliere?

Con quale frequenza effettuare il risciacquo acido?

Il risciacquo acido si effettua dopo lo shampoo, quest’ultimo il più delle volte, tende a increspare e opacizzare i capelli. Questo accade quando si utilizzano dei prodotti molto aggressivi per i capelli.

E’ consigliato farlo dopo ogni lavaggio, per donare lucentezza e morbidezza alla capigliatura, molto dipende da quante volte fate lo shampoo. Il risciacquo acido è preferibile una sola volta a settimana per evitare di disidratare la chioma e la comparsa delle doppie punte.

 

Capelli lucenti  con il risciacquo acido
Capelli lucenti Fonte: istock Photo