Home Curiosita 3 segni che hai una dipendenza da caffeina

3 segni che hai una dipendenza da caffeina

CONDIVIDI

Se non riesci a fare a meno della tua tazzina di caffè quando ti svegli o subito dopo pranzo, potresti avere una dipendenza da caffè. Ecco 3 segni inequivocabili di dipendenza da caffeina

test sul caffèSe il tuo primo riflesso al mattino è bere una tazzina di caffè e berne un’altra non appena arrivi in ​​ufficio, potresti avere una dipendenza da caffeina.

E il problema è che una volta che sei dipendente, perdere questa abitudine può essere molto difficile.

Potresti non saperlo ma la caffeina è l’eccitante più consumata al mondo. Agisce sul sistema nervoso centrale e ti rende più vigile, ti dà più energia e ti impedisce di sonnecchiare quando devi rimanere sveglio.

La caffeina si trova in molti alimenti come il tè, la soda, le bevande energetiche o alcuni farmaci, ma il caffè è una delle fonti più consumate di caffeina.

Un consumo eccessivo di caffeina – più di 3-4 tazze di caffè al giorno – può portare a effetti collaterali fisici come ansia, insonnia e estrema stanchezza poiché gli effetti della caffeina si attenuano.

Sintomi della mancanza di caffeina

 (Thinkstock)

Alcune persone riferiscono l’impressione di avere un cervello nella nebbia e di soffrire di emicrania se non ottengono la solita quantità di caffè o qualsiasi altra bevanda con caffeina.

Questo può essere un segno che il tuo corpo soffre di voglie dovute alla caffeina.

Ecco i sintomi più comuni in caso di mancanza di caffeina:

  • Emicrania
  • Affaticamento o sonnolenza
  • Depressione o irritabilità
  • Difficoltà a concentrarsi
  • Nausea, vomito e dolori muscolari

I sintomi di solito iniziano da 12 a 24 ore dopo l’interruzione dell’assunzione di caffeina e possono durare 1-2 giorni.

Alcune persone che hanno sofferto di una mancanza di caffeina hanno descritto sintomi così disabilitanti che ne impediscono il funzionamento.

In genere, i maggiori consumatori di caffeina presentano i sintomi fisici più forti, ma anche le persone che consumano 100 mg (una tazza di caffè) in meno del solito possono manifestare i sintomi della mancanza.

Molti bevitori di caffè confessano di continuare a bere solo perché non vogliono sentire questi sintomi di mancanza.

Più caffeina assumi, più il tuo corpo si abitua

Fonte: Istock

Assumendo caffeina smettiamo di sentire gli effetti della dipendenza legati al desiderio di consumarne sempre di più per sentirci più vivi. Molte persone, riescono a trovare un equilibrio e a capire qual’è il consumo accettabile di caffeina più adatto al loro fisico e riescono ad attenersi quotidianamente a quella quantità senza sentire la necessità di aumentare le dosi.

Non tutti i consumatori di caffeina sviluppano una dipendenza. D’altra parte, il consumo di caffeina ad alte dosi – più di 750 mg in un giorno – può rendere più “vani” gli effetti della caffeina, il che significa che la caffeina non ha alcun effetto su di noi.

Segni di una dipendenza malsana da caffeina

Fonte: Istock

Se avverti i sintomi della mancanza di caffeina o la tolleri meglio, significa che stai diventando fisicamente sempre più dipendente dalla caffeina.

Se manifesti i seguenti sintomi, hai sicuramente sviluppato una malsana dipendenza dalla caffeina:

  • soffre di insonnia frequente o difficoltà di concentrazione
  • continui a consumare caffeina nonostante un professionista della salute ti abbia sconsigliato di farlo
  • hai difficoltà a ridurre o smettere di consumare caffeina anche se hai deciso di rinunciarvi

Come perdere l’abitudine di consumare caffeina

Per interrompere l’assunzione di caffeina, la prima cosa da fare è prendere coscienza della quantità di caffeina che bevi ogni giorno. Molte persone sottovalutano il loro consumo di caffeina.

D’altra parte, è fortemente sconsigliato smettere di consumare caffeina di punto in bianco,  si rischia di soffrire di emicrania per diversi giorni a causa della mancanza di caffeina. Invece, meglio ridurre gradualmente l’assunzione di caffeina per alleviare i sintomi della mancanza.

Ecco come ridurre l’assunzione di caffeina:

  • Sostituisci il caffè classico con il caffè decaffeinato
  • Sostituisci il tuo caffè con il tè
  • Scegli bevande analcoliche o analcoliche senza caffeina

Se questi suggerimenti non funzionano e ritieni che l’assunzione di caffeina sia diventata una dipendenza difficile da superare, non esitare a parlarne con il tuo medico per trovare soluzioni efficaci.

Ti potrebbe interessare anche >>>

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI