Home Salute e Benessere Il caffè è una medicina naturale: 10 benefici del caffè per la...

Il caffè è una medicina naturale: 10 benefici del caffè per la salute

CONDIVIDI

La ricerca ha recentemente confermato i benefici legati al consumo di caffè per la salute. Ecco 10 buoni motivi per cui dovresti bere il caffè.

Caffeina in gravidanza: quali sono i reali rischi per il bambinoA differenza dei miti e dei preconcetti, il caffè ha molti benefici sulla salute se consumato con moderazione. Questa bevanda calda, troppo spesso giudicata male, contiene molti antiossidanti naturali che sono benefici. Oltre ad essere il nostro partner ufficiale al risveglio, il caffè sarebbe un importante alleato nella prevenzione di alcune malattie neurodegenerative come l’Alzheimer o il morbo di Parkinson e molto altro ancora.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Salute & Benessere  CLICCA QUI

Il caffè è una medicina naturale: 10 benefici che apporta al tuo corpo

Fonte: Istock

La caffeina, un alcaloide di origine vegetale e uno stimolante naturale, è presente in molti alimenti. Si trova nel tè, nel cioccolato e anche sinteticamente in alcuni farmaci. Tuttavia, la sua più alta concentrazione naturale rimane nel caffè. In effetti, una tazza di caffè contiene tra 95 e 200 mg di caffeina, a differenza del tè, che contiene solo da 14 a 60 mg per una tazza di dimensioni equivalenti.

Ecco alcuni benefici che otterrai bevendo il caffè:

Energia potenziata

Inutile dire che bere una tazza di caffè al mattino ti dà una bella spinta! Infatti, il caffè contiene caffeina che è uno stimolante per il cervello, da qui la sensazione di sentire la sua energia potenziata dopo averne bevuto una buona tazza. Nello specifico, questa sostanza psicoattiva stimola il sistema nervoso centrale e ti aiuta a concentrarti essendo più attento e vigile.

Bruciagrassi

Secondo un rapporto pubblicato dall‘Università di Oxford, la caffeina è un bruciagrassi molto efficace, specialmente nel caso di persone che soffrono di obesità. Aumentando il tuo metabolismo, questa molecola consente al tuo corpo di consumare più energia riducendo le dimensioni delle cellule di grasso.

Ricco di sostanze nutritive

Non dimenticare che prima di arrivare nella nostra tazza, il caffè proviene da semi ricchi di nutrienti essenziali. Esso contiene tra l’altro riboflavina (vitamina B2), che aiuta la rigenerazione tissutale, acido pantotenico (vitamina B5) e niacina (vitamina B3), sia per la produzione di energia da alimentare, lipidi e proteine ​​ingerite e magnesio che contribuiscono allo sviluppo della struttura ossea.

Prestazioni fisiche

Bere caffè mezz’ora prima di un’attività sportiva aumenta il ​​livello di adrenalina. Oltre a potenziare il metabolismo, la caffeina provoca la rottura delle cellule adipose, consentendo di lavorare più intensamente durante l’esercizio fisico. Si noti che il caffè deve essere consumato in aggiunta ai pasti e non può in alcun modo svolgere il ruolo di sostituto.

Diabete di tipo 2

Si manifesta attraverso alti livelli di zucchero, di solito a causa di un’incapacità del corpo di regolare la glicemia. Secondo diversi rapporti, bere caffè ridurrebbe i rischi. Come confermato da uno studio pubblicato su Le Figaro, esiste una correlazione diretta tra il consumo di caffè e l’inibizione di questo tipo di diabete.

Alzheimer e demenza

A seguito di studi che hanno esaminato un potenziale legame tra caffeina e morbo di Alzheimer, si è concluso che sebbene il caffè non contribuisca alla cura di questa malattia, può impedirne lo sviluppo. La caffeina potrebbe quindi rallentare il declino cognitivo e prevenire la demenza senile.

Morbo di Parkinson

Come il morbo di Alzheimer, il morbo di Parkinson è una malattia neurodegenerativa la cui cura è ancora irreperibile. Secondo alcuni studi, si è riscontrato che il rischio di sviluppare questa malattia era considerevolmente ridotto nelle persone che bevevano caffè o bevande a base di caffeina, a differenza dei consumatori di caffè decaffeinato, che non vedevano alcun cambiamento nella loro predisposizione ad essere colpiti da queste malattie.

Proteggi il tuo fegato

Le funzioni del fegato sono vitali e il suo corretto funzionamento è imperativo. Se mal gestito, può causare malattie come epatite o fegato grasso, che possono eventualmente trasformarsi in cirrosi epatica. Consumare due tazze al giorno ridurrebbe il rischio di cirrosi del 50%.Ecco cosa possono fare 2 tazze di caffè al giorno per il tuo fegato.

Combatte la depressione

La depressione è un disturbo mentale importante che colpisce sempre più persone. Secondo uno studio dell’Università di Harvard, le donne che bevono 4 o più tazze di caffè al giorno hanno il 20% in meno di probabilità di soffrire di depressione. Più recentemente, è stato scoperto che questo stesso livello di consumo di caffeina riduce anche il rischio di suicidio.

Riduce i rischi di alcuni tumori

La caffeina protegge da due tipi di cancro: il cancro del fegato e il cancro del colon-retto. Secondo un rapporto del Global Fund for Cancer Research, sembra che i bevitori di caffè abbiano meno probabilità di contrarre un cancro al fegato e che 2 tazze di caffè al giorno riducano il rischio di cancro del colon-retto del 50%.

Ti potrebbe interessare anche—->>>5 motivi per cui dovresti mettere del burro nel tuo caffè

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI