Home Curiosita Spesa consapevole: per un alimentazione sana ed equilibrata

Spesa consapevole: per un alimentazione sana ed equilibrata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 2:00
CONDIVIDI

Acquistate prodotti al supermercato senza porre molta attenzione? La spesa consapevole è il primo passo per un alimentazione corretta ed equilibrata.

Spesa consapevole (Istock)

Saper fare la spesa non è una cosa semplice, l’educazione alimentare inizia proprio da qui, ricercare e acquistare alimenti di qualità al giusto prezzo non è per niente facile. Vi siete  mai chiesti come mai il cibo spazzatura costa così poco?

La vita frenetica, il lavoro, la casa e la famiglia a volte ci spinge a fare la spesa in modo veloce e talvolta nella fretta acquistiamo prodotti che sono facili e veloci da cucinare, ma non sempre salutari.

Quando si acquista un prodotto alimentare ci si dovrebbe ricordare che: “Noi siamo quello che mangiamo”, perchè gli alimenti che acquistiamo li integriamo nel nostro corpo, quindi diventano parte di noi. In questo modo condizionano il nostro stato di salute, quindi non bisogna essere superficiale negli acquisti.

Scopriamo come fare la spesa in modo corretto e consapevole, affidandovi a noi di CheDonna.it

Spesa consapevole: ecco la lista dei buoni propositi

La lista (Istock)

Per garantire una spesa salutare per il nostro corpo, ecco alcuni consigli per affrontare meglio il momento “spesa”.

  • Scrivere in anticipo una lista della spesa consapevole: in questo modo acquistate solo quello che è necessario, evitando di acquistare alimenti inutili.
  • Prediligere l’acquisto di frutta e verdura fresca e di stagione: non acquistate in grosse quantità, è preferibile acquistarli più spesso e quindi si garantisce sempre un prodotto di qualità.
  • Acquistate le materie prime e i prodotti sfusi: in questo modo si evitano i prodotti preconfezionati, precotti e impananti che non sono del tutto salutari. Acquistando le materie prime, potete preparare dolci sicuramente più salutari delle merendine preconfezionate.
  • Controllare la data di scadenza dei prodotti che acquistate: spesso i prodotti in offerta sono quelli prossimi alla scadenza.
  • Fare la spesa dopo i pasti o a stomaco pieno: in modo da evitare di acquistare cibi “spazzatura” che sono utili solo a colmare il languorino del momento.
  • E’ importante  leggere le etichette alimentari: sono da evitare gli alimenti con troppi ingredienti. L’etichetta è la “carta identità” de l prodotto che acquistiamo, deve riportare diverse informazioni tra cui: il nome del prodotto, la sede di preparazione, il peso netto, le modalità di conservazione, l’elenco delle sostanze allergizzanti, il numero di lotto di produzione, la data di scadenza e l’elenco degli ingredienti del prodotto. Ricordate che le quantità degli ingredienti vengono scritti in ordine decrescente, quindi fate attenzione.
  • Attenti alle offerte del tipo 3X2: che servono solo a farci acquistare più di quanto ne abbiamo realmente bisogno. Se non vi lasciate influenzare sarebbe meglio, in quanto evitate sprechi inutili.
  • Non lasciatevi influenzare dei testimonial famosi: molti alimenti sono pubblicizzati da attori, cantanti e calciatori che ci influenzano nell’acquisto, ma ricordate che questa è una tecnica di marketing!

 

Fare la spesa causa forte stress

Foto da iStock

Dedicarsi alla spesa, che essa sia settimanale o mensile rappresenta un obbligo e spesso un peso, non tutti adorano farla. Sono molte le persone che vivono questo momento come una fonte di stress e viene vissuta come una lotta contro il tempo.

La risposta è che spesso si va di fretta, perchè il tempo a disposizione è poco, quindi non è poi così entusiasmante fare la spesa. Si corre sempre da un reparto all’altro alla ricerca di alimenti che consumiamo abitualmente, il più delle volte ci facciamo ingannare dalle offerte e dalle pubblicità.

Sicuramente acquistare prodotti non sani o troppe quantità, talvolta esagerate, non ci aiutano. questo accade quando siamo tristi, arrabbiati e noiosi, perchè riempiamo  il carrello di cose non utili solo per placare i nostri sentimenti.

Il messaggio che si deve recepire è che la spesa non rappresenta solo un’azione per soddisfare le nostre necessità ed un obbligo. Dedicarsi alla spesa è importante in quanto ci facciamo ingannare dalle:

  • abitudini
  • pubblicità dei volantini
  • emozioni
  • disposizione dei prodotti negli scaffali

Acquistare prodotti biologici o  di stagione

Getty Images

 

Quando fate la spesa è importante acquistare prodotti salutari, biologici, per quanto riguarda la frutta e la verdura preferite quella di stagione.

I prodotti di stagione vanno a sostenere:

  • un’agricoltura basata sulla fertilità intrinseca del terreno
  • l’ uso di coltivazioni a rotazione o policolture: sono coltivazioni diverse che coesistono in uno stesso terreno o che vengono alternate da un anno all’altro
  • la messa a riposo dei terreni
  • la coesistenza di ‘piante protettrici’.

In alcune città si possono trovare mercatini gestiti da produttori diretti o attraverso i GAS (gruppi di acquisto sostenibile), che vanno ad incrementare le coltivazioni di varietà locali di piante e allevamenti di razze autoctone di animali, nel rispetto della loro natura.

Le aziende biologiche in una determinata area geografica vanno ad un arricchire la biodiversità del territorio e del paesaggio. Così facendo si va a valorizzare e migliorare, tramite gli acquisti,  l’ecosistema ma il nostro organismo assume alimenti sani.

 

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: